SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

1° Valli Biellesi: le iscrizioni sono aperte

Organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi la gara biellese sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano e si svolgerà sabato 12 maggio.
Si sono aperte ufficialmente le iscrizioni all’undicesima edizione del “Valli Biellesi” gara di regolarità classica per auto storiche alla quale è abbinata anche la “turistica”, quest’ultima aperta anche alle moderne.
Organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi in collaborazione con l’Automobile Club Biella, la gara sarà valevole come quarto appuntamento del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche.
Il programma contempla la chiusura delle iscrizioni alle 18 di lunedì 6 maggio e le stesse dovranno essere perfezionate secondo la procedura in atto.
La giornata di venerdì 10 sarà dedicata alle operazioni di verifica con le sportive e tecniche presso l’Agorà Hotel, dalle 16 alle 20. Per un massimo di dieci equipaggi, e previa richiesta preliminare, sarà possibile effettuare le verifiche anche dalle 7 alle 7.30 del sabato. Il road book sarà distribuito a partire dalle 7.30 e alle 9 da Piazza Martiri della Libertà le vetture inizieranno le partenze per affrontare un percorso di 189,24 chilometri lungo il quale dovranno confrontarsi con sessantacinque prove di precisione, alle quale si sommano anche le tre della Power Stage Classic.
Tecnico e spettacolare si annuncia il percorso che, dopo aver puntato verso la Valle Mosso porterà gli equipaggi a solcare il percorso della celebre cronoscalata “Biella – Oropa” salendo fino al Santuario, con la sosta pranzo presso il locale Ristorante Fornace”. Il prosieguo del percorso interesserà l’area a sud della cittadina laniera, risalendo poi verso la pittoresca Candelo per poi riprendere parte del percorso della prima sezione, prima di far ritorno in centro città per l’arrivo programmato dalle 16.30 sempre in Piazza Martiri della Libertà dove si svolgeranno anche le premiazioni.
Sullo stesso percorso sfileranno anche le vetture della gara con formula “turistica” per la quale saranno trentacinque i rilevamenti, sempre al centesimo di secondo.
Ad aggiudicarsi l’edizione 2023 della gara “classica” furono Accardo e Becchina su Fiat 508C mentre nella “turistica” i più regolari furono Bagatello e Tasinato su Lancia Fulvia Coupé.
Informazioni al sito web https://www.vallibiellesi.it/
Fonte: Andrea Zanovello
G&P Foto

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto