SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

12° Valsugana Historic Rally e Classic: gli iscritti sono 133

È di spessore la cifra raggiunta dagli iscritti: 118 equipaggi nel rally, 19 dei quali in lizza per il Trofeo A112 Abarth Yokohama e altri 15 nelle due gare di regolarità a media. Si prospetta una gara avvincente e dal pronostico incerto.
Con la recente pubblicazione degli elenchi iscritti del 12° Valsugana Historic Rally e Classic, sono stati svelati i nomi degli equipaggi che sabato 1 giugno prossimo a Borgo Valsugana, saranno protagonisti del rally storico e dell’annesso rally auto storiche di regolarità.
In casa Manghen Team e Team Bassano c’è soddisfazione per le cifre raggiunte, soprattutto nel rally che ha totalizzato centodiciotto adesioni, diciannove delle quali del solo Trofeo A112 Abarth Yokohama; numeri che finora non si erano contemplati nelle precedenti gare del Campionato Italiano Rally Auto Storiche e che confermano il gradimento per il rally che le due scuderie organizzano in collaborazione con Autoconsult & Competition.
Sarà una gara tutta da seguire con l’attenzione che è catalizzata dalla sfida tra degli equipaggi della Zona e alcuni degli abituali frequentatori del campionato che per la prima volta saggeranno le impegnative prove trentine. Forte delle vittorie conseguite nelle ultime due edizioni disputate, Bernardino Marsura partirà col numero 1 sulle fiancate della Porsche 911 RS dove l’affiancherà Massimiliano Menin e cercherà sicuramente di puntare al tris; dietro di loro la 911 SC dei detentori del titolo del 3° Raggruppamento, Natale Mannino e Giacomo Giannone che precederanno Alberto Salvini e Davide Tagliaferri all’esordio con la nuova 911 RS. Numerose le vetture di Stoccarda che si giocheranno le posizioni di rilievo sia nell’assoluta, sia nei Raggruppamenti. Nel 2°, infatti, saranno da tener d’occhio anche quelle di Giovanni Nucera e Cristian Soriani, Andrea Smiderle con Alberto Bordin come anche l’esemplare di Oreste Pasetto e Carlotta Romano; nel 3° saranno in cerca di un risultato importante Beniamino Lo Presti con Giulia Zanchetta alle note, i quali se la dovranno vedere, oltre che con Mannino, anche con l’Opel Ascona 400 di Tiziano e Francesca Nerobutto oltre alla Ford Escort RS di Enrico Volpato e Samuele Sordelli. Di certo non staranno a guardare gli avversari Matteo Luise e Melissa Ferro con la Fiat Ritmo 130 TC come anche il locale Alessandro Taddei che si affida alla Subaru Legacy 4Wd condivisa con Andrea Gaspari e, possibili outsiders per il podio, rispondono ai nomi di Riccardo Bianco assieme a Matteo Valerio su BMW M3 oltre a Marco Superti con la Porsche 911 in coppia con Battista Brunetti.
Essendo il Valsugana valevole anche per il T.R.Z. della Seconda Zona, alla quale darà il via, e per altre cinque Serie private, sono da attendersi interessanti prestazioni anche dai tanti equipaggi locali che punteranno ai podi delle varie categorie, aumentando – vista la nutrita presenza degli stessi – l’incertezza nell’azzardare i vari pronostici.
Tre sono le conduttrici che si giocheranno la classifica femminile ad iniziare dalle attuali capoclassifica Elena Gecchele e Giulia Dai Fiori su Fiat 124 Spider, opposte ad Alyssa Anziliero navigata dalla mamma Anna Berra sulla Ford Escort RS mentre Fiorenza Soave, navigata da Andrea Fiorin, si affiderà alla Fiat Ritmo 130 TC.
Promette spettacolo anche il Trofeo A112 Abarth Yokohama con diciannove iscritti, record stagionale, che partiranno prima degli equipaggi in gara per il CIRAS come da tradizione al Valsugana Rally.   
Una quindicina sono gli equipaggi in gara nel rally di regolarità a media, nove dei quali iscritti nella “categoria 60” valevole per il campionato di specialità; la presenza degli attuali leader Fabio e Paolo Verdona su Peugeot 309 GTI e quella di Giorgio Shoen su Lancia Delta 4 WD condivisa con Francesco Giammarino fa presagire una sfida tra loro per la vittoria, nella quale cercherà d’inserirsi anche l’Opel Ascona di Angelo Pasino e Patrizia Italiano.
Ulteriori informazioni e i documenti di gara al sito web https://www.valsuganahistoricrally.it/
Fonte: Andrea Zanovello
Foto: ACI Sport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto