SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

38° Sanremo Rally Storico: mentre procedono di buon passo le iscrizioni al rally storico, aprono i battenti quelle relative alla 37esima Coppa dei Fiori

Dopo l’apertura delle iscrizioni al Sanremo Rally Storico, avvenuta il 14 agosto scorso, venerdì della passata settimana è stato il giorno di apertura delle iscrizioni per i concorrenti della Coppa dei Fiori, gara di regolarità a media valida per il Campionato Italiano.
Con l’apertura delle iscrizioni della 37esima Coppa dei Fiori di regolarità a media entra in piena attività la macchina organizzativa del Rallye Sanremo. La 37esima Coppa dei Fiori è l’ultima gara della settimana automobilistica sanremese ad aprire i battenti, dopo che le iscrizioni sono state aperte il 14 agosto per del 38° Sanremo Rally Storico e il 28 agosto per il 70° Rallye Sanremo e per il 24° Rally delle Palme.

Il 38° Sanremo Rally Storico, la cui prima edizione si svolse nel 1986, è valido per il Campionato Europeo Rally Storici, vedrà i concorrenti giungere nella Città dei Fiori per le verifiche venerdì 6 ottobre mentre la gara si svilupperà nell’entroterra di Ponente, fra Imperia e Bordighera, sabato 7 e domenica 8 ottobre. Lo scorso anno il successo del 37° Sanremo Rally Storico andò a Lucio Da Zanche-Daniele De Luis per un podio tutto Porsche.

A seguire le vetture del rally storico, sulle stesse strade, saranno impegnati i concorrenti della 37esima Coppa dei Fiori, gara di regolarità a media, valida per il campionato italiano di specialità.

37° Sanremo Rallye Storico (Sanremo, 13-15 ottobre 2022): Lucio Da Zanche-Daniele De Luis (Porsche 911 RS3.0), in 1.44’48”9; 2. Angelo Lombardo-Roberto Consiglio (Porsche 911 RS3.0), a 8”3; 3. Oreste Pasetto-Michela Graziato (Porsche 911 RS3.0), a 4’43”7.
Foto archivio Magnano
Fonte: Micol Maiga, Sergio Zaffiro

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Presentata la 21ª edizione del Rally Italia Sardegna

Svelati anche gli ultimi dettagli della prossima tappa italiana del Mondiale Rally, attesa sugli sterrati dell’Isola dei Quattro Mori dal 30 maggio al 2 giugno. “Il RIS è un patrimonio per il nostro Paese, frutto del solido matrimonio con la Sardegna” ha commentato il Pres. ACI Sticchi Damiani. 87 equipaggi rappresenteranno 34 nazionalità nell’evento iconico

error:
Torna in alto