Al Mugello i Pata Talenti Azzurri FMI protagonisti del CIV 2023

Il penultimo appuntamento stagionale del CIV 2023 svoltosi al Mugello ha riaffermato la velocità ed il buon momento dei Pata Talenti Azzurri FMI. In questo quinto (doppio) round previsto dal calendario, i giovani piloti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack hanno ottenuto risultati di rilievo, in particolare nella classe PreMoto3 dominata dai portacolori del progetto in grado di monopolizzare il podio in entrambe le gare.

Grazie ad un sensazionale ruolino di marcia, con un round d’anticipo Edoardo ‘Edos’ Liguori (Team Pasini Racing 2WheelsPoliTo) al Mugello si è laureato Campione italiano PreMoto3 2023. Secondo sabato in Gara 1, vincitore domenica della seconda corsa in programma, il giovane Pata Talento Azzurro FMI si è così assicurato un titolo ampiamente meritato, tesi ribadita da un bottino di 221 punti frutto di 10 podi nelle 10 gare finora disputate comprensivi di 5 vittorie.

Nel medesimo fine settimana, il Campione CIV PreMoto3 2022 Leonardo Zanni (M&M Technical Team) ha conquistato la vittoria sabato, classificandosi secondo domenica in Gara 2. Gran weekend anche a firma di Cristian Borrelli (BucciMoto Factory), poleman e 3° in Gara 1 nonostante una settimana iniziata con una brutta caduta in allenamento. Al secondo e terzo posto in campionato si confermano rispettivamente Gabriel Tesini (AC Racing Team Brevo, 6° e 4° al Mugello) e Gionata Barbagallo (Team Pasini Racing 2WheelsPoliTo, 10° e 5°) in un fine settimana che ha accolto due wild card d’eccezione dalla European Talent Cup. Edoardo ‘Dodò’ Boggio (BucciMoto Factory) è salito sul terzo gradino del podio domenica in Gara 2, mentre nella corsa del sabato Giulio Pugliese (AC Racing Team Brevo) ha concluso quarto.

Per completare il novero dei Pata Talenti Azzurri FMI impegnati nel CIV PreMoto3, quattro punti per la classifica frutto del 12° posto di domenica per Matteo Gabarrini (Team Pasini Racing 2WheelsPoliTo) mentre la velocissima Josephine Bruno (Angeluss RG Team) ha vissuto un weekend a dir poco sfortunato: in Gara 1 è stata costretta al ritiro per un problema alla leva del cambio, mentre l’indomani è incappata in una scivolata.

Presenti per allenarsi in vista dei prossimi impegni internazionali previsti dal calendario, nel CIV Moto3 Guido Pini (AC Racing Team BeOn) ha concluso al quarto ed al quinto posto le due gare, quinto e settimo invece Cesare Tiezzi (GP Project 2WheelsPoliTo).

Roberto Sassone, Direttore Tecnico Velocità FMI: “Un buon weekend per i Talenti Azzurri, in particolare nella PreMoto3, classe che li ha visti dominare in lungo ed in largo monopolizzando il podio in entrambe le gare. Edos Liguori aveva un match point molto probabile da giocarsi e ha centrato l’obiettivo, conquistando il titolo da Campione. Ha corso con la testa libera, con serenità e con piena consapevolezza dei propri mezzi. Al Mugello inoltre si è distinto in positivo Leonardo Zanni con la vittoria di Gara 1 e Cristian Borrelli, reduce da una settimana estremamente difficile, ma in grado di aggiudicarsi la pole position e salire sul podio sabato. Bene anche le due wild card di lusso Dodò Boggio e Giulio Pugliese, discorso analogo per Gionata Barbagallo che ha trovato il bandolo della matassa domenica ed un Gabriel Tesini in evidenza, per quanto tuttora si stia riprendendo dalla botta di Misano. Matteo Gabarrini altresì ha vissuto svariate difficoltà: ci stiamo lavorando e speriamo si possa riprendere per Imola. Decisamente sfortunata invece Josephine Bruno, fuori gioco in Gara 1 per un problema alla leva del cambio e caduta domenica, ma avrà modo di rifarsi nell’ultimo round dove speriamo di rivedere in pista Elisabetta Monti, prossima al recupero dal brutto infortunio di Misano. Nella Moto3 Guido Pini e Cesare Tiezzi hanno affrontato il weekend con lo spirito di allenarsi per i prossimi impegni previsti dal calendario internazionale, pertanto è stato positivo per loro restare in sella in un intenso fine settimana di attività al Mugello”.
Questo weekend i Pata Talenti Azzurri FMI Edoardo ‘Dodò’ Boggio e Guido Pini saranno impegnati al Misano World Circuit Marco Simoncelli nel conclusivo appuntamento stagionale della Red Bull MotoGP Rookies Cup 2023, mentre Filippo Farioli affronterà il dodicesimo round del Mondiale Moto3 rappresentato proprio dal Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini.
Fonte e foto: ufficio stampa Maglia Azzurra FMI

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai vincono il 18° Rally Regione Piemonte

Il piota veneto porta al successo la Toyota Yaris Gr con la quale ha esordito al Rally “Il Ciocco”. Seconda posizione per il francese Lefebvre – Terzo Campedelli. Nel CIAR Junior il primo acuto è di Matteo Doretto e Marco Frigo. Rachele Somaschini prima nel femminile. L’appuntamento di apertura del GR YARIS CUP va al

1° Valli Biellesi: le iscrizioni sono aperte

Organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi la gara biellese sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano e si svolgerà sabato 12 maggio. Si sono aperte ufficialmente le iscrizioni all’undicesima edizione del “Valli Biellesi” gara di regolarità classica per auto storiche alla quale è abbinata anche la “turistica”, quest’ultima aperta anche alle moderne. Organizzata da

Ruote nella Storia e il Tour dei Rolli in Liguria

Sabato 13 aprile e domenica 14 aprile 2024 Ruote nella Storia approda tra i rolli genovesi, ovvero i palazzi e le dimore di nobili famiglie che aspiravano ad ospitare le alte personalità in transito a Genova per visite di Stato. Un viaggio sempre originale, offerto in questa occasione dalla preziosa collaborazione dell’Automobile Club di Genova,

Rally Regione Piemonte: Mikkelsen dà spettacolo sulle colline Unesco

CRUGNOLA VINCE LA “POWER STAGE” E SI RIPETE A COSSANO. BASSO RISPONDE A TREZZO E CHIUDE LA PRIMA GIORNATA AL SECONDO POSTO. NUCITA È LA TERZA FORZA IN CAMPO IN QUESTA PRIMA PARTE. Domani si riparte con altri sette impegni cronometrati. L’arrivo alle ore 17.40 in piazza San Paolo ad Alba.   La prima giornata

error:
Torna in alto