Al Vermentino Historicu 11 equipaggi al via tra cui Lucky-Pons e Paolo Diana, nella Baja del Vermentino, 14 iscritti tra cui Ventura, Codecà e Bordonaro

I concorrenti in gara nello Storico e nel Cross Country e Ssv si sommano ai 56 del 20º Rally dei Nuraghi e dei Vermentino, tris di gare tricolori organizzate col supporto degli Assessorati Regionali al Turismo e allo Sport.
Dopo aver svelato l’elenco iscritti del 20º Rally dei Nuraghi e del Vermentino, gara del Campionato Italiano Rally Terra e della Coppa Rally di Zona 9 a cui parteciperanno 56 equipaggi tra cui i protagonisti del panorama italiano, è arrivato il momento di ufficializzare i nomi dei partecipanti alle altre due gare tricolori che si correranno in coda al rally moderno, il 5º Vermentino Historicu e la 4ª Baja del Vermentino – Terre di Gallura.
Lo Storico. Valido come round del Campionato Rally Terra Storico e del Campionato Regionale Delegazione Sardegna Aci Sport, lo storico porta in dote 11 vetture, quattro delle quali con le effigi del Team Bassano: Lucky Battistolli e Fabrizia Pons (Lancia Delta) e Damiano Zandonà e Simone Stoppa (Renault 5 Gt Turbo), entrambi equipaggi in lotta per la vetta del 4º Raggruppamento, Federico Ormezzano e Maurizio Torlasco (Porsche 911 Sc) e Filippo Viola e Anna Bressan (Alfa Romeo 33). Occhi puntati anche su Andrea Tonelli e Roberto Selva (Ford Escort Rs), in testa al 3º Raggruppamento del Cirts ma pronti a fare i conti con la concorrenza di Sebastiano Serpelloni e Nicola Petrin (Ford Escort), Nemo Mazza e Marco Cavalli (Ford Escort Rs Mk II) e dall’atteso uomo immagine del Rally dei Nuraghi e del Vermentino, il sammarinese Paolo Diana, al volante di una Ford Escort Rs con Corrado Costa alle note. In corsa, invece, nel 4º Raggruppamento, Costantino Mura e Marco Demontis (Lancia Delta) e Gianluca Mannazzu e Simone Bertoletti (Renault Rs Gt Turbo), mentre gli unici  nel 2º saranno Simone Lenzetti e Serena Banzanti, su Lancia Fulvia Coupé. 
La Baja. La 4ª Baja del Vermentino – Terre di Gallura, prova dell’Italiano Cross Country Ssv, avrà 14 vetture al via. Tra queste, nel T1, la Suzuki New Gran Vitara del campione in carica Alfio Bordonaro, con Stefano Lovisa alle note. Auto identica per Lorenzo Codecà e Claudio Toffoli, mentre Mengozzi-Palladini saranno su Toyota Hilux e Ferroni-Menetti su Suzuki Gran Vitara. In T2 sfida su New Gran Vitara 1.9 Ddis 3 porte tra Spinetti-Giusti e Semeraro-Pirotta, in Th lotta a quattro tra Morra-Sbaraglia (Gran Vitara 2.0 3p), Gazzetta-Gazzetta (Suzuki Jimny), Andreetto-Andreetto (Mitsubishi Pajero Evo) e Cau-Sbaraglia (Mitsubishi Pajero). Tra i Side by Side spicca il campione italiano Amerigo Ventura, che aveva festeggiato il titolo 2022 proprio Berchidda, che gareggerà con Erika Mingozzi su Yamaha Yxz1000 R (Tn4). Modello identico, ma classe T4, per Tomasini-Mirolo e per i sardi Giuseppe Bitti e Giuseppe Pirisinu, campione italiano rally auto storiche 4º raggruppamento nonché Fiduciario Regionale Aci Sport. Su Can-Am Maverick, invece, l’olbiese d’adozione Davide Catania, navigato da Alberto Marcon.

Il programma. La manifestazione, organizzata dalla Rassinaby Racing col supporto degli Assessorati Regionali al Turismo e allo Sport, prevede tre speciali da ripetere due volte, per un totale di 74,32 chilometri cronometrati e 281 totali. Gli equipaggi del Vermentino Historicu, dopo la partenza cerimoniale da Piazza del Popolo (Berchidda) in programma alle 14, si muoveranno alla volta dei due passaggi sulla speciale “Filigosu” (ore 14.34 e ore 17.31, 8,20 km), mentre gli iscritti alla Baja faranno un solo passaggio. Sabato 16, invece, previste in entrambe le gare le doppie tornate sulle prove “Alà dei Sardi-Buddusò” (9.38, 14,99 km) e “Pattada” (10.22, 13,97 km) e l’arrivo, alle 15.40, a Berchidda, seguito dalle premiazioni. La manifestazione coinvolgerà i territori di Berchidda, Alà dei Sardi, Buddusò, Calangianus, Monti, Oschiri e Pattada.
Il Rally dei Nuraghi e del Vermentino è anche su Facebook e Instagram con le proprie pagine ufficiali, e sull’applicazione Sportity con la password RDV2023.
Fonte: Ufficio Stampa Vanna Chessa
Foto: ACI Sport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Poker di Faggioli alla Salita del Costo

Un finale mozzafiato consegna al campione fiorentino la quarta vittoria nella cronoscalata vicentina per 4 decimi su Merli. Fazzino completa il podio. Moessler si aggiudica la gara delle auto storiche. È Simone Faggioli ad aggiudicarsi la 31^ Salita del Costo al volante delle Nova Proto NP-01, firmando la vittoria con la quale il pilota fiorentino

Il 48° Trofeo Maremma parla reggiano: vittoria per Tosi-Costi (Skoda)

Il celebre rally organizzato da Maremma Corse 2.0, secondo atto della Coppa di 7^ zona, è rimasto incerto fino all’ultimo metro di gara, con il successo andato all’equipaggio emiliano, passato a condurre da metà gara approfittando del terreno perduto dal locale Alessio Santini (Citroen C3 WRC plus), incappato in una foratura a metà gara, quando

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai vincono il 18° Rally Regione Piemonte

Il piota veneto porta al successo la Toyota Yaris Gr con la quale ha esordito al Rally “Il Ciocco”. Seconda posizione per il francese Lefebvre – Terzo Campedelli. Nel CIAR Junior il primo acuto è di Matteo Doretto e Marco Frigo. Rachele Somaschini prima nel femminile. L’appuntamento di apertura del GR YARIS CUP va al

1° Valli Biellesi: le iscrizioni sono aperte

Organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi la gara biellese sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano e si svolgerà sabato 12 maggio. Si sono aperte ufficialmente le iscrizioni all’undicesima edizione del “Valli Biellesi” gara di regolarità classica per auto storiche alla quale è abbinata anche la “turistica”, quest’ultima aperta anche alle moderne. Organizzata da

error:
Torna in alto