Al via il 20º Rally dei Nuraghi e del Vermentino, tris di Campionati Italiani con 79 iscritti tra Rally Terra, Storico e Cross Country Ssv

A Berchidda i migliori piloti delle tre specialità, lotta al vertice tra Andreucci e Gryazin. Prove in diretta tv, spettacolo tra Gallura e Monte Acuto.
Giovedì di ricognizioni e verifiche tecniche e sportive a Berchidda, dove la vigilia del 20º Rally dei Nuraghi e del Vermentino si chiude in piazza del Popolo con l’aperitivo con gli equipaggi iscritti al Rally Moderno, al Vermentino Historicu e al Baja e con la sessione di autografi. Ma alle 8 di venerdì 15, gli occhi saranno già puntati sullo shakedown, 2,70 km in territorio di Berchidda dove i concorrenti potranno limare gli ultimi dettagli dell’assetto in vista della gara vera e propria, che scatterà alle 14 con la partenza cerimoniale in piazza del Popolo (Berchidda). Nel pomeriggio, i 54 equipaggi iscritti al Rally Moderno (assenti Vanni-Murranca e Pusceddu-Veronica Cottu), gli 11 in gara nello Storico e i 14 in gara nel Cross Country Ssv, tutte e tre competizioni valide per i rispettivi Campionati Italiani, saranno impegnati nei doppi passaggi sulla “Filigosu” (ore 14.34 e ore 17.31, 8,20 km).

Il 20º Rally dei Nuraghi e del Vermentino è la quarta prova dell’Italiano Rally Terra, campionato in cui ha un peso specifico importante visto il coefficiente maggiorato a 1,5, ed è valido anche per la Coppa Rally di Zona 9, il Campionato Regionale Delegazione Sardegna. Al via tutti i grandi nomi della lotta per la conquista del tricolore, a partire da Paolo Andreucci e Rudy Briani, leader con 39 punti, e dai vincitori dell’edizione 2022, Nikolay Gryazin e Kostantin Aleksandrov, secondi a -9 e vincitori delle due gare precedenti. Entrambi saranno al volante della Skoda Fabia Rs Rally, così come Alberto Battistolli e Simone Scattolin. Grande attesa anche per gli altri iscritti, tra cui, tutti su Skoda Fabia R5 o Rally2, Oldrati, Panzani, Grossi, Romagna, Dati, Vagnini e i sardi Tali e Dettori. 

Il commento. “Oltre ad essere il quarto round del campionato, l’edizione del ventennale del Rally dei Nuraghi e del Vermentino era un appuntamento da non perdere. Oggi, dopo aver effettuato le ricognizioni della gara, ho avuto modo ancor di più di apprezzare questa gara. Qui al Vermentino debutteremo con la nuova Skoda Fabia RS, abbiamo effettuato dei test e sono molto contento della macchina e delle gomme. Il meteo ha un po’ scombussolato i nostri piani, ma faremo del nostro meglio per portare a casa il risultato” ha commentato il pluricampione italiano Paolo Andreucci. 

Historicu e Baja. La manifestazione targata Rassinaby Racing e organizzata col supporto degli Assessorati Regionali allo Sport e al Turismo coinvolgerà anche i territori di Alà dei Sardi, Buddusò, Calangianus, Monti, Oschiri e Pattada, dove saranno di scena anche gli equipaggi in corsa per i titoli del Campionato Italiano Rally Terra Storico e del Cross Country Rally Ssv. L’Historicu, valido anche per il Campionato Regionale, tornerà dopo un anno di stop e gli agguerriti Lucky-Pons su Lancia Delta cercheranno di bissare il successo del 2021. Riflettori puntati anche su  Zandonà (Porsche 911 Sc), Viola (Alfa Romeo 33), Tonelli, e sull’uomo immagine del Rally dei Nuraghi e del Vermentino, Paolo Diana, al volante di una Ford Escort Rs con Corrado Costa alle note. Al via anche i sardi Costantino Mura e Marco Demontis (Lancia Delta) e Gianluca Mannazzu e Simone Bertoletti (Renault Rs Gt Turbo). Nel 4º Baja del Vermentino – Terre di Gallura, tra i favoriti il campione in carica Alfio Bordonaro e Lorenzo Codecà. Tra i Side by Side spicca il campione italiano Amerigo Ventura, e Tomasini, attesa per l’inedita coppia sarda formata da Giuseppe Bitti e Giuseppe Pirisinu, e per Davide Catania, navigato da Alberto Marcon.

Le dirette. Sarà possibile seguire il Rally dei Nuraghi e del Vermentino anche in tv su Aci a Sport Tv Sky (228) e Aci Sport Tv Sat (52). Nella giornata del venerdì in programma la differita dello shakedown (13.15), seguita dalle dirette della partenza (13.40), dei doppi passaggi sulla “Filigosu” (14.34 e 17.25) e dei due riordini a Berchidda (15.20 e 18.45). 
Sabato 16 in diretta la Ps4 “Pattada” e il riordino diretta dalle 10.20, in leggera differita a partire dalle 16.45 il secondo passaggio sulla speciale “Pattada” e l’arrivo finale. Lo stesso programma verrà invece trasmetto integralmente in diretta sulla Pagina Facebook Campionato Italiano Rally Terra. Il Rally dei Nuraghi e del Vermentino è anche su Facebook e Instagram con le proprie pagine ufficiali, e sull’applicazione Sportity con la password RDV2023.
Fonte: Ufficio Stampa Vanna Chessa
Foto di Emanuele Perrone – Rassinaby Racing

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Poker di Faggioli alla Salita del Costo

Un finale mozzafiato consegna al campione fiorentino la quarta vittoria nella cronoscalata vicentina per 4 decimi su Merli. Fazzino completa il podio. Moessler si aggiudica la gara delle auto storiche. È Simone Faggioli ad aggiudicarsi la 31^ Salita del Costo al volante delle Nova Proto NP-01, firmando la vittoria con la quale il pilota fiorentino

Il 48° Trofeo Maremma parla reggiano: vittoria per Tosi-Costi (Skoda)

Il celebre rally organizzato da Maremma Corse 2.0, secondo atto della Coppa di 7^ zona, è rimasto incerto fino all’ultimo metro di gara, con il successo andato all’equipaggio emiliano, passato a condurre da metà gara approfittando del terreno perduto dal locale Alessio Santini (Citroen C3 WRC plus), incappato in una foratura a metà gara, quando

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai vincono il 18° Rally Regione Piemonte

Il piota veneto porta al successo la Toyota Yaris Gr con la quale ha esordito al Rally “Il Ciocco”. Seconda posizione per il francese Lefebvre – Terzo Campedelli. Nel CIAR Junior il primo acuto è di Matteo Doretto e Marco Frigo. Rachele Somaschini prima nel femminile. L’appuntamento di apertura del GR YARIS CUP va al

1° Valli Biellesi: le iscrizioni sono aperte

Organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi la gara biellese sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano e si svolgerà sabato 12 maggio. Si sono aperte ufficialmente le iscrizioni all’undicesima edizione del “Valli Biellesi” gara di regolarità classica per auto storiche alla quale è abbinata anche la “turistica”, quest’ultima aperta anche alle moderne. Organizzata da

error:
Torna in alto