SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

CIRT. Un podio per due al Rally della Val d’Orcia: a Ciuffi-Cigni la gara del CIRT, a Zaldivar-Der Ohannesian l’assoluta

Il paraguayano Fabrizio Zaldivar, primo nell’assoluta navigato dall’argentino Der Ohannesian, e il fiorentino Tommaso Ciuffi, con Pietro Cigni primo tra i partecipanti al Campionato Italiano Rally Terra, festeggiano al termine di una gara bella e combattuta (entrambi su Skoda). Tempestini-Itu al secondo posto dopo che sul finale si è ritirato Heikkila. Nella Coppa ACI Sport Due Ruote Motrici si impongono Marchioro-Marchetti, mentre nella 4WD è bis di Fontana-Arnaboldi.
Una gara straordinaria il 15° Rally della Val d’Orcia, una lotta sul filo dei secondi terminata proprio in vista del traguardo e che ha visto impegnati, per tutta la gara dall’inizio alla fine, cinque equipaggi; al via dell’ultima prova speciale si sono presentati racchiusi in cinque secondi, dopo due giornate di gara, nove prove speciali, 75 chilometri cronometrati. Nell’ultima ”piesse” tutti sono andati al massimo e le sorprese non sono mancate. La più clamorosa è stata quella del capottamento del finlandese Mikko Heikkila, in coppia con Francesco Pezzoli, sulla Toyota Yaris Gr, che ha definitamente lasciato via libera verso il primo posto nell’assoluta al paraguayano Fabrizio Zaldivar, navigato dall’argentino Der Ohanissen, su una Skoda Fabia RS. Una vittoria strameritata per il pilota sudamericano, da noi praticamente sconosciuto ma vincitore lo scorso anno del Codasur, un campionato FIA che prevede gare in Paraguay, Argentina, Brasile, Bolivia ed Uruguay. Alle sue spalle ha chiuso con solo 1”6 di distacco il bravo pilota rumeno, di chiare origini italiane, Simone Tempestini in coppia con il connazionale Sergio Itu, su Skoda Fabia RS, dopo una gara passata quasi tutta con il ruolo da leader. A 2”4 dalla vetta ha quindi concluso, dopo l’inaspettato forfait di Heikkila, Tommaso Ciuffi con Pietro Cigni, su altra Skoda Fabia. Il fiorentino, al termine di una gara perfetta condita anche da due scratch dove ha confermato le sue grandi qualità, ha conquistato la sua prima vittoria nel Campionato Italiano Rally Terra, portandosi anche a casa il bottino pieno dopo che dal Foligno era tornato a mani vuote. Gli equipaggi stranieri erano infatti trasparenti ai fini del CIRT, e così in testa al Tricolore Terra ora si trova Alberto Battistolli in coppia con Simone Scattolin, qui quarto al traguardo a 5”2 dal leader su Skoda Fabia RS. Il giovane driver vicentino ha sofferto particolarmente sulla fine, dopo due giorni all’assalto che lo avevano visto protagonista anche con lo scratch nella PS4. Quinto all’arrivo, a conferma di un ritorno e di un ritrovato protagonista della serie, ha concluso Umberto Scandola insieme a Paolo Cargnelutti, con un risultato che vale il secondo terzo posto consecutivo per la serie sterrata. Il Campione Italiano, nonostante la ruggine che ancora non gli permette di esprimere il suo massimo potenziale, si è portato a casa anche il miglior tempo sulla PS7. Nella classifica finale della straordinaria gara toscana, imperniata tutta su prove sterrate ancora intatte già appartenenti al Rally di Sanremo mondiale degli anni 80, a piazzarsi al sesto posto ci ha pensato Enrico Oldrati, in coppia con Giacomo Ciucci ed in cerca di riscatto, equipaggio molto veloce e tra i primissimi nella parte finale della gara dopo una seconda giornata in crescendo, seguito da Luca Hoebling con Federico Fiorini. Il gentleman driver veronese non si aspettava una tale prestazione in mezzo a tanti campioni, ma alla fine ha ottenuto il 7° posto assoluto, 5° del CIRT. Più forte delle difficoltà e soprattutto di una pesante foratura nella PS2 Nicola Tali con Piercarlo Capolongo, che è arrivato alla bandiera a scacchi in centro a Radicofani con 1’33 dal vertice. A chiudere le prime dieci posizioni ci hanno poi pensato Angelo Pucci Grossi, in crescita di feeling durante la gara e navigato da Francesco Cardinali, ed Alessandro Taddei con Andrea Gaspari.
Per quanto riguarda la Coppa ACI Sport Due Ruote Motrici la vittoria è andata a Nicolò Marchioro e Marco Marchetti, su Peugeot 208 dopo una gara dominata dall’inizio alla fine. In rimonta ha invece dimostrato tutte le sue potenzialità, dopo un sabato piuttosto difficile, Matteo Fontana affiancato da Alessandro Arnaboldi. Il giovane equipaggio su Ford Fiesta Rally3 ha conquistato la classifica della Coppa ACI Sport 4WD.
CLASSIFICA ASSOLUTA DELLA GARA | 1. Zaldivar-Der (Skoda Fabia RS) in 47’19.5; 2. Tempestini-Itu (Skoda Fabia RS) a 1.6; 3. Ciuffi-Cigni (Skoda Fabia Evo) a 2.4; 4. Battistolli-Scattolin (Skoda Fabia RS) a 5.2; 5. Scandola-Cargnelutti (Skoda Fabia Evo) a 23.1; 6. Oldrati-Ciucci (Skoda Fabia RS) a 49.7; 7. Hoelbling-Fiorini (Skoda Fabia RS) a 52.9; 8. Tali-Capolongo (Skoda Fabia RS) a 1’33.4; 9. Grossi-Cardinali (Skoda Fabia Evo) a 1’46.6; 10. Taddei-Gaspari (Skoda Fabia Evo) a 1’53.0;
CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA 2024 | 9-10 marzo 3° Rally Città di Foligno | 6-7 aprile 15° Rally della Val d’Orcia | 18-19 maggio 31° Rally Adriatico |22-23 giugno 52° San Marino Rally | 26-27 ottobre 21° Rally dei Nuraghi e del Vermentino | 18° Rally delle Marche (coeff. 1.5)
Fonte e foto: ACI Sport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

39ª Stella Alpina Storica: iscrizioni aperte fino al 31 luglio

DAL 6 ALL’8 SETTEMBRE TORNA LA RIEVOCAZIONE STORICA DELL’ASI DEDICATA ALLA LEGGENDARIA CORSA TRENTINA DISPUTATA DAL 1947 AL 1955.   Il mondo delle “classiche” è in pieno fermento per la 39^ Rievocazione Storica della Stella Alpina, manifestazione rilanciata e organizzata dall’Automotoclub Storico Italiano in programma dal 6 all’8 settembre nell’incomparabile scenario delle Dolomiti. L’evento, di

Ruote nella Storia tra il Medioevo e il Rinascimento dell’Ennese

Con un rinnovato spirito di rievocazione e valorizzazione, l’Automobile Club di Enna propone, domenica 23 giugno, una nuova e sempre originale tappa di Ruote nella Storia. In un viaggio tra le architetture medievali e rinascimentali, l’Ente, guidato dal Presidente Alessandro Battaglia coadiuvato dalla direzione di Maurizio Colaleo, accoglie lo spirito del format di ACI Storico

Tutto Motori: oggi alle 20.30 su Catalan TV (canale 15)

Oggi, sabato 22 giugno, alle ore 20.30, nell’emittente televisiva Catalan TV (canale 15), andrà in onda la puntata del format televisivo Tutto Motori curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotorienews. La prossima replica è in programma domenica 23 giugno alle ore 22. Il servizio di apertura è dedicato al 1° ABC Motor Challenge organizzato sul circuito

Tutto pronto per il 52° San Marino Rally, in scena domani 22 giugno

Settantantré verificati nel rally valido per il Campionato Italiano Rally Terra, per il CIAR Sparco Junior e per la Coppa di Zona e diciotto i partenti nella gara valevole per il Campionato Italiano Rally Storico. Tutti presenti i grandi nomi annunciati per l’appuntamento organizzato da FAMS – Federazione Auto Motoristica Sammarinese. Domani, sabato 22 giugno,

error:
Torna in alto