CIVM. La 49ª Alpe del Nevegàl è pronta alle sfide

Scatta alle 8.30 di domenica 6 agosto il semaforo verde della gara bellunese organizzata da Tre Cime Promotor, nono appuntamento di Campionato Italiano Velocità Montagna. Ricognizioni sotto la pioggia per il 253 concorrenti al via con milgior crono di Simone Faggioli su Norma, in evidenza Caruso su Nova Proto e Lombardi su Osella. Tra i veneti spicca Ghirardo su Lotus. Le 2 salite in streaming e diretta su ACI Sport TV (228 Sky).
Il nono appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna ha acceso i motori con le due salite di ricognizione che si sono svolte oggi sui 5,5 Km della 49^ Alpe del Nevegàl. Gara 1 scatterà alle 8.30 di domani, domenica 6 agosto in live streaming con diretta su ACI Sport TV (228 Sky) per i concorrenti del CIVM dalle 9.30. 
Prestigiosa apripista sul tracciato veneto la Frangivento, Hypercar opera del designer bellunese Giorgio Pirolo, che piloterà la ammirata ed esclusiva auto affiancato nel ruolo di copilota d’eccezione da Oscar De Pellegrin, Primo Cittadino bellunese.
Due salite di ricognizione sotto la pioggia incessante, partite puntualmente e che si sono concluse   intorno alle 16.20. Il miglior crono di giornata è stato quello realizzato dal pluri campione fiorentino Simone Faggioli su Norma M20 FC Zytek con cui provando delle soluzioni da bagnato ha realizzato 5’15”22 nella seconda manche. Ottimo interprete delle impegnative condizioni del fondo anche il ragusano Franco Caruso, che ha rapidamente trovato un set up efficace per la Nova Proto NP 01-2, come il lucano Achille Lombardi che sulla Osella PA 21 4C con motore turbo, ha ottenuto un buon terzo riscontro cronometrico, ma soprattutto ha registrato dati importanti per le strategie di gara volte a difendere la leadership di classe E2SC 2000 ed il secondo posto in CIVM, alle spalle di Faggioli. Anche il giovane siracusano Luigi Fazzino ha lavorato con il Team Paco 74 Corse per testare la completa rivisitazione dell’Osella PA 2000 in versione turbo, dopo l’inconveniente che lo ha fermato in Sila per la rottura di un raccordo. Si è ben messo in evidenza tra i piloti veneti ma anche nell’intero contesto delle ricognizioni Michele Ghirardo, che sul bagnato ha fatto valere la sua lunga esperienza e l’agilità della Lotus Exige in versione silhouette, con cui punta al gruppo E2SH. Sarà tutta da vivere la sfida per il gruppo GT dove il rallista bresciano Ilario Bondioni su Ferrari 458 è stato quello più a suo agio sul bagnato, ma in gara i dati raccolti dal leader foggiano Lucio Peruggini renderanno assai pungente la Ferrari 488 GT Super Cup. La conoscenza del tracciato ha certamente favorito il vicentino di Sicilia Isidoro Alastra, molto bravo a rendere subito incisiva la MNI di gruppo Racing Start Plus, categoria dove il leader Giacomo Liuzzi ha faticato con le regolazioni d’assetto della sua MINI. Per le motorizzazioni aspirate Gianluca Grossi su Renault Clio, l’abruzzese Fabio Titi su Peugeot 106 e l’altoatesino Stefan Kraner su Renault Clio Sport sono tutti primi attori della vigilia. Nelle auto di derivazione turismo pista è il bresciano Luca Tosini che ha trovato maggior feeling con il bagnato delle prove al volante della Peugeot 308, ma i pugliesi Vito Tagliente e Francesco Savoia sono pronti al confronto in gara, anche loro sulle 308 francesi del Leone. Il fondo bagnato ha esaltato le scelte dell’altoatesino Harald Freitag su Opel Kadett per il gruppo E1. Per la Racing Start Cup il pugliese Giovanni Angelini su MINI ha interpretato al meglio il tracciato, ma se le previsioni meteo saranno rispettate allora Anna Maria Fumo su Peugeot 308 e Giuseppe Caruso su Seat Leon saranno pronti all’avvicinamento. Le vetture strettamente di serie del gruppo Racing Start sono state decisamente disinvolte sotto la pioggia ed il lucano Rocco Errichetti su Peugeot 106, il pilota maggiormente a proprio agio in vista della gara dove Cosimo Laghezza sarà avversario scomodo su auto uguale come il padrone di casa Alex Bet su Honda Civic Type-r. Per le turbo della RSTB la leader altoatesina Selina Prantl su MINI ha temuto meno di tutti la pioggia al volante della MINI.

Classifiche CIVM dopo 8 gare: Assoluta: 1. Faggioli, p 140; 2 Lombardi 92,5; 3. Fazzino 60,5; 4. Degasperi 58; 5. Caruso 50.
RS: 1. Errichetti 192,5; 2 Laghezza 171; 3. Venturi 89,5. RSTB: 1. Prantl 200; 2. Loconte 192; 3 Magdalone 172. RS+: 1. Liuzzi 240; 2. Grossi 216,5; 3. Titi 181. RS Cup: 1. Angelini 250; 2. Fumo 232; 3. Caruso G. 126. E1: 1. Tortora 173,5; 2. Di Giuseppe 96,5; 3. Raguso 90,5. TCR: 1. D’Angelo 161; 2. Tosini 155; 3. Savoia 145. GT: 1. Peruggini 215; 2. Montagna 156; 3. Iacoangeli 155. E2SH: 1. Gramenzi 257,5; 2. Ticci 133,5; 3. Antonicelli 62. CN: 1. Scarafone 285; 2. Iaquinta 190; 3. Capucci 142. E2SC: 1. Faggioli 295; 2. Lombardi 221,5; 3. Fazzino 165. E2SS: 1. Degasperi 150; 2. Ottaviani 67; 3. Ferretti 42,5. E2SC-E2SS Motori Moto: 1. Golin 95; 2. Gosio 55; 3. Torsellini 53,5. Bicilindriche: 1. Currenti 107; 2. Mercuri 100; 3. Coppola 31; 4. Fichera 30; 5. Lizio 28.
Calendario CIVM 2023: 31/3-2/4 61^ Alghero – Scala Piccada (SS); 28-30/4, 32° Trofeo Lodovico Scarfiotti (MC); 12-14/5 64^ Coppa Selva di Fasano (BR); 26-28/5, 52° Trofeo Vallecamonica; 9-11/6 72^ Trento – Bondone (TN); 16-18/6, 62^ Coppa Paolino Teodori (AP); 30/6-2/7, 58^ Rieti – Terminillo (RI); 21-23/7 58° Trofeo Luigi Fagioli (PG); 4-/8 49^ Alpe del Nevegal (BL); 18-20/8, 27^ Luzzi Sambucina Trofeo Silvio Molinaro (CS); 1-3/9, 65^ Monte Erice (TP); 8-10/9, 68^ Coppa Nissena (CL); 20-22/10, 31^ Salita del Costo (VI).
Fonte: Addetto Stampa C.I.V.M. Rosario Giordano

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Poker di Faggioli alla Salita del Costo

Un finale mozzafiato consegna al campione fiorentino la quarta vittoria nella cronoscalata vicentina per 4 decimi su Merli. Fazzino completa il podio. Moessler si aggiudica la gara delle auto storiche. È Simone Faggioli ad aggiudicarsi la 31^ Salita del Costo al volante delle Nova Proto NP-01, firmando la vittoria con la quale il pilota fiorentino

Il 48° Trofeo Maremma parla reggiano: vittoria per Tosi-Costi (Skoda)

Il celebre rally organizzato da Maremma Corse 2.0, secondo atto della Coppa di 7^ zona, è rimasto incerto fino all’ultimo metro di gara, con il successo andato all’equipaggio emiliano, passato a condurre da metà gara approfittando del terreno perduto dal locale Alessio Santini (Citroen C3 WRC plus), incappato in una foratura a metà gara, quando

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai vincono il 18° Rally Regione Piemonte

Il piota veneto porta al successo la Toyota Yaris Gr con la quale ha esordito al Rally “Il Ciocco”. Seconda posizione per il francese Lefebvre – Terzo Campedelli. Nel CIAR Junior il primo acuto è di Matteo Doretto e Marco Frigo. Rachele Somaschini prima nel femminile. L’appuntamento di apertura del GR YARIS CUP va al

1° Valli Biellesi: le iscrizioni sono aperte

Organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi la gara biellese sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano e si svolgerà sabato 12 maggio. Si sono aperte ufficialmente le iscrizioni all’undicesima edizione del “Valli Biellesi” gara di regolarità classica per auto storiche alla quale è abbinata anche la “turistica”, quest’ultima aperta anche alle moderne. Organizzata da

error:
Torna in alto