SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Concorso d’Eleganza Poltu Quatu Classic “The Octopussy Edition”

Dal 6 al 9 luglio si è tenuta l’ottava edizione del Concorso d’Eleganza Poltu Quatu Classic.
Gianluca Lapadula ha vinto il premio realizzato dal MAUTO (Museo Nazionale dell’Automobile di Torino) per l’auto più iconica (Ferrari Testarossa), mentre il premio The Best of Show è stato assegnato alla Ferrari 340 MM, telaio 0294AM del 1953, portata in Sardegna dal collezionista Roberto Crippa.

Sole, mare e auto da sogno d’ogni epoca affiancate da ragazze bellissime, presentate dallo stilista Croky in versione Bond Girls, sono state le protagoniste dell’ottava, stupefacente edizione del Concorso d’Eleganza Poltu Quatu Classic, che ha portato in scena nella suggestiva cornice della Costa Smeralda e del Grand Hotel Poltu Quatu un vero e proprio spettacolo cinematografico: The Octopussy Edition “Operazione Dolce Vita” Simone Bertolero ha condotto lo show finale in uno scintillante smoking firmato Larusmiani in perfetto stile 007, regalando agli ospiti e ai partecipanti di questo “real life movie” emozioni intense come mai prima, supportato dalla giornalista Savina Confaloni, da sempre al suo fianco in quello che ormai è diventato l’happening più glamour della Costa Smeralda.
La Giuria, presieduta da Emmanuel Bacquet e composta da quattordici autorevolissimi esponenti del motorismo storico internazionale, ha eletto Best of Show la Ferrari 340 MM, telaio 0294AM del 1953, portata in Sardegna dal collezionista Roberto Crippa. Stiamo parlando di un’auto ex ufficiale della Scuderia Ferrari, carrozzata Scaglietti, che corse la Mille Miglia del 1953 con Luigi Villoresi al volante e con cui Mike Hawthorn vinse il Tourist Trophy a Silverstone prima di laurearsi campione del mondo di Formula 1. Acquisita dall’attuale proprietario nel 1999, questa purosangue di Maranello ha partecipato a tutti gli eventi più prestigiosi dedicati alle Ferrari classiche, senza farsi mancare, nella lunga lista di presenze, il Grand Prix Historique di Monaco, svariate Mille Miglia e Le Mans Classic, il Goodwood Revival Meeting o la Vernasca Silver Flag. La stessa vettura si è aggiudicata anche il premio Ferrari Art Tribute to Le Mans by Enrique Napp, l’artista argentino che ha realizzato un quadro raffigurante la Ferrari 499P la Hypercar protagonista dell’ultima vittoria a Le Mans.

Gian Luca Pellegrini Direttore di Quattroruote e Ruoteclassiche, coinvolto per la prima volta nella Giuria del Concorso, ha così definito la sua esperienza in Costa Smeralda: “Poltu Quatu Classic è un evento diverso da tutti gli altri analoghi, che rivendica un modo diverso, più leggero e scanzonato, di celebrare l’automobile. Non si creda, però, che l’atmosfera disinvolta al gusto glamour di dolce vita tolga qualcosa al valore storico dei modelli in Concorso e al rigore di giudizio. Le macchine viste quest’anno ribadiscono il ruolo di primo piano di un appuntamento ormai divenuto centrale nel calendario internazionale del motorismo storico”.
Oltre al Best of Show, la Giuria di Poltu Quatu Classic ha assegnato i premi di classe e i premi speciali alle più meritevoli tra le 56 automobili in Concorso:
BEST OF SHOW – Ferrari 340 MM (1953) di Roberto Crippa.
Trofeo RIVA Aquarama Steering Wheel Premio EBERHARD TAZIO NUVOLARI LEGEND Ferrari 340 Mille Miglia (1953) di Roberto Crippa.

Classe La Dolce Vita — Lancia Flaminia GT Convertible Touring (1967) di Luigino Tommasin.
Classe Peace & Love – Matra 530 LX (1972) di Christopher Michaelsen.
Classe Sex On The Beach — Gatto Puma Dune Buggy (1976) di Paolo Bertolero.
Classe Ferrari Tribute To Le Mans 2023 – Ferrari 365 GTB/4 Daytona (1970) di Edoardo Schön.
Classe Porsche 75th Anniversary – Porsche 911 Turbo (1980) di Frankie Unanue.
Classe SUPERCAR – Bizzarrini 5300 America (1968) di Philippe Olczyk.
Classe Rally Queen – Lancia 037 Prototipo (1981) di Gian Mario Francone.
Classe Something Special – Kimera EVO37 Martini (2022) di Miki Biasion.
FIVA Best Preserved Car Award – Porsche 356 Speedster (1953) di Tomer Zehavi.
Premio ASI – Alfa Romeo 6C 2300 Mille Miglia Berlinetta Touring (1936) di Stefano Valente.
Premio Registro Fiat – Fiat 522 Roadster Viotti (1931) di Marzio Villa.
Premio MAUTO Auto più iconica – Ferrari Testarossa (1991) di Gianluca Lapadula.
Pirelli Rally Queen Award – Lancia Rally 037 Martini (1982) di Rocco Falcone.
Premio Riva La Dolce Vita – Lancia Aurelia B24S (1956) di Franco Corno.
DONNAFUGATA x DOLCE&GABBANA FashionCar – Mercedes 250 SL (1967) di Geronimo La Russa.
Premio Gin Engine – Lamborghini Aventador SVJ (2019) di Marco Palmiere.
Premio Morgan Best Driver – Lancia Delta Evoluzione ex Carlos Sainz (1993) di Raul Marchisio.
Premio Larusmiani Auto più glamour – Ferrari F40 (1990) di Amin Siala.
Premio GoodWool- RUF Bergmeister (2022) di Alois Ruf.
Premio Young Generation – Fiat 124 Abarth Rally (1973) di Thomas Francone.
Premio Riva Cinematography – Range Rover Octopussy Edition (1983) di Dario Gianni. Premio Riva Cinematography – 2021 Meyers Manx dune buggy di Hagop Kalaidjian.
Premio DONNAFUGATA Supercar – Maserati MC20 (2023) di Marco Utili.
Premio DONNAFUGATA Supercar – McLaren 720S (2017) di Nico Ziella.
Premio BB THE LEGEND by Larusmiani – Ferrari 365 GTB/4 Daytona (1971) di Ugo Gussalli.
Beretta Ferrari Art Tribute to Le Mans by Enrique Napp — Ferrari 340 Mille Miglia (1953) di Roberto Crippa.
https://www.poltuquatuclassic.it/
Fonte: ufficio stampa Poltu Quatu Classic “Octopussy Edition”
Le fotografie sono state gentilmente concesse dall’ufficio stampa Poltu Quatu Classic “Octopussy Edition” | Crediti: Guido Bissattini @canonbi

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Alessandro Virdis e Silvia Giordo brillano alla Coppa d’Oro delle Dolomiti: sesti assoluti e primi di raggruppamento nella gara di Campionato Italiano Grandi Eventi

Un’altra trasferta positiva per l’equipaggio formato da Alessandro Virdis e Silvia Giordo e un altro prestigioso risultato per la Sardegna. Alla Coppa d’Oro delle Dolomiti, terza prova del Campionato Italiano Grandi Eventi – quartier generale Cortina d’Ampezzo – l’equipaggio Virdis-Giordo, a bordo di una splendida Porsche 356 Pre A, ha conquistato il sesto posto assoluto

Sarnano-Sassotetto: successo per Faggioli e Peroni

La cronoscalata dei Sibillini incorona nuovamente Faggioli tra le moderne e Peroni tra le storiche. Il grande spettacolo motoristico della cronoscalata intitolata a Lodovico Scarfiotti è andato in scena sui 9927 metri dell’impegnativo e spettacolare percorso che sale verso Fonte Lardina a Sassotetto dopo quasi 800 metri di dislivello. La cittadina dell’interno maceratese ha accolto

37°RallyLANA: dominio di Carmellino, vittoria per Pizio

Ricco di colpi di scena e con un finale “thrilling”, il quinto appuntamento del Trofeo Italiano Rally e della Coppa Rally di zona 1, con la vittoria andata al driver novarese, al volante di una Skoda Fabia R5, nel finale di gara. Seconda posizione per uno sfortunato Ivan Carmellino, dominatore per tre quarti della sfida,

Tutto Motori: oggi, alle 22, su Catalan TV canale 15

Oggi, sabato 20 luglio, alle ore 22 su Catalan TV (canale 15), andrà in onda la puntata della trasmissione televisiva Tutto Motori. Lo speciale televisivo, curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotorienews, è dedicato al 1° Concorso di eleganza per automobili d’epoca tenutosi a Cagliari nella splendida cornice di Palazzo Doglio. La produzione dello speciale televisivo

error:
Torna in alto