Coviello domina lo Slalom di Montesano sulla Marcellana

Al volante della sua Osella PA21 il pilota lucano si conferma re dei tornanti salernitani, nella quarta tappa del Trofeo Centro ACI Sport, per appena cinque centesimi di secondo davanti al lucerino Palumbo su Radical SR4. Rocambolesco terzo posto per il frusinate Adriano Ricci su Formula Gloria.
In una location incantevole tra i boschi degli Appennini campani nel punto più orientale sulla linea di confine con la Basilicata, il pilota potentino Carmelo Coviello è riuscito a tenere in pugno lo scettro dello slalom Coppa Città di Montesano sulla Marcellana, quarta prova del Trofeo Centro ACI Sport, e sempre per quel battito di ciglia che vale una vittoria.
Con il tempo di 2’48”28  centesimi, impiegati per percorrere i 3.900 metri del percorso allestito dalla frazione di Arenabianca all’abitato del paese, il “barbiere volante” con la sua Osella PA21 S ha battuto per appena 5 centesimi il lucerino Domenico Palumbo, a bordo di una Radical SR4 con i colori della Scuderia Venanzio.

Il frusinate Adriano Ricci, che quest’anno è partito su Formula Gloria con tutte le intenzioni di acciuffare il successo mancato nel 2022 per 10 centesimi, ha dovuto invece affrontare una gara più complicata del previsto, ritirato già in ricognizione, poi ripartito e penalizzato di 20 secondi nella prima manche per due birilli presi, nuovamente fermo in gara 2 per principio di incendio causato da problemi elettrici, e infine, in gran rimonta, autore della miglior prestazione personale nell’ultimo passaggio che è valsa al portacolori del Santopadre Racing Team il terzo gradino del podio e il successo nelle E2SS.

I campani figurano in quarta e quinta posizione, occupate rispettivamente dal casertano Fabio Di Cristofaro, su Formula Gloria, e dall’avellinese Michele Sellitto, su Fiat 126 Kawasaki, primo tra le silhouette. Quinto posto assoluto per il tarantino Vito Ciracì al comando del gruppo Vst con lo spettacolare Kart cross Yacar della Max Racing, vincitrice tra le scuderie, davanti ad Angelo Parrini su Fiat 500 Kawasaki. Completano la top ten Giovanni Barbarulo (Tramonti Corse) su Renault Clio, leader tra le E1 Italia, Antonio Ragno, su Fiat 127, e Angelo Rocco Lucia, primo tra gli Under 23 su Kart cross Yacar per Max Racing. Nello Speciale Slalom, vittoria per Gennaro Ferrara (Scuderia Vesuvio) su Fiat 127. Il campione italiano gruppo N in carica Domenico Murino si conferma leader della categoria a bordo della sua Peugeot 106. Mattatori negli altri gruppi della corsa organizzata dalla scuderia Basilicata Motorsport, e valida anche per la Coppa 3^ zona (Lazio, Molise, Campania) e al 20° Challenge Interregionale CPB (Campania, Puglia, Basilicata) sono Domenico Laviano, in RSPlus su Peugeot 106, Francesco Scrocca, tra i Prototipi Slalom su Fiat X1/9, Luca Russo, in A su Peugeot 106, Raffaele Pagano, tra le bicilindriche su Fiat 500,Palmiro Ragno, in HSt su Opel Cadett 2000, e King Dragon, in Racing Start su Mini Cooper JCW. La coppa nel femminile è di Maria Grimaldi, su Fiat 500.
Nelle fotografie: il vincitore Carmelo Coviello, di Potenza, su Osella PA21 S, il secondo classificato Domenico Palumbo, di Lucera (FG) su Radical SR4, il terzo classificato Adriano Ricci, di Frosinone su Formula Gloria, il podio.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda: le prove e gli orari

A poche ore dallo start della gara organizzata da ACI Sassari, si forniscono informazioni e dettagli utili sulle località e le strade interessate. Con l’avvio delle verifiche sportive presso il Conference Center di Porto Cervo la settima edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda entra nella fase decisiva; di seguito, si forniscono alcune informazioni sugli

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth. Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e

Trofeo A112 Abarth: ecco la dozzina del Costa Smeralda

Dopo il rinvio del Rally Campagnolo la Serie organizzata dal Team Bassano riparte dalle speciali del rally sardo con dodici equipaggi, tre dei quali all’esordio. L’attesa di rivedere le A112 Abarth sfidarsi nuovamente dopo il Rally delle Vallate Aretine si sta per concludere grazie all’imminente Rally Storico Costa Smeralda. A seguito del rinvio a data

error:
Torna in alto