Domani scatta il Rally del Sebino: 137 i verificati

Solo tre concorrenti non si sono presentati alle verifiche mentre nove sono i cambi navigatore. La corsa varrà anche per i memorial dedicati a Bruno Banaudi e Francesco Maggioni. Si corre sulle Ps Rogno, Val di Scalve e Gleno 100°.
 
Si sono svolte le verifiche dell’11° Rally del Sebino e la direzione gara comunica che saranno 137 coloro che si dovranno presentare al via sulla pedana del Porto Turistico di Lovere a partire dalle 8.01 di domani, domenica 22 ottobre.
All’appuntamento con i controlli pre gara non si sono infatti presentati gli equipaggi numero 6 Re-“Regina”, 91 Patt-Filippini e 117 Baron-Mengon.
Sono invece nove i piloti che hanno dovuto sostituire i loro navigatori rispetto a quanto pubblicato nell’elenco iscritti e così Maurizio Mauri sarà affiancato da Davide Bozzo (#18), Pietro Ballerini da Susy Ghisoni (#25), Fabio Rivaldi da Paolo Tiziani (#28) ed Ilario Bondioni (#36) da Morgan Polonioli. Navigatore di Matteo Brignoli sarà Guido Pulici (#54), di Massimo Coniglio sarà Thomas Toniolo (#76), di Dario Marcellino sarà il figlio Luca e di Matteo Verona sarà Samantha Milani (#122) mentre alla destra di Michel Rantuccio ci sarà Massimo Verzeri.
 
La Sebino Eventi ha messo in palio anche due trofei. La prima navigatrice al traguardo si aggiudicherà il premio in memoria di Francesco Maggioni, navigatore bergamasco scomparso pochi mesi fa mentre il memorial “DJ McRae” Bruno Banaudi verrà consegnato al navigatore dell’equipaggio che realizzerà il miglior tempo sulla prova speciale di Rogno.
 
Pronostici e… naso all’insù- Il meteo autunnale ha già portato pioggia nelle ore di vigilia della corsa. Le strade asfaltate delle prove non dovrebbero presentarsi in alcun modo asciutte nemmeno se non dovesse piovere nella giornata di gara di domenica. La scelta delle gomme, specie se il meteo si dovesse presentare incerto, potrebbe rendere ancora più difficili i pronostici che già sono poco definiti per via della folta concorrenza. Bendotti, Baroni e Casano vogliono sfatare un tabù in quanto, dopo le prime due edizioni in formato ronde in cui vinsero D’Aste e Savoldelli, nessun bergamasco è più riuscito a vincere il Sebino. Dalla Vallecamonica Tosini vorrebbe realizzare un incredibile cinquina cercando con la sua R3 di vincere la concorrenza, tra gli altri, di altri due conterranei: Alan Ronchi, più volte ad un passo dal trionfo (che sia la volta buona?) e Ilario Bondioni, con la Fiesta turbo di classe Rally4. I forestieri meglio equipaggiati sembrano essere il biellese Alessandro Bocchio, il lariano Maurizio Mauri, il reggiano Luciano D’Arcio o il veneto Mattia Targon con le S1600; il comasco Alex Vittalini ed il bresciano Fabio Rivaldi in R3T proveranno a dire la loro come già accaduto in passato. Da non trascurare le A7 di Antonello Paroli e Matteo Luise e anche la A6 di Manuel Bracchi, terzo nel 2022.
 
Programma- Dopo lo start alle ore 8.01 dal Porto Turistico di Lovere, i concorrenti affronteranno le prove di Rogno (ore 8.25 e 13.32), Val di Scalve (9.09 e 14.16) e Gleno 100° (9.38 e 14.45) prima di far rientro alla location iniziale dove verranno celebrati i vincitori alle 16.01.
 
La gara vanta il sostegno di numerosi partner del territorio tra cui: Brembana Car Service, Oms, At Group, Lattoneria, HMR Caschi, Elettromeccanica Madaschi, Cr-Reti, Impi, Meg Trading Parquet e Cbi-Gruppo Bertoni.
 
Per informazioni è attivo il sito di gara www.sebinoeventi.it.
Fonte: Luca Del Vitto | addetto stampa
 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 28 aprile, ad Arzachena, il 3° Raduno Alfa Romeo Club Gallura

Ad Arzachena, domenica 28 aprile, è in programma la terza edizione del Raduno Alfa Romeo Club Gallura. Il programma prevede, alle 8.30, il ritrovo dei partecipanti in via Ruzittu ad Arzachena, alle 10 la partenza con transito in piazza Risorgimento, alle 10.30 il passaggio sulla paratia della diga del Liscia e visita all’olivastro millenario. Alle

Franciacorta Historic 2024: aperte le iscrizioni, c’è tempo fino al 30 marzo

Da oggi è possibile iscriversi online alla 17ª edizione del Franciacorta Historic. La gara, prevista sabato 6 aprile 2024, avrà nuovamente come base logistica la Cascina San Lorenzo di Capriolo in Franciacorta, elegante struttura a un passo dal Lago d’Iseo con un ampio giardino immerso nel caratteristico paesaggio di vigneti e colline, che ospiterà le fasi salienti dell’evento a

error:
Torna in alto