SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Il 2 maggio la presentazione della XXIX^ Coppa Val D’ Anapo – Sortino

Giovedì alle ore 11.00 presso la sede dell’Automobile Club Siracusa, saranno svelati i particolari della competizione aretusea in programma dal 30 maggio al 2 giugno con validità di CIVM Sud di cui sarà terzo appuntamento. La stampa è invitata ad intervenire.
Sarà presentata giovedì 2 maggio alle ore 11.00 presso l’elegante salone delle Cerimonie dell’Automobile Club Siracusa, in via Foro Siracusano 27 la XXIX^ edizione della Coppa Val D’Anapo Sortino.

La storica ed apprezzata gara aretusea, organizzata da ASD Promotore dall’Automobile Club Siracusa, in programma dal 30 maggio al 2 giugno sarà il terzo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna sud, con validità per il Campionato Italiano “Le Bicilindriche” ed il secondo round del Campionato Siciliano, l’apprezzata serie promossa dalla Delegazione Aci Sport Sicilia. Alla presenza del padrone di casa, il Presidente dell’AC Siracusa Avv. Pietro Romano saranno i vertici dell’organizzazione, ovvero il presidente dell’ASD Promotor Sport Giovanni Rizza e il vice Presidente dell’AC Sergio Imbrò a svelare alcuni particolari della nuova edizione che si preannuncia appassionante e ricca come sempre di eventi di contorno alla manifestazione, varia come “Tutti in pista”, evento di solidarietà e di inclusione dedicata a persone con disabilità.

A conferma dell’efficace valore promozionale dell’evento saranno presenti i Sindaci delle città coinvolte dalla manifestazione, Francesco Italia, primo Cittadino di Siracusa, Vincenzo Parlato appassionatissimo Sindaco di Sortino e il suo omologo di Melilli Giuseppe Carta, oltre che l’Assessore allo Sport Giuseppe Gibilisco e quello sortinese specifico alla Val D’Anapo Sortino Sofio Murè.

La Federazione sarà rappresentata dai dirigenti Alessandro Battaglia, Presidente della commissione Salita di ACI Sport ed il Fiduciario provinciale ACI Sport e direttore di gara Manlio Mancuso.

A portare il commento e la testimonianza diretta dei piloti, il vincitore della scorsa edizione su Nova Proto Synergy 2000, il ragusano Samuele Cassibba, il siracusano Camillo Centamore protagonista tra le auto storiche ed il pilota delle bicilindriche Santo Riso.

Tutti gli operatori dell’informazione sono invitati a partecipare.
Fonte e foto: ufficio stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto