SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Il Rally della Marca pronto a spegnere le sue prime 40 candeline

Apriranno alla mezzanotte di martedì 26 marzo le iscrizioni al 40° Rally della Marca, secondo appuntamento del Trofeo Italiano Rally, e al 2° Rally della Marca Storico. La gara andrà in scena venerdì 26 e sabato 27 aprile e vedrà in Valdobbiadene il suo quartier generale.
Il Rally della Marca, organizzato da Giandomenico Basso in collaborazione con Scorzè Corse ASD, rientrerà a far parte del giro dei rally nazionali dopo un anno di rotazione: la gara festeggerà il suo 40° anniversario entrando a far parte del Trofeo Italiano Rally, serie che va in scena sotto l’egida di ACI Sport, oltre a mantenere la propria validità per la Coppa Rally di Zona 4 (godrà di coefficiente maggiorato a 1,75), l’R Italian Trophy-Zona 4, il Michelin Trofeo Italia-Zona 4 e il Trofeo Pirelli Accademia-Zona 4.
Valdobbiadene è stata confermata quale location dell’evento: in piazza Marconi, il cuore pulsante della città del Prosecco DOCG, si terranno la cerimonia di partenza e l’arrivo della gara, rispettivamente alle 19.30 di venerdì 26 e alle 18.30 di sabato 27 aprile. Anche l’assistenza sarà in centro a Valdobbiadene e insisterà come l’anno scorso attorno a via Caduti di Nassiriya, mentre il riordino sarà a Caniezza, frazione del Comune di Cavaso del Tomba. Le verifiche tecniche e sportive avranno luogo nella mattinata di venerdì 26 aprile a Palazzo Piva, nel centro di Valdobbiadene.
I concorrenti del 40° Rally della Marca e quelli del 2° Rally della Marca Storico saranno chiamati ad affrontare 88,38 chilometri di prove speciali, divisi fra i due passaggi del Monte Cesen (21,53 km) e del Mostaccin (7,48 km) e i tre del Monte Tomba (10,12 km). Lo shakedown (2,05 km) avrà luogo nei primi chilometri della prova del Tomba nel corso del pomeriggio di venerdì 26 aprile: dalle 13 alle 15 correranno piloti prioritari e vetture di gruppo RC1N e RC2N, dalle 15 alle 17 tutti gli altri equipaggi compresi i partecipanti al 2° Rally della Marca Storico.
Giandomenico Basso, organizzatore:
“È un grande piacere per noi riaccogliere il Trofeo Italiano Rally: dopo un anno di rotazione, siamo rientrati nel giro dei campionati nazionali ACI Sport. Il format di gara è simile a quello dell’anno scorso, anche se abbiamo reintrodotto la prova del Monte Cesen nella sua configurazione da 21,53 chilometri: sarà una delle prove più lunghe del campionato. Abbiamo concentrato la gara nella giornata di sabato 27, lasciando venerdì 26 per le verifiche, lo shakedown e la partenza della gara. Lo abbiamo fatto per dare risalto alla splendida location di Valdobbiadene, in modo tale che piloti e squadre possano anche godersi il territorio del Rally della Marca. Oltre al ritorno del Cesen lungo, abbiamo voluto mantenere il Monte Tomba, la prova più rappresentativa e ricca di storia della nostra gara, e il Mostaccin, che sarà uguale alla versione 2023. Abbiamo lavorato molto per mettere a punto un format che ponesse grande attenzione alla sicurezza e alla promozione del nostro territorio. Il percorso sarà molto tecnico, una caratteristica fondante del Rally della Marca”.
La gara godrà del sostegno della Regione del Veneto e dei Comuni di Valdobbiadene e di Cavaso del Tomba: attraverserà anche il territorio di Pederobba, Maser e Monfumo.
Fonte: Nicolò Budoia

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto