Il Team Bassano festeggia un ottimo Rallye Elba Storico

Due vittorie di Raggruppamento e la conferma del titolo conquistato da Luise, le perle di un Rallye Elba selettivo e combattuto dove il team dall’ovale azzurro festeggia anche il successo tra le scuderie e nel Trofeo A112 Abarth Yokohama.
Va in archivio anche l’edizione 2023 del Rally Elba Storico consegnando importanti risultati al Team Bassano presente al rally toscano con diciotto equipaggi nella gara valevole per il Campionato Italiano, otto nel Trofeo A112 Abarth Yokohama ed uno, quello formato da Mariano Fiorese e Laura Marcattilj nella regolarità a media dove si sono piazzati al tredicesimo posto assoluto con una Porsche 911 SC.
La classifica finale del rally vede al sesto posto assoluto, posizione che ha fruttato anche la vittoria di 3° Raggruppamento, l’Opel Ascona 400 di un efficace Tiziano Nerobutto che, ben coadiuvato da Giulia Zanchetta, ha corso una gara di alto livello condotta in testa dalla terza speciale in poi. Alle sue spalle nella generale l’accoppiata Matteo Luise e Melissa Ferro su Fiat Ritmo 130 TC con la quale brindano alla vittoria del Campionato Italiano del 4° Raggruppamento centrando l’obiettivo con una gara d’anticipo. In bella evidenza, appena fuori dalla top-ten, Marco Galullo e Simona Calandriello addirittura dodicesimi assoluti con la piccola Peugeot 205 Rallye con la quale hanno firmato, sul filo di lana, anche la vittoria nella loro classe. Si scorre poi alla posizione 19 dove si trova la Porsche 911 RS di Luigi Orestano e Carmelo Cappello che sono anche terzi di classe, mentre alla 21 si piazza la Volkswagen Golf GTI di Massimo Giudicelli e Simone Marchi indiscussi vincitori nella 2-1600. Una buona gara la corrono anche Maurizio Cochis e Milva Manganone secondi di classe con l’Opel Kadett GSi e ventiduesimi nella generale, due gradini più su di un’altra Porsche 911, la S del 1° Raggruppamento che Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi portano alla vittoria proprio nelle ultime battute di gara rimandando al prossimo Sanremo la sfida decisiva per lo scudetto tricolore. Nicola Tricomi, con Giuseppe Lusco alle note, viene appiedato dalla rottura del cambio nella prima tappa; rientra grazie al “super rally” e riesce a concludere con una prova di carattere, al ventinovesimo posto assoluto e vincere la classe. Missione compiuta anche per i coniugi tedeschi Peter ed Elke Goeckel, trentaquattresimi nella generale e terzi di classe su Opel Kadett SR; ancora una vettura della casa tedesca di Russelsheim, la Kadett GT/e di Giacomo Questi e Giovanni Morina a conquistare la vittori di classe nonostante un forte gap accusato nella penultima prova. Brindano al successo anche Francesco Espen e Gabriella Guglielmo, quarantasettesimi, ma sul gradino più alto del podio di classe grazie alla loro Lancia Fulvia HF 1.6 e lo fanno anche Maurizio Amanti e Rita Masi primi con la Triumph TR7 e pure Elena Gecchele con Giulia Dai Fiori alle note che rientra nella seconda tappa con la Fiat 124 Spider e va a festeggiare la vittoria di classe. Chiude al cinquantaquattresimo posto il locale Alberto Gragnani, secondo di classe su Opel Corsa GSI condivisa con Simone Carli, seguito a ruota da Alfredo Gippetto, quinto assieme ad Antonio Mancuso su Volkswagen Golf GTI.
Non hanno visto il traguardo entrambi i Fantei: Tommaso assieme ad Andrea Calandroni con la Golf con la quale avevano impressionato nelle prime battute di gara, e anche papà Fausto assieme a Daniele Grechi sull’Alfetta GTV6; ritirati anche Davide Marchi e Alessio Parrini su Fiat 128 Rally.
Oltre alla vittoria nella classifica dedicata alle scuderie, il Team Bassano brinda anche al successo ottenuto da Marco Gentile e Vincenzo Torricelli nel Trofeo A112 Abarth Yokohama per il quale è stato emesso il comunicato dedicato.
Notizie e aggiornamenti al sito web www.teambassano.com
Fonte: ufficio Stampa Team Bassano Andrea Zanovello
Foto: ACI Sport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda: le prove e gli orari

A poche ore dallo start della gara organizzata da ACI Sassari, si forniscono informazioni e dettagli utili sulle località e le strade interessate. Con l’avvio delle verifiche sportive presso il Conference Center di Porto Cervo la settima edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda entra nella fase decisiva; di seguito, si forniscono alcune informazioni sugli

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth. Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e

Trofeo A112 Abarth: ecco la dozzina del Costa Smeralda

Dopo il rinvio del Rally Campagnolo la Serie organizzata dal Team Bassano riparte dalle speciali del rally sardo con dodici equipaggi, tre dei quali all’esordio. L’attesa di rivedere le A112 Abarth sfidarsi nuovamente dopo il Rally delle Vallate Aretine si sta per concludere grazie all’imminente Rally Storico Costa Smeralda. A seguito del rinvio a data

error:
Torna in alto