SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Il Team Bassano sbanca in Costa Smeralda

Alla vittoria al fotofinish conseguita da “Lucky” e Pons, si sommano quella nel 1° Raggruppamento di Palmieri e Zambiasi, oltre al successo tra le scuderie.
Avvincente e combattuto fino all’ultimo metro di gara, il 7° Rally Storico Costa Smeralda ha portato in dote una serie di risultati di eccellente caratura, ad iniziare dalla vittoria assoluta conquistata proprio sull’ultimo tratto cronometrato da “Lucky” e Fabrizia Pons autori di una gara di ottima fattura con la Lancia Delta Integrale 16V Gruppo A con la quale avevano concluso in testa anche la prima tappa.
Valevole per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, il rally sardo svoltosi venerdì e sabato scorsi, ha portato altre soddisfazioni al team dall’ovale azzurro che ha piazzato altri due equipaggi nella top-ten: in settima posizione hanno chiuso infatti Tiziano Nerobutto e Giulia Zanchetta su Opel Ascona 400 con la quale hanno colto anche la seconda posizione di classe e di 3° Raggruppamento precedendo di una manciata di secondi la Fiat Ritmo 130 TC con la quale Matteo Luise e Melissa Ferro hanno firmato un’altra vittoria di classe.
Scorrendo la classifica generale, in sedicesima posizione compare la Peugeot 205 Rallye di Marco Galullo e Simona Calandriello, buoni secondi di classe, e subito dietro hanno chiuso Luigi Orestano e Maurizio Barone su Porsche 911 RS con la quale si sono piazzati anche terzi di classe e di 2° Raggruppamento. A chiudere la seconda decina di classificati, sono Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi che, nonostante una vistosa toccata, hanno firmato una nuova vittoria di 1° Raggruppamento e di classe, tirandosi in scia nella generale la Porsche 911 SC in allestimento “Safari” di Michael Stock e Gerhard Weiss, quarti di classe, mentre secondi della propria e ventiduesimi assoluti hanno concluso Edoardo Valente e Jeanne Revenu su Lancia Rally 037.
Pur penalizzati da problemi di alimentazione alla loro Opel Kadett GSI, Pietro Pes di San Vittorio e Veronica Cottu sono riusciti a salire sul terzo gradino del podio di classe, chiudendo ventiseiesimi, due gradini sopra la posizione della Porsche 911 SC di Alessandro Russo e Antonio Mancuso, quinti di classe.
Soddisfatti al traguardo anche Simone Cesaro e Silvia Lazzaretto, trentunesimi e quarti di classe su Peugeot 205 GTI e altrettanto dicasi per Peter ed Elke Goeckel che hanno portato alla vittoria di categoria la loro Opel Kadett SR chiudendo trentacinquesimi.
All’arrivo anche la Lancia Fulvia 1.6 HF di Fabrizio Vaccani tornato in gara assieme a Walter Rapetti dopo una lunga pausa, primo di classe e trentasettesimo assoluto; secondo posto di categoria, invece, per Giampietro Pellizzari e Mauro Magnaguagno su Ford Escort RS.
Missione compiuta per Elena Gecchele e Giulia Dai Fiori, prime di classe e della classifica femminile con la Fiat 124 Spider e, infine, a chiudere il cerchio dei classificati, sono Cesare Bianco e Fabrizio Musu, anche terzi di classe con la Porsche 911 S.
Grazie alla prestazione globale di squadra, e soprattutto alle due vittorie di Raggruppamento, il Team Bassano torna dalla Sardegna con un’altra importante vittoria nella classifica delle scuderie. All’appello finale sono tre gli equipaggi mancanti, sia per problemi meccanici che per uscite di strada: Enrico Pes di San Vittorio e Nicola Romano su Peugeot 205 GTI, Stefano Segnana e Giovanni Somenzi con la Volkswagen Golf GTI, Marc e Stephanie Laboisse su Porsche 911 SC.
Buone notizie sono arrivate anche dal Trofeo A112 Abarth grazie ai due equipaggi saliti sul podio finale dopo una gara dove i colpi di scena non sono mancati, come narrato nel comunicato stampa loro dedicato; Giuseppe Cazziolato e Marco Garrucciu si sono classificati secondi precedendo Nicolò De Rosa e Vincenzo Torricelli, terzi.
Fonte: Ufficio Stampa Team Bassano Andrea Zanovello
Foto: ACI Sport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

La MRC Sport al 2° Rally di Scandinavia

Il giovanissimo portacolori della MRC Sport Liam Muller, “navigato” da Alexander Hirsch su Opel Corsa, ha preso parte dal 13 al 15 giugno al Bauhaus Royal Rally of Scandinavia, terzo round del Campionato Europeo Rally FIA 2024. Questo il suo resoconto: “L’inizio del rally è stato molto positivo per noi, siamo riusciti ad abituarci rapidamente

Le caratteristiche del 1° Rally Lana Storico Regularity Rally

Il Campionato Italiano Rally di Regolarità riparte da Biella dove ad attendere i partecipanti c’è un percorso con oltre cento rilevamenti e numerosi cambi di media. A tre giorni dalla chiusura sono già in numero importante le iscrizioni pervenute. A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni al 1° Rally Lana Storico Regularity Rally prevista per

error:
Torna in alto