SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Jolly Racing Team sul podio “scuderie” del Rally Casciana Terme: la squadra pistoiese è seconda

Una prestazione corale di spessore è valsa al sodalizio di Larciano la seconda piazza nel confronto a squadre, sulle strade della manifestazione proposta da Laserprom 015 nel fine settimana.
È una seconda posizione carica di conferme, quella conquistata da Jolly Racing Team sul podio “scuderie” del Rally Casciana Terme, penultima manche della Coppa Rally di Zona 6 che ha interessato – nel fine settimana – la provincia di Pisa. La scuderia di Larciano ha, così, cementato ulteriormente la leadership nella classifica a squadre del campionato, elevandosi grazie ad una prestazione corale di grandi contenuti.
Tredicesimo assoluto ha concluso Marco Ramacciotti, sulla Skoda Fabia Rally2 condivisa con Filippo Caturegli: un risultato importante per il driver che, sulle strade della provincia di Pisa, cercava chilometri per mettersi alle spalle l’uscita di strada accusata alla recente Coppa Città di Lucca. Seconda posizione di classe K10 per Sandro Incerpi e Lorenzo Quarta, su Peugeot 106 Maxi. Il driver, accusato un problema sulla prova inaugurale, è rientrato in gara il giorno seguente con una penalità, rimontando fino ad arrivare alle spalle del vincitore, a poco meno di otto secondi. Vittoria nella classifica Under 25 per Lorenzo Ticciati, in gara su Peugeot 106 insieme al copilota Simone Brachi. Il giovane portacolori di Jolly Racing Team ha, inoltre, conquistato la terza posizione nella classifica Rally4/R2, su Peugeot 208.
Vittoria di classe A7 per Fabrizio Bertini, su Renault Clio Williams. Il pilota, con Cristian Lunardini alle note, ha prevalso nel confronto tra gli esemplari della Casa francese, vettura che proprio in questo 2023 ha compiuto trent’anni dal suo lancio sul mercato. Terza posizione di classe N3 per Manuele Parini e Nicola Biagi, su Renault Clio RS mentre, sul secondo gradino del podio della classe Rally5, sono saliti Giacomo Martinelli e Carlotta Dallai, sul Renault Clio. Terzi, nella classe S1600, hanno concluso Mauro Zurri e Simone Gabbricci, su Renault Clio S1600. Podio di classe A7 per Matteo Gigoni, terzo sulla Renault Clio Williams condivisa con Alessandro Raugi: una performance convincente per il pilota, tornato al volante dopo dodici anni di inattività. Quarta nell’affollato confronto femminile, settima di classe Rally4/R2, ha concluso Chiara Galli, portacolori che ha espresso un’altra soddisfacente performance sulla Peugeot 208 R2. Chilometri di soddisfazioni anche per Gianandrea Gherardi, sulla Suzuki Swift ibrida che sta caratterizzando il suo percorso nazionale, vettura che ha visto l’esperto Sandro Sanesi nel ruolo di copilota e che ha rappresentato la categoria. Quarta posizione di classe A7 per Giancarlo Ferrari e Samuele Pellegrino, su Renault Clio Williams mentre, a concludere terzi nella K10, sono stati Manuel Bianconi e Sauro Pellegrini.
A Casciana Terme si sono distinti anche i copiloti di Jolly Racing Team: Lorenzo Fratta e Nicolò Micheletti hanno concluso quarti rispettivamente nelle classifiche di Rally4/R2 e A0.
Fonte: Gabriele Michi | ufficio stampa
Nella foto (Amicorally): Marco Ramacciotti in azione.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Presentata la 21ª edizione del Rally Italia Sardegna

Svelati anche gli ultimi dettagli della prossima tappa italiana del Mondiale Rally, attesa sugli sterrati dell’Isola dei Quattro Mori dal 30 maggio al 2 giugno. “Il RIS è un patrimonio per il nostro Paese, frutto del solido matrimonio con la Sardegna” ha commentato il Pres. ACI Sticchi Damiani. 87 equipaggi rappresenteranno 34 nazionalità nell’evento iconico

error:
Torna in alto