Karting. Campionato Italiano per Squadre Regionali: settimo posto per la Sardegna. Vittoria per il Lazio

Il podio della classifica finale: 1. Lazio punti 263, 2. Campania 252, 3. Lombardia 245.
La 38ma edizione del Campionato Italiano per Squadre Regionali si è conclusa sul Circuito del Sele a Battipaglia con la consueta festa coreografica per i maggiori protagonisti dell’attività regionale provenienti dalla Coppa Italia di Zona. Presenti le squadre delle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia, Sardegna che si sono sfidati nelle categorie MINI Gr.3, MINI Gr.3 Under 10, KZ2, OK-N, OK-NJ, KZN Over 25, KZN Over 30 e KZN Over 50.
Ad aggiudicarsi il titolo è stata la regione del Lazio, guidata dal referente Roberto Sardelli, che così ha guadagnato il titolo per il secondo anno consecutivo e per l’ottava volta  (1978, 1986, 1988, 1996, 1999, 2003, 2022) nella storia del Campionato Italiano per Squadre Regionali, ora con il record di otto vittorie insieme alla Lombardia.
La giornata conclusiva si è svolta in condizioni meteo ideali dopo la prima gara di sabato disturbata da un po’ di pioggia. La tradizionale presentazione di tutte le squadre, in una bella cornice di colori e di bandiere, ha introdotto la seconda serie di finali che hanno deciso la classifica finale e l’assegnazione del titolo alla squadra vincitrice.
Questa la classifica finale della 38ma edizione del Campionato Italiano per Squadre Regionali:
1. LAZIO punti 263.
Piloti: Marco Quintili e Francesco Falvino (MINI Gr.3), Dennys Troiani e Diego Bertellini (MINI Gr3 U10), Davide Pezza e Simone Ortenzi (KZ2), Lamberto Ferrari e Achille Mizzoni (OK-N), Davide Mizzoni e Giosuè Belletti (OK-N Junior), Domenico Traiano (KZN Over 25), Fabrizio Carradori e Simone Ragno (KZN Over 30), Pietro Sebastiani e Massimo Carbone (KZN Over 50). Accompagnatore Roberto Sardelli.
2. CAMPANIA punti 252
3. LOMBARDIA punti 245
4. SICILIA punti 216
5. CALABRIA punti 180
6. PUGLIA punti 174
7. SARDEGNA punti 137
8. PIEMONTE punti 106
9. ABRUZZO punti 41
10. VENETO punti 6 
Le finali
KZN Over 25 – Il laziale Tiranno vince gara1, il campano Imparato gara2.
Nella KZN Over ha mancato l’en-plein il laziale Domenico Tiranno (Turriziani/CRG-Tm) per una penalizzazione in gara2, dopo aver realizzato la pole position in prova e vinto la prima finale. In gara1 Tiranno si era aggiudicato la prima finale davanti al siciliano Calogero Anastasi (PCR-Tm), il sardo Giovanni Murgia (BirelART-Tm), i due campani Nicola Imparato (CRG-Tm) e Luigi Cioffi (BirelART-Tm).
In gara2 Tiranno ha tagliato il traguardo in prima posizione, ma per una penalizzazione di 5 secondi è stato retrocesso al secondo posto. Ad aggiudicarsi la gara è stato quindi Nicola Imparato, al terzo posto si è classificato Luigi Cioffi, quarto l’abruzzese Alex Barbarossa (DFM Racing/EKS-Tm), quinto Calogero Anastasi.  
KZN Over 30 – Il laziale Ragno prevale in gara2, dopo il successo del siciliano Giammò in gara1.
Negli ultimi giri della seconda finale il laziale Simone Ragno (Tony Kart-Tm), già autore della pole position in prova, è riuscito a guadagnare la prima posizione superando il campano Vincenzo Di Costanzo (Maranello-Tm). In gara1 era stato il siciliano Salvatore Giammò (BirelART-Tm) a imporsi sul lombardo Stefano Casalotti (VRK-Tm), mentre Vincenzo Di Costanzo si era piazzato al terzo posto, il piemontese Daniele Carè (EKS-Tm) al quarto e il pugliese Domenico Pantaleo (Lc/Tm) al quinto.
In gara2 con Ragno vincitore sul traguardo e Di Costanzo in seconda posizione, la terza piazza è andata al laziale Fabrizio Carradori (Italcorse Racing Team/Italcorse-Tm), con il piemontese Daniele Carè (EKS-Tm) al quarto posto. Giammò ha concluso in quinta posizione. 
KZN Over 50 – En-plein del siciliano Alfio Messina.
Una partenza difficile per diversi primattori della KZN Over 50 nella seconda finale. Ad approfittarne è il calabrese Roberto Perri (BirelART-Tm), che va tagliare il traguardo davanti a Alfio Messina (Maranello-Tm) che aveva vinto gara1 davanti proprio a Roberto Perri. In gara1 in terza posizione si era piazzato l’abruzzese Tommaso Ciampoli (KR-Tm), quarto il lombardo Marcello Lamberti (BirelART-Tm), quinto il laziale Pietro Sebastiani (BirelART-Tm).
In gara2 arriva però una penalizzazione di 5 secondi per Roberto Perri che scivola al quarto posto. Ad aggiudicarsi quindi gara2 è di nuovo Alfio Messina, con il laziale Pietro Sebastiani che sale al secondo posto davanti al lombardo Marcello Lamberti. Perri è quarto, mentre è quinto per un’altra penalizzazione l’abruzzese Tommaso Ciampoli.
MINI Gr.3 – Il pugliese Turchiano e Giannini si dividono le vittorie.
In gara1 era stato Nicola Turchiano (Parolin-Iame) ad aggiudicarsi la prima finale, con il laziale Marco Quintili (Three Kart/EKS-LKE) al secondo posto e il calabrese Domenico Albanese (Parolin-Tm) al terzo. Il campano Samuele Giannini (EKS-Iame) si piazza quarto e il lombardo Andrea Proverbio (FA Alonso-Iame) quinto.
In gara2, in un arrivo in volata, è il campano Samuele Giannini a ottenere il successo sul siciliano Andrea Castro (KR-LKE), mentre il calabrese Domenico Albanese si piazza terzo. Quarto conclude il lombardo Andrea Proverbio, quinto il campano Giuseppe Annunziata (Parolin-Iame). Il pugliese Turchiano termina 11mo.  
MINI Gr.3 Under 10 – Al calabrese Cannizzaro e al campano Verde le due finali.
Una gran volata finale ha risolto con la vittoria in gara2 il campano Marco Verde (Parolin-Tm).
In gara1 era stato il calabrese Leopoldo Cannizzaro (BirelART-Tm) ad aggiudicarsi la gara su Marco Verde. Terzo si era classificato il piemontese Leonardo De Grandi (Parolin-Iame), quarto il pugliese Nicola De Matteo (Parolin-Tm), quinto il lombardo Patrick Bissa (EKS-Tm).
La seconda finale, con il verdetto a favore di Marco Verde per 48 millesimi di secondo su Leopoldo Cannizzaro, al terzo posto conclude l’altro campano Stefano Felleca (Parolin-Iame), quarto il pugliese Ryan Di Munno (Parolin-Iame), quinto il laziale Diego Bertellini (KB2 Racing Team/IPK-Iame).  
OK-N – Al campano Scognamiglio si avvicenda il laziale Ferrari.
Bel duello anche nella OK-N, in una seconda finale molto combattuta dopo la vittoria del campano Manuel Scognamiglio (T-Motorsport/Tony Kart-Iame) in gara1, che aveva concluso davanti a Edoardo Rovera (MLG Racing/Parolin-Tm) e Lamberto Ferrari (KR Motorsport/IPK-Modena Engines), con il sardo Giuseppe Serusi (Parolin-Tm) in quarta posizione e il piemontese Mattia Borri (MLG Racing/Parolin-Tm) in quinta.
Nelle ultime battute di gara2, prende il sopravvento il laziale Lamberto Ferrari che vince di misura sul lombardo Edoardo Rovera, mentre il campano Manuel Scognamiglio termina terzo. Quarto si piazza il laziale Achille Mizzoni (Italcorse Racing Team/Italcorse-Tm), quinto il sardo Giuseppe Serusi.
OK-N Junior – Il lombardo Tonalini vince tutto. 
Non ha problemi il lombardo Cristian Tonalini (Tona Racing Kart/Tony Kart-Tm) a far suo il risultato pieno. Dopo la pole position in prova, nella prima finale Cristian Tonalini ha ottenuto il successo sul laziale Davide Mizzoni (Italcorse Racing Team/Italcorse-Tm) e sul campano Luca Esposito (Parolin-Tm) terzo, con il calabrese Salvatore Giglio (TBKart-Tm) quarto e il siciliano Giuseppe Papillo (Lenzo Kart-LKE) quinto.
In gara2 Cristian Tonalini si impone ancora, questa volta sul calabrese Salvatore Giglio e sul laziale Davide Mizzoni, rispettivamente secondo e terzo. Il campano Paolo Tizzano (Italcorse-Tm) è quarto, il laziale Giosuè Belletti (BirelART-Tm) quinto. 
KZ2 – Al siciliano Lombardo non riesce il bis. Gara2 va al lombardo Lanzeni.
Il siciliano Angelo Lombardo (BirelART-Tm) non riesce a ripetersi in gara2 dopo il successo ottenuto in gara1 davanti al lombardo William Lanzeni (EKS-Tm), il pugliese Marco Settimo (GM Motorsport/BirelART-Tm), il laziale Davide Pezza (BirelART-Tm) e l’altro lombardo Christian Gaffuri (CRG-Tm).
In gara2 un problema tecnico ferma infatti il siciliano Angelo Lombardo, mentre il lombardo William Lanzeni riesce a conquistare la testa della corsa e vincere la seconda finale. Ottimo il secondo posto del pugliese Marco Settimo, mentre il laziale Davide Pezza ottiene la terza posizione. Quarto conclude il lombardo Christian Gaffuri, quinto il sardo Giorgio Basoli (Jesolo-Tm).   
Fonte: Ufficio Stampa Karting ACI Sport S.p.A.
Foto: ACI Sport


Classifica squadre per classe. I risultati dei piloti della squadra della Sardegna accompagnati da Antonio Dettori.
Nella KZN Over 25 la Sardegna chiude al terzo posto con l’ottavo e il nono posto di Francesco Casiddu e Giovanni Murgia.
Nella KZN Over 30 la squadra sarda termina al nono posto con l’undicesima e la quindicesima posizione di Claudio Calaresu e Riccardo Cocco.
Nella KZN Over 50, nona posizione con il tredicesimo posto di Liber Kment.
Nella Mini Gr.3, sesto posto per la Sardegna con il decimo posto di Alessio Caracci e il tredicesimo di Alessandro Mostallino.
Nella Mini Gr.3 Under 10, nono posto per la nostra Isola con il quattordicesimo e il quindicesimo posto di Edoardo Pusceddu e Federico Podda.
Nella OK-N, quarto posto per la Sardegna con il quinto posto di Giuseppe Serusi e il decimo posto di Julian Leo.
Nella OK-N Junior, sesta piazza per la squadra sarda con l’ottavo posto di Clelia Soddu e il decimo posto di Alessandro Caria.
Nella KZ-2, quinta posizione per la Sardegna con il quinto posto di Giorgio Basoli e l’ottava posizione di Alberto Meloni.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Del Coco e Mancuso campioni del Supermarecross EICMA

D’Agata, Milani, Sardisco e Amali vincono gli altri titoli – A Del Coco anche il trofeo Pirelli Vincenzo Lombardo. Gran finale degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross. A Maccarese, sul litorale di Fiumicino, vengono assegnati tutti i titoli in palio nel campionato di motocross su sabbia, con la vittoria nelle categorie principali di Matteo Del Coco

CIRAS E TRZ nel 2024 di Bonaso

Il pilota di Albignasego non lascia ma raddoppia e, dopo un 2023 di rodaggio nel tricolore storico, alza l’asticella e mette nel mirino due obiettivi. Reduce da un 2023 che lo ha visto prendere confidenza con la massima serie nazionale per le regine d’un tempo, il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, lasciando delle importanti tracce,

Vallate Aretine, Luise è pronto per la battaglia

Il campione italiano di quarto raggruppamento in carica è pronto a difendere il titolo, motivato ulteriormente da un anniversario a lui molto caro. Correva l’anno 2017 quando, al termine di un 24 e 25 Febbraio indimenticabili, Matteo Luise saliva sul gradino più alto del podio della sua gara di casa, il Rally Storico Città di

Il VM Motor Team premia i campioni sociali

Amicizia e solidarietà alla cena sociale della scuderia alessandrina. Si è svolta sabato 24 febbraio la premiazione del campionato sociale del VM Motor Team. Durante la serata i tantissimi rallysti e simpatizzanti presenti, circa un centinaio di persone, hanno ripercorso il 2023 sportivo della scuderia guidata da Moreno Voltan, passando poi alla presentazione dei programmi

error:
Torna in alto