La Notte dei Lupi nei borghi del potentino esalta Ruote nella Storia

Si conclude con il successo e l’entusiasmo auspicati la tappa di Ruote nella Storia, l’ultima della stagione 2023, che si è tenuta a Potenza e nella sua Provincia. In una splendida commistione tra le luci di Natale, che caratterizzano questo periodo dell’anno, e il tepore di una notte innevata e ‘incantata’, atmosfera che ha segnato l’evento, la manifestazione organizzata grazie ad ACI Storico e il supporto fondamentale di Automobile Club d’Italia ha regalato un altro momento suggestivo del suo ricchissimo circuito di eventi. 
Nella notte tra il 16 e il 17 dicembre Ruote nella Storia si è accompagnato ad uno degli eventi più iconici del potentino dedicato agli autoveicoli storici: Notte dei Lupi – quattro Passi tra i Borghi dell’Appennino Lucano. In questa occasione non è mancata, come in ogni tappa dell’autoraduno di vetture d’epoca promossa da ACI Storico, la collaborazione attiva ed efficace degli Automobile Club locali che, tra gli splendidi scenari dell’Appennino Lucano, ha visto la presenza dell’AC Potenza presieduto dall’Avv. Salomone Bevilacqua e diretto dal Dott. Franco Guarino. 

-“Il nome scelto per questa manifestazione, ‘La Notte dei Lupi’, è nato per sottolineare quanto la Basilicata sia terra di lupi – ha voluto evidenziare il Presidente dell’Automobile Club Potenza, l’Avv. Salomone Bevilacqua – qui i lupi nascono, si riproducono e non vi è mai stato pericolo di estinzione per loro. Da qui il desiderio di esaltare questa particolarità, attraversando le montagne e i passi più belli della Provincia di Potenza. E allo stesso tempo attraversando anche i borghi più belli della nostra Provincia e fermandoci anche per sentire il calore della gente. Corleto, in particolare ci ha riservato delle sorprese che ci hanno riscaldato in questa nottata innevata e suggestiva”.-

L’AC Potenza ha organizzato la manifestazione, tenutasi nella notte tra il 16 e il 17 dicembre, anche grazie alla collaborazione con il Club di auto storiche Lupi della Lucania. Per i partecipanti, che come in ogni appuntamento con Ruote nella Storia si fanno ‘portacolori’ dello spirito della manifestazione che coniuga il valore del motorismo storico alle meraviglie d’Italia, un percorso impegnativo tra la neve dei monti potentini di 153 Km. Un viaggio, allo stesso tempo, suggestivo e affascinante all’interno dell’Appennino Lucano, attraverso i territori di ben 9 Comuni della provincia ed in particolare: Pignola, Anzi, Laurenzana, Corleto, Viggiano, Marsicovetere, Marsiconuovo, Calvello e Abriola. Lungo il percorso sono stati attraversati quattro Valichi: Valico di Rifreddo ( 1.170 m.s.l.m.) Pignola – Valico di Sella Lata ( 1.212 m.s.l.m.) Corleto – La Maddalena ( 1.300 m.s.l.m.) Abriola – Valico della Sellata (1.255 m.s.l.m.) Abriola.

Un viaggio, per veicoli con almeno 43 anni d’età, che si è svolto prevalentemente nelle strade montane e che ha visto tra i momenti più salienti anche l’allestimento di quattro prove di regolarità facoltative e una sosta molto partecipata a Corleto dove, grazie ad un supporto fondamentale della Pro Loco locale e l’Amministrazione Comunale, a tutti gli equipaggi partecipanti è stato offerto un rinfresco e la possibilità di visitare una suggestiva mostra di Presepi, sottolineando anche un’azione concreta nel territorio propensa a promuovere eventi come Ruote nella Storia.  

Ancora a coniugare la passione e valorizzazione del motorismo storico alla promozione del patrimonio storico, paesaggistico e tradizionale d’Italia, le soste presso diversi monumenti appartenenti ai luoghi attraversati, fotografati dagli equipaggi proprio per comprovare l’effettivo transito dalle località attraversate dalla carovana.
Partecipanti e organizzatori si sono dati infine appuntamento alle 13.00 del 17 dicembre per vivere ancora un momento di convivialità a Pignola presso La Fattoria Sotto il Cielo dove si sono svolti pranzo, saluti e premiazioni. 

Una quarantina i veicoli d’epoca protagonisti indiscussi di Ruote nella Storia che con il loro fascino, il loro design e la loro storia unica hanno esaltato la manifestazione. Tra le bellissime vetture presenti a La Notte dei Lupi anche una Innocenti Mini Minor del 1971, una VW Maggiolone 1303 del 1973, una MG B GT 1.8 del 1970, una Alfa Romeo GT Junior del 1973, una Lancia Delta Integrale 2.0 Turbo 8v del 1988, una Lancia Delta Integrale del 1990, due Alfa Romeo AR 51 “Matta” del 1951 e del 1952 e anche una Mazda MX 5 “Miata” del 2004 e una Mercedes SLK del 2000.
Fonte: Rosario Giordano Ufficio Stampa ACI Storico

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Esordio stagionale di soddisfazione per Andrea Volpi al Trofeo Maremma

Il pilota elbano è tornato al volante dopo cinque mesi ed ha firmato il quinto posto a Follonica, utile allenamento in vista della gara all’Elba tra dieci giorni. Ha firmato la top five assoluta al 48° Trofeo Maremma, Andrea Volpi, nel week-end appena concluso. Il pilota di Portoferraio, che tornava al volante della Skoda Fabia

La MRC Sport al Rally Regione Piemonte

La portacolori della MRC Sport Silvia Franchini con Stefano Bruzzese alle note su Suzuki Swift era ai nastri di partenza  della 18esima edizione del Rally Regione Piemonte, tenutosi il 12 e 13 aprile ad Alba e dintorni, gara valida per il campionato italiano assoluto di Rally. Per lei un lusinghiero 102esimo posto in classifica assoluta

Grande festa per i 120 anni di AC Genova con Ruote nella Storia

Si è conclusa con entusiasmo e soddisfazione da parte di tutti i presenti la manifestazione, organizzata con il preziosissimo supporto dell’Automobile Club di Genova, che ha celebrato in due giornate di storia, cultura, tradizione e bellezza i 120 anni dalla fondazione dell’Ente oggi presieduto da Carlo Bagnasco e diretto da Raffaele Ferriello. Il 13 e

error:
Torna in alto