SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

La Targa Florio Classica è pronta allo Start

Venerdì dalle 8.30 all’Università degli studi di Palermo, partirà la prima della “tre giorni” per la rievocazione della corsa automobilistica più antica del mondo. Oltre 200 gli equipaggi da tutto il mondo. Venerdì il “Tour delle Saline” tra Marsala e Trapani.
La monumentale città di Palermo, il fascino della sua storia e della sua gente, un clima praticamente estivo sono la scena perfetta per lo svolgimento della Targa Florio Classica 2023, rievocazione storica della gara automobilistica più antica del mondo, in programma in questo fine settimana in Sicilia. Dalla giornata di giovedì 13 infatti le magnifiche vetture delle serie tricolori della regolarità e le splendide vetture del Cavallino rampante, stanno letteralmente facendo girar la testa ad appassionati e curiosi di questo vero e proprio museo viaggiante composto da oltre 200 automobili. Quartier generale è l’Università degli Studi di Palermo che come da tradizione, ospita al dipartimento di ingegneria ed al Museo dei Motori, verifiche, segreteria, direzione di gara e sala stampa, oltre che costituire l’area di Start della competizione. L’evento, organizzato dall’automobile Club di Palermo con il fondamentale supporto dell’automobile Club d’Italia ed Aci Storico, quali il Campionato Italiano Grandi Eventi CIGE, del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche, CIREAS, Campionato Italiano Grandi Eventi Regolarità Moderna oltre che del Ferrari Tribute to Targa Florio, vede la presenza di equipaggi da tutto il mondo con nomi stellari che avranno modo di gustare l’ospitalità tipica della Sicilia e dei siciliani.

Tra gli equipaggi anche una stella del cinema hollywoodiano quale è Erik Hougen, attore nel film Ferrari di Michael Mann, con Penelope Cruz che proprio in questo fine settimana, vede la première a New York. L’attore ha preferito saltare la “prima” del suo film pur di partecipare come concorrente alla Targa Florio Classica, dividendo l’abitacolo della splendida Ferrari 308 GTS del 1980 con Vincenzo Ferrari. In gara anche l’imprenditore molisano fondatore del noto marchio automobilistico Massimo Di Risio che dividerà l’abitacolo della Osca MT 2AD del ‘49 con Giovanna Cianfrani, poi ancora Enrico Colombo, direttore di ACI Global che sarà al volante della Porsche 911 2.7 del 75, il presidente di ACI Brescia Aldo Bonomi su Lancia Aurelia B24 S del 1955: “Posso certamente affermare di non essere un esperto di regolarità – ha detto Di Risio – ma trovo questa gara molto emozionante, perché coniuga il fascino unico della Sicilia con quello del mondo delle corse automobilistiche”.

A proposito di protagonisti, occhi puntati ovviamente sul vincitore della scorsa edizione Mario Passanante della prestigiosa scuola campobellese, già campione italiano 2021 e vincitore della Targa Classica dell’anno scorso, che sarà affiancato dal presidente della scuderia Franciacorta Motori Alessandro Molgora sulla FIAT 508 C del 1937.

“Sarà una lotta serrata per diverse ragioni. Difenderò la vittoria dell’anno scorso e siamo molto felici di essere qui in questo contesto anche per commemorare il grande Ninni Vaccarella”. La FM sarà in lotta anche per il campionato scuderie scuderie, che grazie all’innesto dell’equipaggio Crugnola-Mentasti su Fiat 508 potrà insidiare i numeri del Classic Team.

Lo Start di gara è in programma domani, venerdì 13 ottobre, alle ore 8.30 per la prima giornata del “Tour delle Saline”. Dopo la partenza gli equipaggi si muoveranno alla volta di Marsala e delle Cantine Florio, passando per Partinico, Alcamo, Campobello di Mazara e Mazara del Vallo. Mentre nel pomeriggio, dopo il pranzo, la splendida carovana si muoverà in direzione di Palermo dove arriverà alle 18.00, avendo attraversato Trapani, Castellammare/Alcamo Marina, Cinisi e Capaci.

Sabato 14 ottobre, la Seconda Giornata prevede il percorso denominato “Circuito delle Madonie”. Dopo lo Start alle ore 8.30 sempre all’Università di Palermo, gli equipaggi sulle loro splendide vetture si muoveranno alla volta di Buonfornello, Floriopoli, Cerda, Caltavuturo, Castellana, Petralia Sottana, Piano Battaglia, Collesano e Campofelice di Roccella. Alle ore 14.20 a Termini Imerese molti equipaggi delle varie discipline si ritroveranno al Belvedere di Termini Imerese per la Power Stage Classic, tradizionale prova di abilità che sarà trasmessa su Aci Sport tv sul 228 di Sky. La parata d’arrivo è in programma nel primo pomeriggio dalle 15.30 con il tradizionale bagno di folla in Piazza Verdi a Palermo. Domenica 15 infine, quando saranno ufficializzate come da regolamento le classifiche, è prevista la cerimonia di premiazione alla tenuta Cala Muletti a Terrasini a partire dalle ore 12.30.
Fonte: Rosario Giordano, Marco Benanti

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Un’altra vittoria per Enea Carta su Suzuki Prosport

Il pilota sassarese Enea Carta ha conquistato un’altra vittoria al Formula Challenge Riviera del Corallo. Sulla Pista del Corallo, il portacolori del Racing Team Sorso, al volante della sua Suzuki Prosport, ha preceduto il driver della scuderia ABC Motorsport Lussorio Niolu (Suzuki Prosport, nella fotografia sotto) e l’ittirese Giovanni Cannoni su Elia Avrio 1400 (nella

Taormina attende con entusiasmo le Premiazioni dei Campioni ACI

Il Sindaco della perla dello Jonio On. Cateno De Luca ha accolto in Comune il Delegato/Fiduciario Daniele Settimo ed il Direttore Generale di ACI Sport Marco Rogano ed unitamente ha confermato la piena collaborazione della città all’evento internazionale che celebrerà i Campioni 2023 il 16 e 17 febbraio 2024.   Il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia

Il Premio Rally Automobile Club Lucca verso “Il Ciocchetto”: Claudio Fanucchi già campione, sfida ancora aperta tra i copiloti

Il pilota, grazie al punteggio acquisito al Rally di Chiusdino, conquista la vittoria nel confronto assoluto. Alle sue spalle, scalpitano per le immediate posizioni del podio Michele Marchi, Marco Bertonati ed Enzo Oliani. Tutto aperto nella classifica copiloti, che si deciderà sulle strade del Rally Il Ciocchetto. Prosegue ad alti ritmi il percorso di avvicinamento del

error:
Torna in alto