SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

MM Motorsport: luci ed ombre tra Tricolore e Coppa Rally di Zona

Il team lucchese archivia il fine settimana recriminando per una sfortunata foratura accusata da Rudy Michelini al Rally Regione Piemonte ma concludendo in “top five” con Roberto Tucci al Trofeo Maremma, contesto che ha garantito conferme anche a Marco Ramacciotti.
È un resoconto a due facce, quello analizzato da MM Motorsport a conclusione degli impegni sportivi del fine settimana. Il team lucchese ha condiviso con Rudy Michelini il secondo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, ambientato sulle strade del Rally Regione Piemonte. Al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo, vettura equipaggiata con pneumatici Pirelli e condivisa con Nicola Angilletta, il driver ha dovuto fare i conti con una foratura accusata nel corso della settima prova speciale, quando si trovava in lotta per la “top ten”. Una sfortunata parentesi che ha relegato Michelini in sedicesima posizione finale, ottavo tra gli interpreti del Campionato Italiano Rally Promozione. 

Conferme sono arrivate, invece, dalle strade del Trofeo Maremma, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7. La squadra di Porcari ha concluso in quarta posizione assoluta con Roberto Tucci, pilota che – affiancato da Pietro Micalizzi – è tornato al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo “gommata” Pirelli dopo cinque mesi di assenza dalle competizioni. Il pilota livornese si è reso interprete di una progressione, migliorando sensibilmente il feeling con la vettura nella seconda parte di gara e concludendo a ridosso del podio assoluto. 
Ottime sensazioni per Marco Ramacciotti, anch’egli chiamato al primo impegno stagionale sulla Skoda Fabia Rally2, insieme al copilota Filippo Caturegli. Il driver lucchese ha concluso in settima posizione assoluta, collezionando soddisfacenti riscontri alla prima esperienza sulle strade dell’entroterra follonichese. 
Sfortunato ritiro per Giovanni Bellu, in gara con Gianluca Casalloni sulla Peugeot 208 R2.
Nelle foto: Michelini (ACI Sport), Tucci e Ramacciotti in azione (Amicorally).
Fonte: V-Press

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Presentata la 21ª edizione del Rally Italia Sardegna

Svelati anche gli ultimi dettagli della prossima tappa italiana del Mondiale Rally, attesa sugli sterrati dell’Isola dei Quattro Mori dal 30 maggio al 2 giugno. “Il RIS è un patrimonio per il nostro Paese, frutto del solido matrimonio con la Sardegna” ha commentato il Pres. ACI Sticchi Damiani. 87 equipaggi rappresenteranno 34 nazionalità nell’evento iconico

error:
Torna in alto