Nel pescarese Ruote nella Storia incanta con il Borgo di Penne

La tappa pescarese dell’appuntamento con il raduno dedicato alle auto d’epoca e voluto da ACI Storico in stretta connessione con l’Automobile Club d’Italia ha raggiunto uno strepitoso successo. Per la giornata organizzata dall’Automobile Club Pescara, lo scorso 1 ottobre, a fare da cornice alla manifestazione l’affascinante Borgo di Penne. Il percorso ha proposto un tragitto sulle ‘Orme dei Vestini’ l’antico popolo italico stanziato proprio nella Provincia di Pescara.
Un ‘tour’ ricco di storia, arte, cultura, tradizione e immancabile passione per il motorismo storico che ha avuto il suo successo anche e soprattutto grazie all’Automobile Club di Pescara, presieduto da Giampiero Sartorelli e diretto da Barbara Falcinelli, parte fondamentale nell’organizzazione di quello che si è presentato come la terza edizione con l’appuntamento che coniuga l’importanza delle vetture storiche al valore del patrimonio territoriale del Belpaese. 

Dopo il successo delle prime due edizioni, un altro risultato soddisfacente ha contraddistinto questo evento caratterizzato come sempre da grande unicità legata al territorio. In questo caso, ad esempio, Penne rappresenta anche un importante luogo per la Regione, nevralgico anche dal punto di vista del motorismo sportivo e che ha permesso con maggiore forza di coniugare l’importanza del motorismo d’epoca all’evoluzione in campo automobilistico. Dalla Coppa Acerbo, alla Cronoscalata Svolte di Popoli, al Rally d’Abruzzo hanno avuto come scenario questo Borgo. Penne, inoltre, è la città natale del Marchese Diego de Sterlich, ottimo pilota con numerose vittorie in gare nazionali, soprannominato il ‘Marchese Volante’.

-“La giornata di Ruote nella Storia 2023 a Penne, organizzata dall’Automobile Club Pescara e dedicata ai nostri appassionati di auto storiche, ha avuto per me una doppia valenza, dal lato personale e professionale – ha spiegato Barbara Falcinelli, Direttrice di AC Pescara – Ho infatti ricevuto solo recentemente l’incarico di responsabilità dell’Ente, quindi si è trattata della prima esperienza di organizzazione di un evento così importante ‘sul e per’ il territorio pescarese. Il comune di Penne, splendido borgo, ricco di storia, tradizioni e di cultura, che ha dato le radici al famoso ‘Marchese Volante’ Diego de Sterlich Aliprandi, non poteva che essere l’ambiente ideale per questa manifestazione. Ma, oltre che veder sfilare ‘sulle orme dei Vestini’ e poi esporre nel centro storico di Penne questi magnifici esemplari di auto storiche, a partire dal 1939 in poi, l’emozione più bella è stata ascoltare i loro proprietari che mi raccontavano la storia legata alla vita delle loro auto, la passione e le energie dedicate a loro per farle rivivere in questo mondo moderno e dare loro un’anima. La giornata di domenica 1° ottobre ha creato momenti speciali di convivialità e di condivisione un piacevole incontro all’insegna dell’amicizia e del bel vedere come si è ripetuto molto spesso durante l’evento”.-

Tra le meravigliose vetture presenti, è risaltata per la sua bellezza la Lancia Aprilia Bilux Pinin Farina del 1939 di Michele Agostinone, accanto ad altre splendide vetture dello stesso prestigio quali anche la vincitrice della categoria “Anni ’50” al Concorso d’Eleganza 2023 di Trieste, l’Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este 1950 del Vice-Presidente dell’Automobile Club di Pescara Ing. Sandro Brozzetti e poi ancora una Lancia Appia seconda serie 1957, un’Alfa Romeo Giulietta Spider del 1961, una Fiat Cabriolet del 1963, una Porsche 55 del 1961, una Alfa Romeo 2000 Spider del 1960.
La grande presenza di auto di valore, la soddisfazione da parte degli organizzatori e l’entusiasmo dei partecipanti non fanno che lasciare i presupposti per una nuova edizione. Intanto Ruote nella Storia 2023 torna ancora i prossimi 7 e 8 ottobre con l’AC Ponente Ligure, ancora l’8 ottobre con AC Arezzo, AC Bari e AC Taranto.
Fonte: Rosario Giordano | Ufficio Stampa ACI Storico

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Inaugurata l’edizione 2024 dei Vespa World Days

MIGLIAIA DI VESPISTI PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO HANNO GIÀ INVASO PONTEDERA NEL PRIMO GIORNO DEL GRANDIOSO RADUNO. IL TAGLIO DEL NASTRO AL VESPA VILLAGE, MENTRE AL MUSEO PIAGGIO SI È APERTA LA MOSTRA “VESPA ALL OVER THE WORLD”. CONSEGNATA ALLA POLIZIA DI STATO UNA SPECIALE VESPA GTS, CHE APRIRÀ LA SPETTACOLARE PARATA DI SABATO

7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda: le prove e gli orari

A poche ore dallo start della gara organizzata da ACI Sassari, si forniscono informazioni e dettagli utili sulle località e le strade interessate. Con l’avvio delle verifiche sportive presso il Conference Center di Porto Cervo la settima edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda entra nella fase decisiva; di seguito, si forniscono alcune informazioni sugli

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth. Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e

error:
Torna in alto