SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Nuovo Ford Ranger MS-RT: imponente ed estremo, per lavorare con il massimo delle prestazioni

Ford Pro svela il nuovo Ranger MS-RT, un’esclusiva versione del celebre pick-up caratterizzata da prestazioni estreme e dal design ispirato al mondo del motorsport.
Il Ford Ranger MS-RT è il pick-up stradale per eccellenza, con una spettacolare presenza su strada grazie al trattamento estetico racing, alle sospensioni ribassate e ai cerchi in lega da 21”.
Il nuovo Ranger MS-RT sarà ordinabile in tutta Europa, Italia compresa, con consegne a partire dalla metà del 2024.

Ford Pro svela il nuovo Ranger MS-RT, un’esclusiva versione del celebre pick-up caratterizzata da prestazioni estreme e dal design ispirato al mondo del motorsport.
Il nuovo esclusivo modello è stato progettato e sviluppato in collaborazione con MS-RT – una divisione di M-Sport, partner di Ford per il programma rally – e unisce prestazioni e design fuori dall’ordinario mantenendo le leggendarie qualità del Ranger, come capacità di carico e traino superiori.
 
“Con l’ingresso del Ranger MS-RT nella gamma Ford Pro offriamo una soluzione emozionante e spettacolare a quei clienti che vogliono dare un’impronta distintiva alla loro attività anche con il proprio veicolo di lavoro”, ha dichiarato Hans Schep, general manager, Ford Pro Europe. “Il Ranger MS-RT è la soluzione perfetta per chi desidera accelerare la produttività della propria azienda grazie alla piattaforma Ford Pro, e vuole farlo con stile”.
 
Basata sul Ford Ranger di nuova generazione, la versione MS-RT unisce un’estetica audace a una serie di aggiornamenti ad assetto, sospensioni e cerchi. Il motore diesel V6 da 3,0 litri1 completa le caratteristiche che lo rendono il “pick-up stradale per eccellenza”.

Situato al vertice della gamma Ranger, l’MS-RT è completamente connesso e integrato con la piattaforma Ford Pro di software e servizi come il gestionale flotte Ford Pro Telematics2, l’app FordPass Pro3 e il sistema di uptime FORDLiive, che riduce i tempi di fermo per la manutenzione. Insieme, queste soluzioni aiutano le piccole imprese a ridurre i costi, massimizzare i tempi operativi e ottimizzare la produttività dei loro veicoli.
 
Il nuovo Ranger MS-RT sarà ordinabile in tutta Europa, Italia compresa, con consegne a partire dalla metà del 2024.
 
Look e prestazioni senza compromessi
Il Ford Ranger MS-RT è stato progettato per essere il pick-up stradale per eccellenza, con uno carattere estetico caratterizzato da evidenti richiami al motorsport. Il pick-up è alimentato da un potente motore diesel V6 da 3,0 litri da 240 CV e 600 Nm4, con cambio automatico a 10 rapporti. È dotato del nuovo sistema di trazione integrale permanente e4WD disponibile per la nuova gamma Ranger. La versione MS-RT mantiene la capacità di carico superiore del Ranger, 1 tonnellata5 e la capacità di traino di 3.500 kg6.
 
Dal punto di vista visivo, la fascia anteriore del Ranger MS-RT richiama quella dei Ranger estremi da corsa che competono in Asia – con un frontale deciso, dotato di griglia a nido d’ape e splitter integrato. La presenza su strada è ulteriormente esaltata dalle minigonne laterali sagomate, che conferiscono un look ribassato, e dal paraurti posteriore con diffusore integrato. La ribalta posteriore si arricchisce di grafiche MS-RT e sfoggia uno speciale spoiler a coda d’anatra, che richiama visivamente quello presente anche sulla cabina. Il trattamento estremo delle superfici è stato ottimizzato tramite simulazioni digitali per garantire l’equilibrio aerodinamico e migliorare la stabilità ad alta velocità.

Il look viene esaltato da esclusivi cerchi diamantati da 21 pollici, i più grandi mai offerti su un Ford Ranger, con pneumatici 275/45 R21 a basso profilo. I passaruota maggiorati estendono la larghezza complessiva del veicolo di 82 mm sia all’anteriore che al posteriore. La carreggiata è aumentata di 40 mm su ciascun lato per migliorare l’aderenza e la stabilità.
 
Uno speciale assetto è stato messo a punto per raggiungere il livello perfetto di maneggevolezza e comfort, con una configurazione che include nuovi ammortizzatori più rigidi all’anteriore, sospensioni posteriori ricalibrate e una riduzione complessiva dell’altezza di 40 mm. Ciò conferisce al Ranger MS-RT un carattere più sportivo e assicura maggiore precisione di guida e stabilità in curva.
 
“Se il Ranger Raptor è il pick-up fuoristrada per eccellenza, il Ranger MS-RT è il pick-up stradale per eccellenza”, ha aggiunto Schep. “È un modello molto diverso da ciò che il segmento offre tradizionalmente in Europa, ma con una dinamica di guida più simile a quella di un’auto e le stesse capacità di traino e di carico del Ranger, crediamo che offrirà un’alternativa unica nel mercato dei pick-up.”
 
Gli interni, a doppia cabina, hanno ricevuto lo stesso aggiornamento in direzione racing. Sia i sedili anteriori, dotati di supporto laterale, sia quelli posteriori, sono in foggia sportiva con eleganti rivestimenti di origine non animale, con impunture blu e ricami MS-RT. Il volante sportivo, squadrato e riscaldabile, ha un indicatore blu posizionato a ore 12, come sulle auto da corsa.
 
Il Ranger MS-RT è disponibile in una gamma di colori che include il Conquer Grey, con retrovisori e maniglie in Agate Black. La dotazione di serie include un touchscreen da 12 pollici con SYNC 4A7, controllo elettronico automatico della temperatura a due zone, assistenza al parcheggio anteriore e posteriore8, telecamera posteriore8, Intelligent Adaptive Cruise Control8 e Intelligent Speed Limiter8.
 
MS-RT, acronimo di M-Sport Road Technology, è nata nel 2015 da una partnership tra il suo fondatore Edward Davies e M-Sport, per sviluppare versioni sportive di veicoli commerciali. M-Sport ha una lunga storia di collaborazioni con Ford nel campo del motorsport. Ha sviluppato l’attuale Ford Puma Rally1 che compete nel WRC, e prepara auto per il Global Rallycross e le gare GT3. Gli specialisti di MS-RT applicano il DNA dei programmi motorsport di M-Sport a modelli stradali di produzione, donando loro una connotazione racing.
 
Il Ford Ranger MS-RT è sottoposto ad assemblaggio finale e finitura in una moderna struttura dotata di studio di design e progettazione, impianto di verniciatura semi-automatico e due linee di assemblaggio. La struttura si trova in prossimità dell’impianto Ford di Dagenham nel Regno Unito e non distante dal Ford Campus di Dunton, per interagire e collaborare direttamente con gli ingegneri di Ford Pro.
Fonte e foto: ufficio stampa Ford Italia

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto