SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Per Gianluca Tosi un 2024 di “raddoppio”

Il pilota di Carpineti pronto ad una nuova stagione di alto livello in cui avrà due obiettivi: il Campionato IRC e la Coppa Rally di zona 7.
Di nuovo la Skoda Fabia R5 “evo”, con la novità della squadra, che sarà Delta Rally, ma sempre con la collaborazione di Gima Autosport.
Due i copiloti che lo accompagneranno durante l’anno: Alessandro Del Barba e Nicola Angilletta.
Il primo via al Ciocco, la prossima settimana, prima prova del tricolore ed anche della coppa di zona, con coefficiente 2.

 
Un’altra stagione rallistica di alto livello, per Gianluca Tosi, pronto a farsi valere in ambito nazionale con un doppio programma d’effetto, disegnato sulla scorta del 2023.
 
Il pilota reggiano di Carpineti sarà al via del Campionato IRC, del quale è da anni uno dei protagonisti di vertice e sarà al via pure della Coppa Rally zona 7, quella della Toscana.
 
Due programmi che sono sulla falsariga dell’attività dello scorso anno e che Tosi ha intenzione di ripetere e migliorare. Per farlo avrà la collaborazione di due copiloti a lui fedeli, vale a dire il reggiano Alessandro Del Barba e il lucchese Nicola Angilletta. Con Del Barba disputerà la stagione dell’International Rally Cup partendo dal primo appuntamento dell’Isola d’Elba a metà aprile mentre con Nicola Angilletta farà coppia per la Zona 7.
 
Novità per quanto riguarda la squadra con la quale Tosi collaborerà: avrà fornita una Skoda Fabia R5 “evo” della squadra veneta Delta Rally, mantenendo la collaborazione con GIMA Autosport.
 
La prima occasione stagionale sarà la settimana prossima, il 47° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, (Lucca), prima prova del Campionato Italiano Assoluto Rally e anche prima prova della Coppa Rally di Zona, la quale avrà il coefficiente di punteggio raddoppiato. Per Tosi, che correrà con Del Barba, sarà un ripetere l’azione che si è protratta negli anni, quella cioè di inaugurare la stagione sulle strade del Ciocco, un una sfida avvincente per quanto riguarda la qualità degli avversari presenti, il meglio del rallismo italiano.
 
Gianluca Tosi: “Anche quest’anno ci siamo! Abbiamo deciso, insieme ai nostri partner di riproporsi in due campionati, l’IRC, che ho sempre trovato stimolante e avvincente e la Zona della Toscana, dove vi sono sempre belle gare e spesso molto tirate, quindi occasioni importanti di confronto. Abbiamo la novità della squadra, correremo con Delta Rally, ma la collaborazione con Gima Autosport rimarrà tale e la vettura sarà una Fabia “evo”. Contiamo di farla da protagonisti, sperando di avere maggior fortuna dell’anno passato”.
 
Saranno ancora le splendide mura rinascimentali di Lucca, a vedere transitare le vetture del rally, subito dopo la partenza di venerdì 15 marzo, alle ore 15.00, dallo storico Caffè delle Mura.  Confermato anche l’arrivo finale di sabato 16 marzo, nella storica piazza principale di Castelnuovo Garfagnana, proprio sotto alla maestosa Rocca Ariostea. La “Qualifying Stage”, lo Shakedown e la Prova Speciale Spettacolo, che verrà trasmessa in diretta tv da ACI Sport nel pomeriggio del venerdì, avranno come scenario la Tenuta Il Ciocco. Per quanto riguarda il percorso di gara, saranno in totale 11 le prove speciali in programma nei due giorni previsti, con tre “crono” nella giornata di venerdì e le altre otto al sabato.
 
Foto Mario Leonelli
Fonte: Alessandro Bugelli

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

La MRC Sport al 2° Rally di Scandinavia

Il giovanissimo portacolori della MRC Sport Liam Muller, “navigato” da Alexander Hirsch su Opel Corsa, ha preso parte dal 13 al 15 giugno al Bauhaus Royal Rally of Scandinavia, terzo round del Campionato Europeo Rally FIA 2024. Questo il suo resoconto: “L’inizio del rally è stato molto positivo per noi, siamo riusciti ad abituarci rapidamente

Le caratteristiche del 1° Rally Lana Storico Regularity Rally

Il Campionato Italiano Rally di Regolarità riparte da Biella dove ad attendere i partecipanti c’è un percorso con oltre cento rilevamenti e numerosi cambi di media. A tre giorni dalla chiusura sono già in numero importante le iscrizioni pervenute. A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni al 1° Rally Lana Storico Regularity Rally prevista per

error:
Torna in alto