SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Piloti. Menegatti è secondo assoluto al Valpolicella

Il debutto del pilota di Zanè sulla Skoda Fabia RS Rally2 frutta una prestazione notevole, arricchita dal podio del vicepresidente Gasparotto in Rally4.
Tante erano le incognite alla vigilia del Rally della Valpolicella ma quanto dimostrato da Paolo Menegatti, in coppia con Nicola Rutigliano, fa ben sperare per il futuro, archiviato il debutto sulla nuova Skoda Fabia RS Rally2 di MS Munaretto.
Il pilota di Zanè, in gara per i colori di Jteam, partiva forte già al Venerdì sera, inserendosi in terza piazza assoluta con un gap di 2”5 dal leader provvisorio della generale.
Al Sabato, a partire dal quarto crono in programma, il vicentino diventava l’antagonista numero uno, salendo in seconda posizione per non abbandonarla più fino al traguardo.
Significativi i rilievi cronometrici in speciale con Menegatti che, in più di un’occasione, è andato vicino allo scratch, a conferma dell’ottima base di feeling maturata con il nuovo mezzo.
Il secondo assoluto, in gruppo RC2N ed in classe R5 – Rally2, diventa quindi punto di partenza sul quale lavorare e progredire, guardando all’immediato futuro con un solido ottimismo.

“Siamo partiti consapevoli che sarebbe stata una gara in salita perchè non conoscevamo la vettura” – racconta Menegatti – “ma, già dallo shakedown, abbiamo capito che il passo non era poi così male. Già sulla spettacolo abbiamo iniziato a dire la nostra e siamo migliorati, speciale dopo speciale, apportando diverse modifiche all’assetto per adattarla al mio stile di guida. Il team è stato molto bravo a capire le mie esigenze rapidamente e ad aiutarmi. Non era una gara adatta al mio stile ma ci siamo difesi bene. Secondo me, almeno per il momento, questa Fabia è più adatta a prove veloci e non strette come quelle che abbiamo percorso al Valpolicella. Non avrei mai pensato, senza un chilometro di test, di arrivare così in alto. Il tifo, da parte della mia famiglia, mi ha dato l’entusiasmo per portare a casa questo risultato quindi grazie di cuore a loro, senza mai dimenticare Alessio e Jack, onnipresenti in tutto e per tutto.”

Ma per Menegatti non c’è tempo per riposarsi perchè il prossimo fine settimana, nei giorni 1 e 2 Settembre, arriverà il Rally Piancavallo, tappa del Campionato Italiano Rally Asfalto.

“Visto come siamo partiti al Valpolicella” – aggiunge Menegatti – “direi che il potenziale per fare bene al Piancavallo non ci mancherà assolutamente. Sono certo che riusciremo a difenderci meglio in Friuli anche perchè, guardando i video, sembra che le prove speciali siano più in linea con quello che piace a me e che credo sia meglio per la nuova Fabia. Non vediamo l’ora di affrontare le prime prove speciali per avere i qualche riscontro con gli avversari del CIRA.”

Festeggiamenti allargati nella sede bassanese grazie anche al vicepresidente Ivan Gasparotto che, dettando le note a Stefano Strabello su una Peugeot 208 Rally4 curata da Baldon Rally, ha portato in dote la seconda piazza in gruppo RC4N ed in classe Rally4.
Un bilancio ulteriormente arricchito dalla diciottesima casella nella classifica assoluta e dal gradino più basso del podio conquistato nella generale del due ruote motrici.
Fonte: Fabrizio Handel
Fotosport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Presentata la 21ª edizione del Rally Italia Sardegna

Svelati anche gli ultimi dettagli della prossima tappa italiana del Mondiale Rally, attesa sugli sterrati dell’Isola dei Quattro Mori dal 30 maggio al 2 giugno. “Il RIS è un patrimonio per il nostro Paese, frutto del solido matrimonio con la Sardegna” ha commentato il Pres. ACI Sticchi Damiani. 87 equipaggi rappresenteranno 34 nazionalità nell’evento iconico

error:
Torna in alto