Primo titolo stagionale per la scuderia RO racing

Primo titolo stagionale per la scuderia RO racing: Giuseppe Testa e Gino Abatecola vincono il 10° Rally del Matese e si laureano campioni della Coppa rally di settima zona con due gare d’anticipo. In Campania prestazione encomiabile anche per Riccardo Di Iuorio e Nicolò Lazzarini, saliti sul secondo gradino del podio. Buoni risultati anche nelle altre gare del fine settimana.
 
Primo titolo per la scuderia RO racing, già nel mese di luglio, con largo anticipo rispetto alla fine della stagione agonistica. A regalare il successo nella Coppa rally di settima zona al sodalizio siciliano sono stati Giuseppe Testa e Gino Abatecola. Il giovane pilota molisano e il suo navigatore frusinate, a bordo di una Skoda Fabia R5 della Turbocar, hanno dominato, vincendo ben otto speciali delle nove disputate, la decima edizione del Rally del Matese. Grazie al successo in terra campana i due alfieri della scuderia staccano il biglietto per la finale nazionale che si terrà nel Lazio a fine ottobre. La gara in provincia di Caserta ha avuto tra i protagonisti anche Riccardo Di Iuorio e Nicolò Lazzarini che sono riusciti a piazzare la loro Skoda Fabia R5, seguita dalla SMD, sul secondo gradino del podio. Di Iuorio, che ha anche vinto una prova speciale, ha dimostrato di avere preso confidenza con le vetture della classe regina, meritando ampiamente la seconda posizione finale. Al Matese sfortunata la gara di tutti gli altri equipaggi portacolori della scuderia che sono stati costretti al ritiro. Da segnalare la bellissima gara di Vincenzo Gelfusa e Gianluca Gerardi incappati in un’uscita di strada mentre, con la loro piccola Peugeot 106 di classe N2, occupavano la decima posizione in classifica generale.
In Emilia Romagna al Circuito di Pomposa ritiro amaro per Rosario Montalbano che si stava giocando le sue chance nella finale del quinto round del Campionato RX Italia.
A Vallelunga, in provincia di Roma, Federico Parrinello ha fatto vedere cose egregie nella seconda prova del Trofeo Pedator’s. Il pistard ha concluso gara 1 in settima posizione, ma è stato retrocesso in dodicesima per una penalità e al quinto posto gara 2.
In Sicilia alla ventiquattresima Giarre Montesalice Milo Gabriele Mauro in gara con la sua Porsche 997 Gt3 ha vinto sia la classe sia il Gruppo Gt, Dario Salpietro, con la sua Peugeot 106 RS Plus ha centrato un quinto posto di classe. Tra le storiche vittoria di classe per il campione italiano Vincenzo Serse con la sua Fiat 127 TC 1150 e seconda posizione di classe per Bernardo Benenati con la sua Volkswagen Golf GTI.
Sempre in Sicilia al 2° Slalom del Gigante Giardinello – Sagana, Agostino Bonsignore, con una Autobianchi A112 Abarth, ha vinto la classe S3 e si è piazzato al terzo posto del Gruppo Speciale, Carlo Stassi, con una Renault Clio RS, è giunto terzo in classe N2000, Yuri Floriani, con una Peugeot 106,  è salito sul secondo gradino del podio della classe N1400, Fabrizio Rinicella, con una Fiat 126, ha completato il podio della classe S1, Giuseppe Cacciatore, con una Renault Twingo, ha vinto la classe A1600 e ha primeggiato nel Gruppo A e Antonino Bellitti, con una Peugeot 106, ha vinto la classe N1400.
Infine in Calabria allo Slalom di Gambarie Mario Radici, con una Renault Clio Williams, si è piazzato al secondo posto della classe N2000.
Fonte e foto: ufficio stampa G.L.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 28 aprile, ad Arzachena, il 3° Raduno Alfa Romeo Club Gallura

Ad Arzachena, domenica 28 aprile, è in programma la terza edizione del Raduno Alfa Romeo Club Gallura. Il programma prevede, alle 8.30, il ritrovo dei partecipanti in via Ruzittu ad Arzachena, alle 10 la partenza con transito in piazza Risorgimento, alle 10.30 il passaggio sulla paratia della diga del Liscia e visita all’olivastro millenario. Alle

Franciacorta Historic 2024: aperte le iscrizioni, c’è tempo fino al 30 marzo

Da oggi è possibile iscriversi online alla 17ª edizione del Franciacorta Historic. La gara, prevista sabato 6 aprile 2024, avrà nuovamente come base logistica la Cascina San Lorenzo di Capriolo in Franciacorta, elegante struttura a un passo dal Lago d’Iseo con un ampio giardino immerso nel caratteristico paesaggio di vigneti e colline, che ospiterà le fasi salienti dell’evento a

error:
Torna in alto