Rally Terra Sarda: aperte le iscrizioni

L’appuntamento conclusivo della Coppa Rally di Zona 9 e del TER Series, la nuova serie mondiale del TER, entra nel vivo: ci sarà tempo fino a mercoledì 27 settembre per aderire al confronto moderno mentre, per i protagonisti del confronto storico, la scadenza è fissata per lunedì 2 ottobre.
Il Rally Terra Sarda è pronto ad entrare nel vivo: dalla giornata odierna e fino alla mezzanotte di mercoledì 27 settembre, i conduttori avranno la possibilità di iscriversi all’appuntamento conclusivo della Coppa Rally di Zona 9, del TER Series, la nuova serie mondiale del TER e del TER-Tour European Rally. Per gli attesi protagonisti del confronto storico, elevato dalla validità assegnata come manche di chiusura del TER Historic, ci sarà tempo per iscriversi fino a lunedì 2 ottobre.
Grande, il fermento riscontrato da Porto Cervo Racing, scuderia organizzatrice dell’evento che coinvolgerà la Gallura da venerdì 6 a domenica 8 ottobre. Un progetto consolidato dagli ottimi riscontri pervenuti dalla precedente edizione, frutto di un impegno che ha reso compartecipi le istituzioni regionali ed Automobile Club Sassari.
“Il Rally Terra Sarda si è guadagnato il panorama internazionale grazie alla lungimiranza del suo Presidente Mauro Atzei e all’ottimo lavoro della scuderia Porto Cervo Racing. – il commento del Dott. Giulio Pes di San Vittorio, presidente di AC Sassari – Come presidente dell’Aci Sassari non posso che essere onorato di avere un evento così importante nel nostro territorio, già ricco di eventi motoristici di caratura mondiale”.
IL PROGRAMMA DI GARA
Undici prove speciali, settantadue chilometri di agonismo ed il massimo coefficiente assegnato, quello di 1,5, esclusiva della gara: il Rally Terra Sarda è pronto ad elevarsi ancora in ambito nazionale con un format di grande respiro.
Venerdì 6 ottobre, a prendersi la scena sarà la Promenade du Port di Porto Cervo, ad Arzachena, con equipaggi e vetture coinvolti dalle verifiche tecnico-sportive e l’apertura del Villaggio Rally Mirtò Sardegna, struttura che ospiterà una serie di eventi tra i quali l’atteso Cooking Show, la sfida “tra i fornelli” che chiamerà a rapporto i protagonisti del TER, ognuno in rappresentanza della nazione di appartenenza. Alle ore 18, riflettori puntati sulla presentazione degli equipaggi partecipanti al doppio confronto moderno e storico: un coinvolgente biglietto da visita che – con lo spettacolo pirotecnico previsto in tarda serata – manderà in archivio il pre event. La direzione gara sarà ospitata da Smeralda Holding, struttura che metterà a disposizione il prestigioso Cervo Conference Center, a Porto Cervo, Arzachena. 
L’indomani, sabato 7 ottobre, motori accesi per lo shakedown – il test con vetture da gara – in programma dalle ore 8 alle ore 12 sull’asfalto proposto dalla “Gallura-Fonti di Rinaggiu-Tecnograf”. Le ore 13:30 vedranno la prima vettura calcare la pedana di partenza di Tempio Pausania, con il pubblico atteso in Corso Matteotti per il primo saluto alle vetture protagoniste; esemplari che – dal centro cittadino – si dirigeranno verso lo “start” delle prime due prove speciali in programma, “Le sugherete – Gimar” delle ore 14:09 e “I graniti di Gallura – Cala Costruzioni” in programma alle ore 14:57. Tempio Pausania sarà chiamata ad ospitare anche il primo riordinamento di gara, alle ore 15:27 ed il successivo parco assistenza, dove verranno sviluppate le tecniche di gara da equipaggi e team, a partire dalle ore 16. Il secondo giro di prove speciali vedrà gli equipaggi confrontarsi in un’impegnativa replica dei due tratti di apertura per poi concludere la prima giornata di gara sui chilometri de “I Castelli di Luogosanto – PPT”, tratto preceduto da un riordinamento, ambientato ad Aglientu, in Piazza Sclavo.
Le vetture si dirigeranno successivamente verso il riordinamento conclusivo del Day 1, al Molo Vecchio di Porto Cervo.
Domenica 8 ottobre, motori accesi dalle ore 7:30, con l’uscita delle vetture dal riordinamento notturno di Porto Cervo verso il parco assistenza, ambientato ad Arzachena. A caratterizzare il primo giro di prove speciali della giornata saranno i chilometri della “Stazzi di Gallura – Grimaldi”, della “Città di Arzachena – Aire” e della “Costa Smeralda – Ayla Project”, rispettivamente programmate per le ore 9:21, 10:21 e 10:57. Prima del rush finale, gli interpreti del Rally Terra Sarda e Rally Storico Terra Sarda avranno la possibilità di mettere a punto le ultime strategie di gara nelle fasi di parco assistenza, previsto ancora ad Arzachena e preceduto da un ultimo riordinamento, alla Promenade du Port. Alle ore 13:00, semaforo verde per la partenza della nona prova speciale in programma, la “Città di Arzachena – Aire”, seguita dalla “Stazzi di Gallura – Grimaldi” e dal tratto conclusivo, quello che punterà i riflettori sui chilometri della “Costa Smeralda – Ayla Project”. La cerimonia d’arrivo delle vetture, sulla pedana che assegnerà le posizioni della classifica assoluta della serie mondiale del TER e della Coppa Rally di Zona 9 per le vetture moderne e quelle relative al Rally Storico Terra Sarda e TER – Historic, sarà ambientata al molo vecchio di Porto Cervo, nel territorio del Comune di Arzachena, chiamato al saluto finale dell’evento, dalle ore 15:19.
Tra i quindici comuni coinvolti nell’evento, oltre ad Arzachena chiamata ad ospitare le attività proposte all’interno del Villaggio Rally Mirtò Sardegna, la cerimonia di arrivo ed il passaggio di due prove speciali, saranno interessate dal passaggio delle prove speciali Tempio Pausania, Calangianus, Luogosanto e Aglientu.
Informazioni disponibili sul sito ufficiale del Rally Terra Sarda: https://www.portocervoracing.it/web/rallyterrasarda/
Fonte: Gabriele Michi | ufficio stampa
Fotografia in alto: archivio Tuttomotorienews.it
Nella foto in basso (di Pasqualino Chiodino): lo svizzero Ivan Ballinari, in gara nella precedente edizione della gara.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai vincono il 18° Rally Regione Piemonte

Il piota veneto porta al successo la Toyota Yaris Gr con la quale ha esordito al Rally “Il Ciocco”. Seconda posizione per il francese Lefebvre – Terzo Campedelli. Nel CIAR Junior il primo acuto è di Matteo Doretto e Marco Frigo. Rachele Somaschini prima nel femminile. L’appuntamento di apertura del GR YARIS CUP va al

1° Valli Biellesi: le iscrizioni sono aperte

Organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi la gara biellese sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano e si svolgerà sabato 12 maggio. Si sono aperte ufficialmente le iscrizioni all’undicesima edizione del “Valli Biellesi” gara di regolarità classica per auto storiche alla quale è abbinata anche la “turistica”, quest’ultima aperta anche alle moderne. Organizzata da

Ruote nella Storia e il Tour dei Rolli in Liguria

Sabato 13 aprile e domenica 14 aprile 2024 Ruote nella Storia approda tra i rolli genovesi, ovvero i palazzi e le dimore di nobili famiglie che aspiravano ad ospitare le alte personalità in transito a Genova per visite di Stato. Un viaggio sempre originale, offerto in questa occasione dalla preziosa collaborazione dell’Automobile Club di Genova,

Rally Regione Piemonte: Mikkelsen dà spettacolo sulle colline Unesco

CRUGNOLA VINCE LA “POWER STAGE” E SI RIPETE A COSSANO. BASSO RISPONDE A TREZZO E CHIUDE LA PRIMA GIORNATA AL SECONDO POSTO. NUCITA È LA TERZA FORZA IN CAMPO IN QUESTA PRIMA PARTE. Domani si riparte con altri sette impegni cronometrati. L’arrivo alle ore 17.40 in piazza San Paolo ad Alba.   La prima giornata

error:
Torna in alto