SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Riolo ha vinto ad Erice contro se stesso

Il portacolori della Squadra Piloti Senesi, nel secondo round CIVSA  si è impegnato a fondo per migliorare ancora il feeling con la le PCR A6 BMW e per superare le sue  performance già eccellenti sul tracciato trapanese che ama in particolar modo. Rotolo fra le auto moderne centra il suo obiettivo con l’Osella pa 21 Jrb 1600.
Il sorriso di Totò Riolo sul gradino più alto del podio della Monte Erice è l’emblema della sua immutata passione per il motorsport e per questa gara dove ha corso per la prima volta nel 1988. Nel 70° anniversario della gara che ha rappresentato il 2° round del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche, il driver cerdese, non ha avuto rivali nel 4° raggruppamento, ma ha voluto onorare la gara cercando di migliorare i crono dell’anno precedente e al contempo continuare lo sviluppo della PCR A6 BMW, la vettura che grazie ad un magnifico lavoro di gruppo sta dando grandi soddisfazione. La stagione 2024 sta andando benissimo con 2 nitidi successi nelle prime gare del CIVSA – ha dichiarato Totò –  continuiamo a fare progressi grazie alle attenzioni che la factory milanese  Kaa Racing presta nei confronti di questa vettura che Paco74 per quel che riguarda il telaio e Balletti Motorsport per la parte motoristica hanno allestito alla grande. Qui ad Erice, dove sono al terzo successo consecutivo,  mi sono veramente divertito anche a migliorare le mie performance ed abbassare i crono di alcuni secondi. Nelle prove abbiamo avuto qualche problema al cambio, in gara 1 invece siamo incappati in una ripartenza e poi, il tappo che è saltato fortunatamente a termine salita e la perdita del liquido, noie che non ci hanno impensierito più di tanto.
E’ stata una vera festa e soprattutto un opportunità di visibilità per i nostri partner aziendali che ci sostengono,  la Squadra dei Piloti Senesi che è al centro di questo progetto.
Con i colori del Targa Racing Club e della Cst Sport ha esordito su Osella Pa 21 jrb nel Campionato Italiano Supersalita  alla 66^Monte Erice  il palermitano di Termini Imerese Antonio Rotolo che ha centrato il suo  obiettivo personale : ” Per me era importante sin dall’inizio raccogliere punti, gestendo al meglio la vettura. Siamo partiti con il piede giusto e di questo siamo contenti.
Targa Racing Club

 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto