Ruote nella Storia nuovo successo nel barese

A Corato Ruote nella Storia conquista gli appassionati e cultori di vetture d’epoca ma anche tutti i curiosi che hanno avuto modo di godere delle meravigliose automobili, che hanno partecipato a quella che si è presentata come la terza tappa 2023 del raduno realizzato da ACI Storico con l’Automobile Club d’Italia svoltasi in Provincia di Bari. 
L’Automobile Club Bari Bat, presieduto dall’Avv. Francesco Ranieri e diretto dalla Dott.ssa Maria Grazia De Renzo, ha contribuito, infatti, alla realizzazione nel “suo” territorio di ben tre tappe della manifestazione tenutesi in questa stagione. E dopo il successo a Noicattaro lo scorso 28 maggio e l’avvincente due giorni (1 e 2 luglio) dedicata alle Fiat Barchette che si è svolta tra Bari, Conversano, Castello Aragonese, Castel del Monte, Corato e Andria, l’AC Bari Bat ha esaltato la sua dedizione nel raccogliere nuovi consensi anche dall’appuntamento a Corato dello scorso 8 ottobre. 

Un altro viaggio nella Puglia, ed in particolare nella provincia di Bari e Barletta, che ha permesso di godere delle meraviglie del territorio e delle sue ricchezze artistiche e tradizionali, congiuntamente alla valorizzazione del motorismo d’epoca e della sua importanza nella storia di tutto l’automobilismo fino ai giorni nostri.
-“Sono iniziative che noi promuoviamo per incentivare il turismo storico con veicoli storici – ha tenuto a sottolineare il Presidente di AC Bari Bat, l’Avv. Francesco Ranieri – Per noi è una grande soddisfazione e stiamo crescendo sempre più con una notevolissima partecipazione. È stata una splendida giornata a Corato”.-

Corato è una suggestiva località che si estende sulle pendici orientali delle Murge, nel cuore della Puglia Imperiale, situata nel perimetro del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Un territorio ricco di storia che fonde le sue radici già nella preistoria di cui esiste testimonianza. Nota anche per le distese di ulivi e vigneti che la circondano, di Corato sono famosi anche i suoi vini pregiati e il suo olio extra-vergine d’oliva.
-“Risultato oltre ogni aspettativa – ha evidenziato con entusiasmo la Dott.ssa Maria Grazia De Renzo, Direttrice dell’Automobile Club Bari Bat – abbiamo avuto modo di partecipare alle degustazioni dei prodotti tipici, come il vino Mare Mosso offerto dalle Cantine Torrevento insieme ai prodotti della Micco Confetture che ci ha offerto una selezione di sott’olio di loro produzione con annessa spiegazione delle modalità di produzione. L’unione dell’Automobile Club Bari Bat e della Proloco di Corato si è rivelato un connubio vincente, certamente da ripetere”.-

E tra la tradizione eno-gastronomiche e la cultura di questa terra con sorprese sempre da scoprire, non sono mancante le protagoniste di questo evento. Ben 68 gioielli di design e tecnica che hanno sfilato tra le strade di Corato e mostrato la loro bellezza e il loro prestigio. Tra le vetture protagoniste, solo per citarne alcune, diversi modelli del gruppo Targa Puglia e poi ancora una Chevrolet Bel Air del 1954, un’Alfa Romeo 2600 Sprint del 1965, una Fiat 124 Spider 1400 del 1967, una Citroen 2CV del 1968, una Ford mustang del 1968, una Porsche 911 del 1970, una Volkswagen 1300 Maggiolino del 1970, una Lancia Fulvia 1300 HF del 1971, un’Alfa Romeo GTV 2000 del 1971, un’Alfa Romeo Duetto 1300 del 1972, una BMW 3.0 CSL del 1972, una Lancia Gamma Coupé del 1972, una Fiat Coupé 1800 del 1975, una Alfa Romeo Alfetta 2000 del 1978, un’Alfa Romeo Duetto 2000 del 1988 e alcune più ‘moderne’ Fiat Barchetta di colori e anni differenti. 

Confermando il successo tappa dopo tappa, attesa senza dubbio anche un prossima edizione di Ruote nella Storia per AC Bari Bat. Intanto, la manifestazione torna già nei prossimi giorni dal 12 al 15 ottobre con AC Lucca, il 14 ottobre con AC Pordenone e il 15 ottobre con i pluvi-appuntamenti di AC La Spezia, AC Massa Carrara, AC Siena, AC Torino, AC Brindisi, AC Latina e AC Ancona.
Fonte e foto: ufficio stampa ACI Storico | Rosario Giordano

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Poker di Faggioli alla Salita del Costo

Un finale mozzafiato consegna al campione fiorentino la quarta vittoria nella cronoscalata vicentina per 4 decimi su Merli. Fazzino completa il podio. Moessler si aggiudica la gara delle auto storiche. È Simone Faggioli ad aggiudicarsi la 31^ Salita del Costo al volante delle Nova Proto NP-01, firmando la vittoria con la quale il pilota fiorentino

Il 48° Trofeo Maremma parla reggiano: vittoria per Tosi-Costi (Skoda)

Il celebre rally organizzato da Maremma Corse 2.0, secondo atto della Coppa di 7^ zona, è rimasto incerto fino all’ultimo metro di gara, con il successo andato all’equipaggio emiliano, passato a condurre da metà gara approfittando del terreno perduto dal locale Alessio Santini (Citroen C3 WRC plus), incappato in una foratura a metà gara, quando

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai vincono il 18° Rally Regione Piemonte

Il piota veneto porta al successo la Toyota Yaris Gr con la quale ha esordito al Rally “Il Ciocco”. Seconda posizione per il francese Lefebvre – Terzo Campedelli. Nel CIAR Junior il primo acuto è di Matteo Doretto e Marco Frigo. Rachele Somaschini prima nel femminile. L’appuntamento di apertura del GR YARIS CUP va al

1° Valli Biellesi: le iscrizioni sono aperte

Organizzata da Veglio 4×4 e BMT Eventi la gara biellese sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano e si svolgerà sabato 12 maggio. Si sono aperte ufficialmente le iscrizioni all’undicesima edizione del “Valli Biellesi” gara di regolarità classica per auto storiche alla quale è abbinata anche la “turistica”, quest’ultima aperta anche alle moderne. Organizzata da

error:
Torna in alto