Scuderie. La MRC Sport al 20° Rally dei Nuraghi e del Vermentino

Due equipaggi della MRC Sport erano in lizza alla ventesima edizione del Rally dei Nuraghi e del Vermentino, tenutosi venerdì 15 e sabato 16 settembre a Berchidda. La gara, quarta prova del Campionato Italiano Rally Terra, era valida anche per la Coppa Rally di Zona 9, per il Campionato Regionale Delegazione Sardegna Aci Sport e per il Trofeo Pirelli Star Rally4 Terra e quello N5 Italia.
Al via 56 equipaggi che si sono dati battaglia lungo tre speciali da ripetere due volte, per un totale di 74,32 chilometri cronometrati e 281 totali.
Al 26esimo posto in classifica assoluta si è piazzato Mario Murtas, che era con Mirko Valentino a bordo di una Opel Astra Opc. Per lui anche un ottavo posto di gruppo RC4N e un primo in classe A7/2000. “E’ stata una gara splendida – ha raccontato – macchina e navigatore perfetti, percorsi difficili come sempre nei rally su terra qui in Sardegna, ma noi siamo stati sempre all’attacco finendo davanti a macchine più forti come la 208 R2 o la 208 Rally 4. Abbiamo corso un rischio con una toccata su un ponticello, che ci ha un po’ compromesso le geometrie della macchina, ma alla fine è andato tutto bene e ci siamo divertiti molto. La mia vettura ha 24 anni e si è comportata egregiamente. Certo mi piacerebbe capire prima o poi con un’auto più performante dove potremmo arrivare”.


Andrea Addis era con Gian Mario Fodde su Renault Clio. Per lui un 38esimo posto nella assoluta (terzo di gruppo RC5N e secondo di classe Rally 5 1600 a/1333 t) e una prova lusinghiera soprattutto in proiezione futura. Questo il suo resoconto: “Macchina nuova e navigatore all’esordio, quindi è stata una bella sfida portare a termine una gara già impegnativa di suo per la difficoltà dei percorsi. Purtroppo non ho spinto quanto avrei voluto perché ho iniziato a capire la macchina solo nelle ultime due speciali, ma è comunque arrivato un bel risultato e il feeling con il mio navigatore è stato ottimo da subito. Stiamo già programmando la prossima gara perché tra macchina ed equipaggio c’è il potenziale per togliersi qualche piccola soddisfazione”.
Fonte: Piergiorgio Grizzo | ufficio stampa
Foto Magnano

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

FMI Campionato Italiano Motocross Junior 2024 by Racestore

Selezione 1 Zona Sud 125, 85 Junior, 65 Cadetti, 85 Senior. Con la prima prova di Partanna è iniziato ufficialmente l’Italiano Junior MX 2024. Ad avere la meglio sono stati Utech nella 125, Ferraro nella Senior, Paizs negli Junior, Montoneri nei Cadetti e Leto nei Debuttanti. Report Time – Poco meno di 100 piloti si

Superenduro: a Newcastle Billy Bolt conquista il quarto titolo mondiale

L’ASSO HUSQVARNA FACTORY RACING CALA IL POKER IRIDATO NELL’ENDURO INDOOR, CHIUDENDO SUL SUOLO DI CASA UNA PERFECT SEASON. Mettendo il suo sigillo sul Campionato mondiale FIM SuperEnduro 2024, il pilota Husqvarna Factory Racing Billy Bolt ha vinto il quarto titolo consecutivo con un’altra serata dominata nella gara di casa a Newcastle, in Gran Bretagna. Dando

Angelo Lombardo vince il 14° Historic Rally delle Vallate Aretine

Il pilota siciliano, al volante della Porsche Carrera RS della scuderia RO Racing, replica la vittoria di due anni fa regalandosi il bis. A completare il podio il campione italiano in carica Matteo Musti, in gara su Porsche Carrera RS, seguito – in terza posizione – da Pierluigi Fullone, su BMW M3. È di Angelo

Crugnola “accende” lo spettacolo al 32° Rally Internazionale dei Laghi

Migliaia di persone nonostante il maltempo hanno fatto da incredibile cornice alla Magugliani Arena per la prova spettacolo di apertura del rally varesino. Il campione italiano Crugnola è il primo leader inseguito da De Tommaso e Dipalma. Domani le prove montane. La 32esima edizione del Rally Internazionale dei Laghi è partita sotto il segno dell’entusiasmo.

error:
Torna in alto