SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Škoda Auto: i dati della produzione globale nel 2023

Nonostante le grandi sfide, lo scorso anno Škoda Auto ha prodotto più di 888.000 vetture.
Prodotti più di 313.000 sistemi di batterie per vetture su base MEB e per modelli ibridi plug-in del Gruppo Volkswagen.
La Casa automobilistica boema ha ampliato la valenza globale e il potenziale produttivo entrando nel mercato vietnamita e ristabilendo la propria presenza in Kazakistan.
Škoda Auto porta avanti la campagna di mobilità elettrica: dopo aver presentato un importante aggiornamento tecnico per la gamma Enyaq MY24, quest’anno presenterà il nuovo modello Elroq 100% elettrico.

Nel 2023, Škoda Auto ha prodotto oltre 781.000 veicoli nei suoi stabilimenti nazionali mentre le strutture internazionali hanno contribuito con altre 107.000 unità. L’ambito di produzione dell’azienda non è limitato ai veicoli; ha prodotto componenti chiave, tra cui sistemi di batterie, assali e motori PHEV e MEB, che sono stati installati anche nei veicoli di altri marchi del Gruppo Volkswagen. Inoltre, nel 2023 Škoda Auto ha compiuto progressi fondamentali nella strategia di internazionalizzazione: il Brand è entrato nel mercato vietnamita a settembre e a metà ottobre ha iniziato i preparativi per la ripresa della produzione in Kazakistan.
 
Andreas Dick, Membro del Board di Škoda Auto per Produzione e Logistica, commenta: “Nell’ultimo anno abbiamo prodotto più di 888.000 veicoli Škoda in tutto il mondo, dimostrando la nostra capacità di adattarci in modo rapido e flessibile a un ambiente in continua evoluzione e geo-politicamente impegnativo. Questo risultato riflette il nostro impegno nei confronti dei clienti, del nostro Brand e del Gruppo. I recenti nuovi ingressi sul mercato e l’aggiunta di impianti di produzione locali sono passi fondamentali nell’espansione delle nostre capacità produttive globali. Vorrei ringraziare tutti i miei colleghi per il loro grande impegno e lavoro di squadra”.
 
Produzione in Repubblica Ceca
Nel 2023, Škoda Auto ha prodotto circa 556.000 unità di Fabia, Scala, Octavia, Kamiq, Enyaq ed Enyaq Coupé a Mladá Boleslav. Questo stabilimento ha anche prodotto 349.021 cambi manuali MQ100 e MQ200, 1.736.815 assali e 469.935 motori EA211, che sono installati anche sui veicoli di altri marchi del Gruppo Volkswagen. Inoltre, il sito ha prodotto 165.606 sistemi di batterie per veicoli MEB e 147.625 sistemi di batterie per modelli ibridi plug-in. Con una seconda linea di assemblaggio messa in funzione nel dicembre 2023, la capacità dell’impianto è destinata ad aumentare del 50% a 1.500 unità al giorno per i futuri modelli che amplieranno la gamma nei prossimi anni.
 
Anche lo stabilimento di Kvasiny ha contribuito in modo significativo, producendo un totale di 225.000 unità dei modelli Karoq, Kodiaq, Superb e Superb iV nel 2023. I momenti salienti dell’anno sono stati la presentazione della seconda generazione di Kodiaq a ottobre e l’anteprima mondiale della quarta generazione di Superb a novembre.
A Vrchlabí, la produzione di Škoda Auto si è concentrata sulle trasmissioni automatiche DQ200, per un totale di 686.066 unità prodotte. Queste trasmissioni sono parte integrante non solo dei modelli Škoda, ma anche dei veicoli di tutto il Gruppo Volkswagen.
 
Stabilimenti di produzione internazionali
Nello stabilimento Volkswagen di Bratislava, la produzione di Škoda Auto ha contato oltre 36.000 unità del SUV Karoq e le prime unità della nuova generazione Superb. L’azienda è stata responsabile dell’intero sviluppo di Škoda Superb e Volkswagen Passat, prodotte sulla stessa linea di produzione a Bratislava. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Beta+, volto a sfruttare le sinergie nella rete produttiva e ad aumentare ulteriormente l’efficienza. Trasferendo la produzione di Superb a Bratislava, Škoda sta creando capacità per ulteriori unità di Octavia nello stabilimento di Kvasiny a partire dall’estate del 2024 anche per consentire la costruzione di un maggior numero di veicoli elettrici a batteria nello stabilimento di Mladá Boleslav.
 
Nello stabilimento ucraino di Solomonovo, l’anno scorso sono state assemblate 2.580 vetture Škoda da kit (SKD) importati dagli stabilimenti di produzione boemi. Il potenziale di aumento dei volumi di produzione presso lo stabilimento di Solomonovo dipende dall’evoluzione della situazione bellica in Ucraina.
 
Nei quattro stabilimenti cinesi di Changsha (Kodiaq e Kodiaq GT), Nanchino (Kamiq, Kamiq GT e Superb), Ningbo (Octavia, Octavia Pro e Karoq) e Yizheng (Rapid), la casa automobilistica ha costruito circa 18.500 veicoli nel 2023.
 
Strategia di internazionalizzazione: entrare in nuovi mercati e creare sinergie
Škoda Auto ha portato avanti efficacemente la sua strategia di internazionalizzazione per tutto il 2023. Lo stabilimento di Pune, in India, ha prodotto quasi 48.000 unità dei modelli Kushaq e Slavia sviluppati localmente. Inoltre, lo stabilimento di Aurangabad ha contribuito con circa 4.400 unità, comprendendo i modelli Superb, Octavia e Kodiaq. In totale, gli stabilimenti indiani di Škoda Auto hanno prodotto oltre 52.000 veicoli.
L’azienda sta cercando attivamente di raggiungere più clienti in India, espandendo al contempo la presenza sul mercato internazionale. In linea con questo obiettivo, nell’ottobre 2023 Škoda Auto ha aperto un nuovo centro di spedizione ricambi a Pune. A partire da quest’anno, questo fungerà da hub logistico per i kit (CKD) dei modelli Kushaq e Slavia prodotti in India.
 
Nel dicembre dello scorso anno, l’Indian Parts Expedition Centre ha raggiunto un traguardo significativo essendo il primo in India a ricevere il certificato di platino dell’Indian Green Building Council per la bioedilizia. La certificazione sottolinea l’aderenza della struttura ai principi della bioedilizia, concentrandosi sulla conservazione dell’acqua, l’efficienza energetica, la conservazione delle risorse naturali, la riduzione dei rifiuti e la creazione di spazi più sani per i lavoratori. Questi sforzi sono in linea con la strategia aziendale di Škoda Auto per un futuro sostenibile.
Da Pune, i kit CKD saranno esportati in Vietnam, riflettendo l’espansione di Škoda Auto in quel mercato nel settembre 2023. Il Vietnam fa parte della regione ASEAN, dove Škoda Auto guida strategicamente il Brand Group Core e mira a massimizzare la crescita del Gruppo Volkswagen.
 
Il rientro di Škoda Auto in Kazakistan nell’ottobre 2023 segna un altro passo significativo nei suoi sforzi di internazionalizzazione, contribuendo all’obiettivo dell’azienda di espandere la presenza globale.
Fonte e foto: ufficio stampa Skoda Italia

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Sanremo, città dei rally, europei e italiani

Mancano tre mesi esatti all’arrivo dei concorrenti che disputeranno il 71° Rallye Sanremo e il 39° Sanremo Rally Storico. Le due gare apriranno i battenti con le verifiche sportive e tecniche giovedì 17 ottobre, anticipate dalle ricognizioni a partire dal 16 ottobre. Entrambi gli appuntamenti saranno i momenti conclusivi dei Campionati Italiani Rally, sia moderno

Online l’elenco iscritti del Rally di Roma Capitale

90 iscritti nella gara del FIA European Rally Championship e Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco. Crugnola-Ometto tentano di ripetersi, ma la lista dei contendenti è molto lunga. Pronostico difficilissimo. Pubblicato l’elenco iscritti del Rally di Roma Capitale, l’evento organizzato da Motorsport Italia e Max Rendina che si svolgerà il 26-28 luglio prossimi quale quinto round

Il CIVSA sui Monti Sibillini per il Trofeo Scarfiotti

Il sesto appuntamento con il Campionato italiano Velocità Montagna approda in provincia di Macerata alla Sarnano – Sassotetto. I big del tricolore si sfideranno in salita unica dalle 9.00 domenica 21 luglio, sabato 20 le ricognizioni dei 10 Km. Giuliano e Stefano Peroni, Riolo, Motti e Nocentini a caccia di punti decisivi.  Il Campionato Italiano

Civ Junior. Ritorno ad Aprilia per il quarto appuntamento stagionale

Un solo week end di pausa dopo la tappa di Modena, il Civ Junior torna dopo un’interruzione di diversi anni sul Circuito Internazionale di Aprilia. Un evento imperdibile per tutti gli appassionati di motociclismo che si terrà il prossimo week end del 20 e 21 luglio. Il ritorno delle gare della Ohvale 110, della Fim

error:
Torna in alto