SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Sui chilometri del 43° Rally Internazionale Casentino: i 29 km di “Talla” descritti dal campione Andrea Crugnola

Il pilota, campione italiano rally in carica ed interprete di International Rally Cup, descrive la prova speciale più lunga, quella che farà la differenza in classifica.
È un countdown caratterizzato da grande fermento, quello che sta regolando l’accensione dei motori del 43° Rally Internazionale Casentino, appuntamento che – venerdì 7 e sabato 8 luglio – riaccenderà i riflettori su International Rally Cup e sui suoi protagonisti. Scuderia Etruria Sport è pronta ad un vero e proprio “bagno” di affetto e di adesioni, sia per quanto riguarda il confronto moderno che quello storico. La gara, oltre che valida per la kermesse promossa da IRC Sport e Pirelli, garantirà al pubblico la presenza dei protagonisti della Mitropa Cup, serie continentale pronta a coinvolgere la provincia di Arezzo con le sue tecniche e selettive prove speciali.
La novità dell’edizione 2023 riguarda la lunghezza di quella che viene considerata la “piesse” più celebre della gara – la Talla – riproposta nella versione inedita da ventinove chilometri come tratto conclusivo del confronto. A descriverla è Andrea Crugnola, vincitore del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022 ed interprete nel Trofeo Sport di International Rally Cup.
PS 8 “Talla” | Km 29,45
“È la prova più temuta da tutti i partecipanti, quella che potrebbe regalare sorprese. Si parte con una condizione di asfalto rovinato, sarà importante gestire le gomme in quei primi chilometri. Si passa successivamente ad un asfalto migliore, caratterizzata dalla presenza di curve, tratti da affrontare facendo scorrere la vettura senza perdere tempo. Arriviamo ad un bivio a sinistra dove la strada si fa pianeggiante per qualche centinaio di metri, fino ad una curva a sinistra sul ponticello che apre ad una salita con curve veloci, alcune da ritardare: anche in questo tratto sarà importante far scorrere la vettura. Archiviata la salita veloce passiamo ad un falsopiano con curve che girano, lì sarà importante non far andare fuori temperatura le gomme, non essere troppo aggressivi. Poi un altro tratto veloce, fino ad arrivare un bivio dove si risale e dove, poco dopo, si ripresenterà una serie di curve molto lunghe, alcune sporche. È una salita lunga qualche chilometro che porta ad un altro tratto caratterizzato da curve molto lunghe e molto veloci, dove fondamentale sarà non frenare troppo la macchina, non perdere troppo tempo. Arriviamo dunque ad un bivio con una chicane, da lì iniziamo a scendere contando su una condizione di gomme che possa permettere di poter spingere ancora per qualche chilometro. La differenza sull’ultimo tratto la farà questo aspetto, la gestione di gomme e freni”.
ISCRIZIONI APERTE FINO A MERCOLEDÌ 28 GIUGNO
Il 43° Rally Internazionale Casentino vedrà la fase di iscrizione aperta fino a mercoledì 28 giugno. La precedente edizione vide trionfare lo sloveno Bostjan Avbelj, con la sua Skoda Fabia Rally2 a precedere quella di Luca Rossetti, secondo e Nicola Sartor, terzo sul podio.
Informazioni disponibili sul sito ufficiale di gara, all’indirizzo http://www.scuderiaetruria.net
Nella foto (IRC): Andrea Crugnola e la Peugeot 106 Kit con la quale sta affrontando IRC 2023. 
Fonte: Gabriele Michi | ufficio stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Alessandro Virdis e Silvia Giordo brillano alla Coppa d’Oro delle Dolomiti: sesti assoluti e primi di raggruppamento nella gara di Campionato Italiano Grandi Eventi

Un’altra trasferta positiva per l’equipaggio formato da Alessandro Virdis e Silvia Giordo e un altro prestigioso risultato per la Sardegna. Alla Coppa d’Oro delle Dolomiti, terza prova del Campionato Italiano Grandi Eventi – quartier generale Cortina d’Ampezzo – l’equipaggio Virdis-Giordo, a bordo di una splendida Porsche 356 Pre A, ha conquistato il sesto posto assoluto

Sarnano-Sassotetto: successo per Faggioli e Peroni

La cronoscalata dei Sibillini incorona nuovamente Faggioli tra le moderne e Peroni tra le storiche. Il grande spettacolo motoristico della cronoscalata intitolata a Lodovico Scarfiotti è andato in scena sui 9927 metri dell’impegnativo e spettacolare percorso che sale verso Fonte Lardina a Sassotetto dopo quasi 800 metri di dislivello. La cittadina dell’interno maceratese ha accolto

37°RallyLANA: dominio di Carmellino, vittoria per Pizio

Ricco di colpi di scena e con un finale “thrilling”, il quinto appuntamento del Trofeo Italiano Rally e della Coppa Rally di zona 1, con la vittoria andata al driver novarese, al volante di una Skoda Fabia R5, nel finale di gara. Seconda posizione per uno sfortunato Ivan Carmellino, dominatore per tre quarti della sfida,

Tutto Motori: oggi, alle 22, su Catalan TV canale 15

Oggi, sabato 20 luglio, alle ore 22 su Catalan TV (canale 15), andrà in onda la puntata della trasmissione televisiva Tutto Motori. Lo speciale televisivo, curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotorienews, è dedicato al 1° Concorso di eleganza per automobili d’epoca tenutosi a Cagliari nella splendida cornice di Palazzo Doglio. La produzione dello speciale televisivo

error:
Torna in alto