SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Team Bassano: podio sfumato al Tuscany

Nel primo rally della stagione, solo una penalità dalla “virtual chicane” priva Garzotto su Lancia Delta della seconda posizione assoluta.

La stagione dei rally storici 2024 è ripartita da quella Toscana dove poco più di due mesi fa si concluse quella del 2023 col Rally della Fettunta. Ad alzare il sipario sulla nuova annata è stato il Tuscany Rally, nuova manifestazione a calendario, localizzata tra Buonconvento e Montalcino, che tra le due dozzine di auto storiche al via ne contava anche tre griffate Team Bassano.

A mettersi in bella evidenza sulle inedite prove del Senese è stata la Lancia Delta Integrale 16V Gruppo A di Fabio Garzotto e Andrea Sbaichiero; dopo la prima tornata di prove si trovavano in seconda posizione assoluta ad una manciata di secondi dal capoclassifica, ma nella quarta speciale, il passaggio attraverso la nuova “virtual chicane” registrava tramite il sistema tracking il superamento della velocità imposta facendo scattare la pesante penalità di 1’, fatto che escludeva il duo dalla lotta per la vittoria. Incredulo per quanto accaduto e convinto di aver rispettato il limite, Sbaichiero continuava comunque la gara, seppur privo della giusta concentrazione, e chiudeva al quarto posto assoluto e terzo di classe e 4° Raggruppamento. Al traguardo si è vista anche una seconda Delta Integrale, quella di Carlo Falcone, al rientro in un rally storico dopo quasi un anno; assieme a Stefano Tiraboschi ha concluso al sesto posto assoluto e alle spalle dei compagni di team nella classe.

Poca fortuna per il terzo equipaggio – Giorgio Sisani e Cristian Pollini su Autobianchi A112 Abarth – fermati proprio sull’ultimo crono dalla rottura della cinghia dell’alternatore mentre viaggiavano decimi assoluti e primi di classe con notevole margine di vantaggio sui secondi.

Passando al settore della regolarità, sabato passato si è svolta a Bassano del Grappa la Coppa Attilio Bettega, in versione quasi totalmente asciutta; Boaglio – Mondino su Porsche 911 hanno chiuso al quattordicesimo posto seguiti a ruota da Fiorese e Marcon su Innocenti Mini Cooper. Pettinato – Pettinato si sono piazzati trentacinquesimi su Ford Escort RS, mentre per Borgo e Pesavento su Porsche 911 si è registrato il ritiro.

Sabato prossimo a Rovereto (TN) si correrà la Coppa Città della Pace valevole per il Campionato Italiano Regolarità al via della quale ci saranno Andrea Giacoppo e Lisa Oliviero su Autobianchi A112 Abarth.
Notizie e aggiornamenti al sito web www.teambassano.com
Fonte: Ufficio Stampa Team Bassano Andrea Zanovello
Photozini

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto