SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Team. Phoenix a Giarre e Giardinello

Duplice impegno siciliano per il team automobilistico messinese che sarà impegnata nel weekend dal 7 al 9 Luglio a fianco di Currenti, nella gara etnea, valida come quarto round di Campionato Italiano Bicilindriche e con Purpura allo Slalom del Gigante in provincia di Palermo.
Phoenix si sdoppia ancora per questo fine settimana restando sul territorio siciliano per supportare Andrea Currenti, protagonista di spicco fra le Bicilindriche alla 24^ edizione della Giarre-Montesalice-Milo e il figlio d’arte Marco Purpura, che torna in gara al 2° Slalom Giardinello-Sagana.
Currenti che arriva da tre successi su tre gare di campionato, ottenuti con l’efficientissima  Fiat 500, assistita da Samo Competition in modo esemplare,  punta ad incamerare il massimo punteggio anche sul versante opposto dell’Etna dopo il trionfo alla Linguaglossa – Piano Provenzana.
“L’Etna per me che sono di Bronte – dichiara Currenti – è casa, che sia l’uno o l’altro versante è comunque bellissimo partecipare e sentire la passione del pubblico amico, possibilmente ricambiando l’affetto con una prestazione Top. Fin qui siamo riusciti a fare bene, ma non bisogna abbassare la guardia perché ogni gara la sfida con la forte concorrenza si rinnova”.
Il weekend etneo inizierà il 7 Luglio con le operazioni preliminari di accredito e verifica, sabato 8 si svolgeranno le ricognizioni in due turni con inizio alle ore 9.00. Stesso orario per le gare di domenica 9 Luglio.
Impegno casalingo anche per l’altro portacolori della Phoenix Marco Purpura che affronterà lo Slalom valido per il Campionato Siciliano a pochi chilometri da casa. Il giovane figlio d’arte porterà infatti la Peugeot 208 della Cacciatore Corse sulle rampe che da Giardinello portano a Sagana, un percorso non lontano dalla bella Terrasini da cui proviene Purpura.
Fonte: agenzia Erregimedia

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Presentata la 21ª edizione del Rally Italia Sardegna

Svelati anche gli ultimi dettagli della prossima tappa italiana del Mondiale Rally, attesa sugli sterrati dell’Isola dei Quattro Mori dal 30 maggio al 2 giugno. “Il RIS è un patrimonio per il nostro Paese, frutto del solido matrimonio con la Sardegna” ha commentato il Pres. ACI Sticchi Damiani. 87 equipaggi rappresenteranno 34 nazionalità nell’evento iconico

error:
Torna in alto