SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

42° Rally Appennino Reggiano: sarà sfida “mondiale” tra reggiani doc

Torna sulla scena nazionale, questo fine settimana, una delle gare più iconiche d’Italia, con l’organizzazione affidata da Aci Reggio Emilia a MaremmaCorse 2.0. Sono 73 i concorrenti che hanno accettato la sfida, con i migliori reggiani al via, pronti a confrontarsi sulle nove prove speciali in programma, ricavate dalla tradizione ma con una rivisitazione che assicura una sfida di alto profilo. Sarà Castelnuovo ne’ Monti, il cuore pulsante dell’evento, che non prevede, da prescrizioni delle Autorità. Prevista la diretta streaming a cura di Rally Dreamer.
 
Ha riscosso ampie adesioni il 42. Rally Appennino Reggiano, in programma per il 16 e 17 settembre. Valido per la Coppa Rally di Zona 5, l’appuntamento con base a Castelnovo ne’ Monti, tornato con forza nel calendario nazionale grazie al volere di Automobile Club Reggio Emilia, che ne ha affidato l’organizzazione, da quest’anno, alla struttura toscana di MaremmaCorse 2.0, vedrà al via 73 concorrenti, con tanta qualità soprattutto nella lotta per la classifica assoluta.
 
I MOTIVI SPORTIVI: SFIDE DI ALTO PROFILO
L’ultimo round, nonché unico su asfalto, della CRZ di zona 5, vedrà partire con il numero 1 Stefano Zambon e Gabriele Romei, a bordo della Citroen C3 WRC Plus, vettura protagonista nel campionato del mondo, che porrà così il gentleman driver in vetta alla lista dei pretendenti al successo finale.
A tentare di sovvertire i pronostici, in un’affollata classe R5/Rally2, ci sarà un manipolo di piloti locali, che si daranno battaglia anche in chiave di classifica di campionato. Forte della vittoria conquistata a fine luglio a Salsomaggiore Terme, partirà con intenzioni di vittoria Roberto Vellani, con alle note Gianmaria Marcomini. Il pilota di Quattro Castella, al volante della Skoda Fabia, è il leader della serie promossa da ACI Sport, e vorrà quindi suggellare la sua stagione con l’ennesimo titolo. Proverà a rovinargli la festa Antonio Rusce, in gara con la Skoda Fabia Evo e Martina Musiari alle note. Il pilota di Rubiera si trova a sei lunghezze di distanza dal vertice, deciso a ribaltare la situazione all’ultimo tuffo. Giocheranno il ruolo di outsider di lusso, con mire all’alloro assoluto, Gianluca Tosi, Ivan Ferrarotti e Davide Medici. Il “contadino volante”, sulla Skoda Fabia Evo condivisa con Alessandro Del Barba, sfrutterà l’occasione per tenere alta la concentrazione in vista del Città di Pistoia, ultimo appuntamento della CRZ 6, dove si trova in vetta. Per Ferrarotti, poi, presente alla gara di casa con Massimo Bizzocchi sul sedile di destra ed al volante della Skoda Fabia Evo, c’è la voglia di dare continuità ai grandi risultati colti in stagione, che lo vedono tra i big nel Campionato Italiano Promozione. Infine, occhi puntati su Medici, che ritrova la Skoda Fabia Evo e Daniele De Luis alle note: pur correndo pochissimo, ha dimostrato anche a Salsomaggiore Terme di essere un osso duro, contendendo la vittoria a Vellani fino all’ultimo metro di gara. Proveranno il colpo a sorpresa Federici-Bardini (Volkswagen Polo GTI) e Brega-Badinelli (Skoda Fabia Evo), protagonisti di International Rally Cup, ed il rientrante Manuel Milioli, affiancato, su Skoda Fabia Evo, dalla compagna Silvia Maletti, che ha condiviso la vittoria di Salsomaggiore Terme con Vellani.
Tra le due ruote motrici, il grande favorito sarà Luciano D’Arcio, al volante della Renault Clio S1600 e con Marinella Bonaiti alle note. L’esperto pilota di Scandiano non avrà certamente vita facile, a partire dal confronto diretto con Pietro Penserini, su analoga vettura, che condividerà con Giancarla Guzzi e reduce dal successo colto a Salsomaggiore Terme. Attenzione anche ai protagonisti di R3, capitanati da Giorgio Liguori, in coppia con Samuele Pellegrino, e Pier Francesco Verbilli, navigato da Sara Montavoci: entrambi al via su Renault Clio, sapranno essere assoluti protagonisti. Sarà da seguire anche la prestazione di Marcello Nicoli, pure lui su Renault Clio, che rientra dopo una lunga assenza e dividerà l’abitacolo con Valentina Pasini. Nella sfida del 2RM, si candida ad un ruolo di primo piano anche Alex Ferrari, affiancato da Luca Virgilli, grande favorito in Rally4 con la Peugeot 208, vettura che lo ha visto subito vincente al debutto, a Salsomaggiore Terme.  
 
 
CASTELNUOVO NE’ MONTI IL CUORE PULSANTE
La gara proporrà novità anche sulla logistica. Farà base proprio sull’appennino, a Castelnovo ne’ Monti, luogo assai conosciuto dai rallisti di tutta Italia, con partenza ed arrivo e lì vi sarà organizzato il riordino notturno tra la partenza del sabato (ore 18,01) e la domenica, mentre gli altri tre sono previsti a Carpineti in Piazza della Repubblica. L’area Assistenza sarà invece organizzata a Felina, nella zona artigianale. L’arrivo sarà dalle ore 17,05.
 
Il 42. Rally Appennino Reggiano ha il sostegno, oltre che dell’Automobile Club Reggio Emilia, dell’Amministrazione Provinciale, dei Comuni di Carpineti, Castelnovo ne’ Monti e Felina e della Croce Verde di Castelnovo ne’ Monti, nella cui sede sarà organizzato il quartier generale della gara, con Direzione Gara, segreteria e sala stampa.
 
NON SARA’ CONSENTITA LA PRESENZA DEL PUBBLICO LUNGO LE PROVE SPECIALI
La competizione è resa possibile grazie all’essenziale collaborazione con gli Enti e le Istituzioni preposte, alle quali gli organizzatori desiderano rivolgere un sentito ringraziamento per la disponibilità dimostrata, nel rispetto ed osservanza di tutte le normative vigenti.
In particolare, si vuole informare che, secondo quanto disposto dall’Autorizzazione concessa dalla provincia di Reggio Emilia, e facendo seguito all’esito della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica – tenutasi in data odierna, in ordine allo svolgimento del rally – non sarà consentita la presenza del pubblico, sia temporanea che permanente, lungo il percorso delle Prove Speciali. Questa prescrizione, legata ad evidenti norme di sicurezza, sarà verificata dai commissari di gara durante lo svolgimento della manifestazione.
 
AMPIA COPERTURA TELEVISIVA E STREAMING
L’evento sportivo più atteso dell’anno tra le montagne dell’appennino Reggiano sta per avere una copertura televisiva senza precedenti. La 42^ edizione del Rally Appennino Reggiano, che si terrà il 16/17 Settembre, sarà trasmesso in alta definizione su SPORTITALIA con un reportage completo della gara all’interno della trasmissione televisiva RALLY DREAMER TV.
La copertura televisiva non si limiterà alla sola trasmissione del riassunto della gara, ma includerà anche interviste esclusive, reportage di retroscena e speciali pre e post gara per offrire ai telespettatori un’esperienza completa.
Inoltre, gli appassionati  avranno la possibilità di seguire l’evento in streaming attraverso le pagine online di FACEBOOK e sul canale di YOUTUBE di Rally Dreamer TV, garantendo l’accesso a chiunque voglia godersi l’evento in mobilità.
E’ stata prevista infatti la diretta dalla prova speciale denominata CASTAGNEDOLO che nella giornata di domenica verrà percorsa per tre volte.
Questi gli orari di trasmissione della diretta
Domenica 16 settembre
ore 9:10 primo passaggi sulla PS CASTAGNEDOLO
ore 12:15 secondo passaggio sulla PS CASTAGNEDOLO
ore 15:20 Terzo passaggio sulla PS CASTAGNEDOLO
 
PROGRAMMA DI GARA
 
Sabato 16 settembre 2023
Verifiche Sportive, distribuzione targhe e numeri di gara
Sessione riservata ai concorrenti iscritti allo shakedown: dalle ore 09:00 alle ore 11:00
Per tutti: dalle ore 11:30 alle ore 14:30
 
Verifiche Tecniche
Sessione riservata ai concorrenti iscritti allo shakedown: dalle ore 09:30 alle ore 11:30
Per tutti: dalle ore 12:00 alle ore 15:00
 
Shakedown
Località Villaberza (RE) – lunghezza Km 2,920: dalle ore 12:00 alle ore 16:00
 
Partenza prima vettura
Uscita dal parco assistenza – Via G. di Vittorio – Felina (RE)     ore 18:01
 
Domenica 17 settembre 2023 
Arrivo prima vettura e premiazioni
Castelnovo ne’ Monti – Piazza Martiri della Libertà         ore 17:05
 
Nella foto: Ivan Ferrarotti, tra i migliori del Campionato italiano Promozione, anche uno dei più rappresentativi piloti reggiani (foto Aci Sport)
 

Fonte: ufficio stampa Alessandro Bugelli Giornalista

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Ruote nella Storia celebra i 100 anni della Catania-Etna

S’incentra sulla rievocazione di una celebre e storica gara automobilistica la tappa di Ruote nella Storia che, il prossimo 19 maggio, attraverserà alcune importanti località della Sicilia orientale, ai piedi del vulcano più alto d’Europa. Il format, nato dall’impegno di ACI Storico in collaborazione con Automobile Club d’Italia, affronterà un viaggio, con la storia e

Rally Sport Evolution: Abeti ed Intelvi, in tre all’esordio stagionale

Vigilucci al via del terzo atto della Coppa Rally ACI Sport di settima zona mentre nel comasco Asnaghi e Busnelli ritornano dopo una lunga pausa. L’imminente fine settimana coinciderà con l’esordio stagionale di tre punte sulle quali Rally Sport Evolution conta in particolar modo per ben figurare. Sabato 18 e Domenica 19 Maggio andrà in

In cinquanta alla 30ª Coppa Città di Partanna

Sono una cinquantina gli iscritti alla 30^ edizione della Coppa Città di Partanna, gara valida per il Trofeo d’Italia Slalom Sud e il Campionato Siciliano, organizzata dallo Sporting Club Partanna, in programma nella cittadina della Valle del Belice oggi e domenica 19 maggio. Chiuse le iscrizioni alla 30^ Coppa Città di Partanna, la gara tra

error:
Torna in alto