6ª La Marca Classica: svelati gli elenchi degli iscritti

Cinquantuno gli equipaggi che si sfideranno nella gara valevole per il Tricolore Auto Storiche ai quali se ne sommeranno altri 20 per la regolarità turistica per un totale di 71. Tutto pronto per l’evento organizzato da ACI Treviso che entrerà nella fase decisiva a partire da sabato mattina al BHR Treviso Hotel.
Con la pubblicazione nel nuovo sito web dedicato alla manifestazione, sono stati da poco resi noti gli elenchi iscritti della sesta edizione de La Marca Classica, regolarità classica valevole per il Campionato Italiano della specialità, e dell’abbinata regolarità turistica che, come da regolamento, si svolgerà in coda su un percorso ridotto.
È un livello decisamente elevato quello che si evince scorrendo i nomi degli iscritti a partire dal duo Campione in carica, e attualmente al comando del Campionato Italiano, formato da Guido Barcella e Ombretta Ghidotti su Fiat 508 C, già secondi lo scorso anno alle spalle dei recordman di vittorie, Alberto e Giuseppe Scapolo su analoga vettura con la quale cercheranno d’incrementare il già straordinario personale di quattro vittorie su cinque partecipazioni alla gara trevigiana. Nella sfida per la vittoria s’inseriranno di sicuro anche Angelo Accardo e Filippo Becchina anch’essi con la berlina di casa Fiat e altrettanto dicasi del corregionale Mario Passanante con Alessandro Molgora su Fiat 1100 TV; non sono però da sottovalutare altri possibili outsiders quali i giovani Nicola Barcella e Simone Rossoni in gara con l’Autobianchi A112 Abarth. A confermare l’alto livello del parterre, sono gli otto conduttori classificati “Super Top”, a cui fanno seguito nove “Top Driver”, ben sedici classificati “A” e dieci “B”.
Avvincente si preannuncia anche la sfida tra i tre equipaggi femminili con le attuali leader in campionato Rossella Torri e Caterina Vagliani su Autobianchi A112 opposte, una volta di più, a Gabriella Scarioni assieme ad Ornella Pietropaolo con l’Innocenti Mini.
Notevole anche la qualità del parco vetture iscritte, con una rassegna a coprire un arco temporale dal 1937 al 1989 in cui spiccano i marchi italiani, con Autobianchi e Fiat rappresentate da tredici vetture ciascuna.
Inoltre, quindici gli equipaggi con auto storiche, più altri cinque con le moderne, che invece si giocheranno la vittoria nella gara con formula “turistica” prevista su percorso ridotto per chilometraggio e rilevamenti.
La manifestazione entrerà nel vivo a partire dalle 10.30 di sabato 23 settembre con le operazioni delle verifiche previste sino alle 16.30, seguita da quella delle tecniche mezzora più tardi. Solo su prenotazione, e per un limitato numero di equipaggi, le stesse saranno consentite anche dalle 7 alle 8 dell’indomani.
Alle 17.30 in Viale Bartolomeo d’Alviano in centro città, si svolgerà la “Power Stage” terminata la quale gli equipaggi faranno rientro al BHR Treviso Hotel dove saranno ospiti della tradizionale cena di gala.
Alle 9 di domenica 24 settembre verrà data la partenza alla vettura numero 1 che muoverà verso un percorso che abbraccia gran parte della Marca Trevigiana dapprima puntando verso Castelfranco Veneto, col successivo settore che porterà la carovana a Valdobbiadene e successivamente a Follina per la sosta pranzo prevista presso l’Azienda Agricola “La Dolza”.
Alle 14.10 la ripartenza per il rush finale che prevede il transito sul Montello dove si svolgeranno le ultime delle sessantacinque prove di precisione distribuite su 191,305 chilometri, prima di tagliare il traguardo a Quinto di Treviso a partire dalle 16.30. Alle 18, la cerimonia delle premiazioni concluderà la manifestazione.
Ulteriori informazioni sulla gara al sito web www.lamarcaclassica.it
Fonte: Ufficio Stampa La Marca Classica Andrea Zanovello

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda: le prove e gli orari

A poche ore dallo start della gara organizzata da ACI Sassari, si forniscono informazioni e dettagli utili sulle località e le strade interessate. Con l’avvio delle verifiche sportive presso il Conference Center di Porto Cervo la settima edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda entra nella fase decisiva; di seguito, si forniscono alcune informazioni sugli

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth. Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e

Trofeo A112 Abarth: ecco la dozzina del Costa Smeralda

Dopo il rinvio del Rally Campagnolo la Serie organizzata dal Team Bassano riparte dalle speciali del rally sardo con dodici equipaggi, tre dei quali all’esordio. L’attesa di rivedere le A112 Abarth sfidarsi nuovamente dopo il Rally delle Vallate Aretine si sta per concludere grazie all’imminente Rally Storico Costa Smeralda. A seguito del rinvio a data

error:
Torna in alto