SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Aperte le iscrizioni alla XV edizione del Rally della Val d’Orcia

Variato all’ultimo momento il percorso del Rally della Val d’Orcia.
L’inagibilità della Galleria Le Chiavi sulla vicina SS Cassia ha comportato la deviazione del traffico di ordinaria amministrazione della Strada Statale sulla strada provinciale che raggiunge Radicofani
e di conseguenza il mancato utilizzo del breve tratto di strada asfaltato della prova denominata Radicofani che sfiora l’ingresso del borgo senese. 
Quindi gli organizzatori della manifestazione hanno mantenuto invariato il programma della prima giornata di gara (sabato 6 aprile) con la disputa della prova speciale più lunga di San Casciano dei Bagni – Fighine di ben Km. 14,21 mentre hanno variato quello della seconda giornata con l’inserimento della PS di Radicofani divisa in due tratti: quella di Radicofani Francigena di Km. 8,44 e la Radicofani La Rocca di Km. 3,62 a cui aggiungere la Sarteano-Castiglioncello del Trinoro di Km. 7,05.
Le prove della seconda giornata di gara saranno ripetute due volte ad eccezione della Radicofani-Francigena che invece sarà ripetuta addirittura tre volte aumentando così il chilometraggio dei tratti cronometrati dagli originari Km. 68,24 a Km. 75,08 . Così come le PS saranno nove anzichè
le originarie sei.
“Vogliamo ringraziare sia Acisport che le amministrazioni che ci hanno supportato in questo particolare momento di difficoltà” dice Stefano Pascucci presidente della Radicofani Motorsport e prosegue “ la deviazione del traffico sul tratto di strada interessato alla prova di Radicofani ci ha inizialmente messo in difficoltà, poi valutato alcune alternative, siamo riusciti  trovare una soluzione che riteniamo possa piacere sia il pubblico che i partecipanti, oltretutto l’aumento di
tratti cronometrati e i chilometri di PS potrà, si spera, essere visto di buon occhio da tutti. Grazie quindi a coloro che vorranno essere presenti alla nostra manifestazione ed alle tre amministrazioni
comunali che ci hanno dato, come già detto, un basilare supporto oltre che alla Regione Toscana che ha confermato anche quest’anno il Patrocinio “
Soddisfazione per tutto lo staff del sodalizio senese che ha investito molto in questa manifestazione che sta avendo ampi consensi non solo nazionali e che vedrà al via i migliori specialisti italiani e
stranieri che vengono in Italia a conoscere le strade bianche che hanno fatto la storia dei rally mondiali.
La manifestazione ha aperto le iscrizioni giovedì 7 marzo per chiudere mercoledì 27 marzo, il programma prevede la distribuzione del Road Book e le ricognizioni per venerdì 5 aprile, nel tardo pomeriggio della stessa giornata previste le verifiche sportive (dalle ore 17.00 alle ore 20.00) e quelle tecniche (dalle ore 17.30 alle ore 20.30).
Intensa attività il sabato pre gara 6 aprile che inizierà con le Prove libere della nuova tipologia di Qualify Stage dalle ore 07.00 alle ore 08.30 per poi proseguire dalle ore 08.45 alle ore 09.45 con la Qualify Stage che determinerà e consentirà agli equipaggi che hanno colto i primi dieci tempi di scegliere la propria posizione di partenza.
Seguirà alle ore 10.00 lo shake down fino alle ore 13.00.
Alle 14.01 invece partirà la prima vettura per la prima giornata di gara da Radicofani dalla coreografica Piazza San Pietro per poi concludere la giornata l’ingresso nel lungo riordino notturno a San Casciano dei Bagni dopo aver effettuato il doppio passaggio sulla prova di San Casciano dei Bagni – Fighine.
Domenica 7 aprile alle ore 8.00 partirà la prima vettura da San Casciano dei Bagni a cui seguirà il Parco Assistenza nella Z.I. Val di Paglia e quindi il primo dei tre passaggi della Prova
Radicofani-Francigena ed il doppio passaggio sia su Sarteano-Castiglioncello del Trinoro che su Radicofani-La Rocca per poi dopo le 17.14 arrivare sul palco d’arrivo sempre di Radicofani.
Lo scorso anno il Rally della Val d’Orcia fù caratterizzato da un incredibile recupero nell’ultimo appuntamento cronometrato del pluricampione italiano Paolo Andreucci che con Rudy Briani si
aggiudicò la gara ai danni dei veneti Giacomo Costenaro e Justin Bardini che avevano mantenuto la leader ship per buona parte di gara, terzo gradino del podio per il giovane Ciuffi che con Cigni aveva confermato il suo ottimo momento. Esordio su terra e grande risultato per Panzanii-Pinelli subito a ridosso del podio davanti al sammarinese Vagnini-Musiari, tutti su Skoda Fabia R5.
Quest’anno sarà interessante vedere all’opera sia i veloci equipaggi nelle moderne che quelli nelle storiche dove dovrebbe essere presente un nutrito lotto di pretendenti con vetture che proprio in queste stesse strade bianche hanno fatto la storia dei rally mondiali.
Fonte: ufficio stampa Radicofani Motorsport Massimo Salvucci

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Alberto e Giuseppe Scapolo centrano il “6” a La Marca Classica

Ancora una vittoria, la sesta, per i portacolori della Nettuno Bologna con la Fiat 508C con la quale precedono la vettura gemella di Barcella – Ghidotti e la Lancia Lambda di Sisti – Gualandi. Vignato – Bellin con la Lancia Fulvia e Susto – Serafini su Citroen C2 sono i vincitori della “turistica” storica e moderna.

Luca Rossetti e Debora Fancoli vincono il 67° Rally Coppa Valtellina

Quinta vittoria al Coppa Valtellina per Luca Rossetti che insieme a Debora Fancoli sbaraglia la concorrenza sulla Skoda della Lion Team. Rush al cardiopalma per gli altri gradini del podio: secondi Bracchi-Rocchi e terzi Medici-De Luis. Cinquina di Luca Rossetti al Rally Coppa Valtellina. Nell’edizione 2024 il driver tiranese, navigato per la prima volta da

Claudio Arzà e Massimo Moriconi trionfano all’8° Rally Val d’Aveto

Finale sotto una pioggia battente, sul podio Federici e Gangi. Claudio Arzà e Massimo Moriconi trionfano nell’ottava edizione del Rally Val d’Aveto. La coppia della BB Competition formata dal pilota spezzino e dal navigatore toscano ha dominato la gara già dalle prime battute a bordo della Skoda Fabia RS Rally2 curata dalla Erreffe, andando a

Pistoia Corse già al lavoro per il 45° Rally Città di Pistoia

Confermato per il 5-6 ottobre sarà l’atto finale della Coppa Rally di zona 7, valido anche per il Trofeo Rally Toscano oltre che come ultima prova del Campionato Provinciale Aci Pistoia. La Scuderia Pistoia Corse da delineando i caratteri del 45° Rally Città di Pistoia, l’ultimo atto della Coppa Rally di zona 7, in programma

error:
Torna in alto