Chiusa la stagione 2023 del CAEM/Lodovico Scarfiotti

Con il ritrovo a pranzo al Ristorante Villa Verdefiore di Appignano, il Consiglio Direttivo ed i soci del Circolo hanno salutato il 2023 con la consegna delle Targhe Oro ai soci ed il ricordo di Rita Magnanini recentemente scomparsa.
La stagione 2023 del CAEM/Scarfiotti ha avuto il suo simbolico epilogo ad inizio dicembre con l’appuntamento a tavola presso il Ristorante Villa Verdefiore, alla presenza della vicepresidente ASI Agnese Di Matteo e del Consigliere della Regione Marche Pierpaolo Borroni e di numerosi soci. L’appuntamento ha permesso anche di consegnare le Targhe Oro ai soci del club che hanno omologato le loro auto d’epoca durante la stagione. Particolarmente sentito è stato il saluto ed il ricordo dell’aretina Rita Magnanini, scomparsa pochi giorni fa, con la presenza e le parole del marito Enrico Valentini, del presidente CAEM Mirko Recanatesi e del precedente Roberto Carlorosi, che ne hanno ricordato la simpatia e la piacevolezza dello stare insieme nelle sue frequenti partecipazioni agli eventi del club.

La vicepresidente ASI Agnese Di Matteo ha voluto testimoniare: “Sono contenta ed onorata di essere presente al pranzo sociale del CAEM/Scarfiotti, perché l’attività del club attraversa 365 giorni dell’anno. Sono capaci di organizzare 11 eventi, uno del Circuito Tricolore, il Trofeo Scarfiotti e tanto altro, che richiedono un grandissimo impegno, compreso questo pranzo dove hanno consegnato le Targhe Oro ed un libro pubblicato da un socio fondatore. D’altronde essere il quarto club fondato in Italia permette loro di avere tanto da raccontare.”

Soddisfatto anche il presidente Mirko Recanatesi: “La stagione si è conclusa con un bilancio più che positivo per le nostre iniziative grazie anche all’entusiasmo che abbiamo potuto respirare tra i nostri partecipanti. Nel mio primo anno di presidenza con tutto il Consiglio abbiamo voluto imprimere un ulteriore passo in avanti sul lavoro positivamente impostato negli ultimi anni. Abbiamo puntato sull’importante apporto dei giovani, con una menzione particolare alla Rievocazione motociclistica del Circuito Chienti e Potenza, confermata per il prossimo anno nel calendario del Circuito Tricolore e la stessa “I Giovani di Lodovico”. In particolare nel 2024 festeggeremo il Centenario del Chienti e Potenza a fine agosto a Tolentino, con una 28^ edizione che dovrà essere speciale. Approfitto per porgere gli Auguri di Buone Feste e dare appuntamento alla prossima “240 minuti sotto le stelle” valido per il Formula Crono ASI, che tradizionalmente aprirà le manifestazioni a calendario ASI il prossimo sabato 13 gennaio.”
Fonte: ufficio stampa CAEM/Scarfiotti – Giuseppe Saluzzi

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda: le prove e gli orari

A poche ore dallo start della gara organizzata da ACI Sassari, si forniscono informazioni e dettagli utili sulle località e le strade interessate. Con l’avvio delle verifiche sportive presso il Conference Center di Porto Cervo la settima edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda entra nella fase decisiva; di seguito, si forniscono alcune informazioni sugli

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth. Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e

Trofeo A112 Abarth: ecco la dozzina del Costa Smeralda

Dopo il rinvio del Rally Campagnolo la Serie organizzata dal Team Bassano riparte dalle speciali del rally sardo con dodici equipaggi, tre dei quali all’esordio. L’attesa di rivedere le A112 Abarth sfidarsi nuovamente dopo il Rally delle Vallate Aretine si sta per concludere grazie all’imminente Rally Storico Costa Smeralda. A seguito del rinvio a data

error:
Torna in alto