SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Con Ruote nella Storia torna la Mini Miglia Montecatini Terme

Reduce dal successo della prima edizione del 2023, il prossimo 26 maggio l’Automobile Club di Pistoia, con il supporto tecnico e fondamentale del Kursaal Car Club, ripropone la Mini Miglia di Montecatini Terme, il raduno iscritto al calendario di Ruote nella Storia.
In questa edizione 2024 della manifestazione motoristica-culturale sono presenti alcune novità significative. In primo luogo il percorso, originariamente di 900 metri, sarà di 1.350 mt. Una maggiore lunghezza che darà modo ai partecipanti di cimentarsi in sei prove, ognuna delle quali da ripetere due volte, una al mattino in un senso e una al pomeriggio nell’altro.
In questo contesto, sposando a pieno lo spirito di ACI Storico e Automobile Club d’Italia, l’evento organizzato dall’Ente toscano presieduto da Antonio Breschi e diretto da Giorgio Bartolini avrà la formula di una “gara non gara”, rispettando l’obiettivo di Ruote nella Storia di promozione del territorio e valorizzazione del motorismo d’epoca.

-“Con piacere abbiamo promosso la seconda edizione di Ruote nella Storia Mini Miglia Montecatini Terme – evidenziano in una dichiarazione congiunta il Presidente di AC Pistoia Antonio Braschi e il Direttore dell’Ente Giorgio Bartolini – con l’ottimo supporto organizzativo degli amici del Kursaal Car Club. Gli ingredienti per una manifestazione di successo ci sono tutti. La nostra cittadina termale è senza dubbio il palcoscenico ideale sul quale i motori delle bellissime auto storiche potranno dare il meglio di sé, rievocando i fasti di un tempo. La formula della regolarità per auto storiche è ulteriore ingrediente per il successo, avvicinando gli appassionati collezionisti ad una pratica sportiva sicura e al tempo stesso decisamente sfidante. E poi gli equipaggi in gara che, a bordo delle più belle auto mai prodotte, completano un quadro che sarà senza dubbio affascinante. Il rapporto di collaborazione con il Kursaal Car Club, affiliato ACI Storico di lunga militanza, è ormai consolidato e ci permette di anno in anno di proporre eventi di assoluto rilievo in perfetta sintonia con i valori declinati da ACI Storico, indirizzati alla promozione ed alla conservazione del patrimonio motoristico nazionale”.-

L’altra grande modifica apportata in questa edizione riguarda la tipologia delle vetture ammesse. Saranno presenti le automobili che, in passato, hanno partecipato alla Mille Miglia (o hanno il titolo per iscriversi). In accordo con ACI Storico, al fine di raggiungere un’audience sempre maggiore nella fascia dei più giovani, nel ruolo di navigatore saranno accettati ragazzi a partire dal 14° anno di età. In quest’ottica va letta anche la scelta di accettare, oltre alle auto d’epoca (ante 1957) e alle storiche, ovvero quelle che hanno di fatto superato i tre decenni di vita, fino a cinque fra le cosiddette youngtimer, cioè le automobili rientranti nella classe che comprende macchine, tra i 20 e i 30 anni, che hanno ottenuto la certificazione di “auto di potenziale interesse storico”. E tal proposito tra gli splendidi gioielli su quattro ruote presenti all’evento si segnalano, solo per citarne alcune, numerose Porsche, alcune Ferrari e anche diverse Maserati e Bmw. Poi una Fiat Ermini Siluro del 1949, una Fiat 1100 Musone del 1952, una Fiat 1100 TV Coupé Pininfarina e una Lancia Aprilia del 1937.

L’evento si inserisce come un omaggio alla filosofia dei tempi passati, quando il Kursaal Car Club scriveva le pagine storiche delle mini gare di regolarità.
“Seconda edizione all’insegna del cronometro e del divertimento – ha voluto precisare il Presidente Kursaal Car Club, Cesare Natali – Anche quest’anno alla scoperta del parco termale di Montecatini la cui amministrazione ha dato sempre massima collaborazione e disponibilità”.-

Non si tratta di una gara, ma di una giornata all’insegna del divertimento in cui si potrà percorrere un piccolo circuito nella ZTL della splendida pineta di Montecatini come è stato concesso solo alla Mille Miglia. Una domenica tra i secolari pini delle Terme Tettuccio e le colonne in marmo dello stabilimento termale con belle macchine, tanti amici e qualche cronometro.

PROGRAMMA:
Ore 09.30: Iscrizioni e verifiche documenti.
Ore 10.30: Briefing.
Ore 10.50: Giro di ricognizione.
Ore 11.00: Partenza prima macchina ed a seguire una al minuto, per un primo giro.
Ore 13.00: Pranzo.
Ore 15.00: Partenza secondo giro.
Ore 17.00: Consegna attestati a tutti 10 rilevamenti in due Manche, una al mattino ed una il pomeriggio, con 1 CT ed un CO per ogni giro.
Fonte: ufficio stampa Rosario Giordano

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto