Esperienza a due volti per Lamborghini Roma by DL Racing a Spa

Tra asciutto e diluvio il meteo condiziona il secondo appuntamento del Lamborghini Super Trofeo nel quale il team marca punti importanti con le due Huracan ST Evo2 di Locanto-Ianniello e Badawy: “La squadra prosegue sul percorso di crescita”. Prossimo round a fine mese al Nurburgring.
In casa Lamborghini Roma by DL Racing arrivano il miglior risultato stagionale in Pro-Am e due top-5 in classe Am al termine del secondo round stagionale del Lamborghini Super Trofeo disputato a Spa, ma è stato un fine settimana a due volti tra una gara 1 completamente asciutta e una gara 2 del tutto compromessa dalla pioggia battente. Il weekend belga è così diventato anche l’occasione per macinare esperienza per i due equipaggi impegnati al volante delle Huracan ST Evo2 targate dal team che unisce la concessione capitolina alla scuderia milanese e gestite in pista da Target Racing.

Dopo una qualifica positiva per Diego Locanto, in gara 1 sulla #50 il pilota siciliano a capo di DL Racing e il 16enne rookie romano Riccardo Ianniello hanno condiviso un convincente nono posto di categoria al traguardo, ma una penalità comminatagli a motori spenti li ha poi esclusi dalla zona punti della top-10. La causa risiede in un controverso episodio che ha coinvolto ben sette vetture in regime di safety car nel superamento di un concorrente eccessivamente lento sulla pista.

Sulla Lambo #62 stessa sorte è toccata a Ibrahim Badawy. Il giovane driver egiziano era stato autore di una brillante rimonta fino al secondo posto sul podio della classe Am, effettivamente celebrato nel dopo gara. La doccia fredda è arrivata solo più tardi, ma nonostante la penalità Badawy ha almeno conservato i preziosi punti del quinto posto. Gara 2 come accennato è stata invece compromessa dalla pioggia e dietro alla safety car Locanto-Ianniello hanno guadagnato l’ottava posizione di classe Pro-Am, mentre Badawy ha messo a segno la seconda top-5 del weekend. L’equipaggio tutto italiano muove così la classifica, mentre il rookie egiziano resta in piena corsa per il titolo Am, nella cui classicia occupa ora il terzo posto a soli 7,5 punti dalla vetta.
Locanto dichiara nel post-Spa: “L’esperienza su un circuito così veloce e impegnativo e con le diverse condizioni meteo nell’arco dei tre giorni è stata importante per la squadra. Stiamo proseguendo sulla nostra strada in un monomarca molto agguerrito: comunque stiamo crescendo in Pro-Am, dove personalmente ho disputato una buona gara 1 e una buona qualifica, e siamo in lizza per il titolo in Am, con Badawy che aveva di nuovo concluso a podio prima di questa penalità controversa che ci ha sfavoriti oltremodo. Peccato perché anche io con Ianniello avremmo concluso a punti. Poi su gara 2 c’è chiaramente poco da aggiungere, vedremo di ripartire con le giuste motivazioni nel terzo round prima della pausa estiva”.

Il prossimo round del Lamborghini Super Trofeo Europe è in programma nel weekend del 30 luglio sul circuito tedesco del Nurburgring.
Fonte e foto: ufficio stampa ErregiMedia

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Del Coco e Mancuso campioni del Supermarecross EICMA

D’Agata, Milani, Sardisco e Amali vincono gli altri titoli – A Del Coco anche il trofeo Pirelli Vincenzo Lombardo. Gran finale degli Internazionali d’Italia EICMA Supermarecross. A Maccarese, sul litorale di Fiumicino, vengono assegnati tutti i titoli in palio nel campionato di motocross su sabbia, con la vittoria nelle categorie principali di Matteo Del Coco

CIRAS E TRZ nel 2024 di Bonaso

Il pilota di Albignasego non lascia ma raddoppia e, dopo un 2023 di rodaggio nel tricolore storico, alza l’asticella e mette nel mirino due obiettivi. Reduce da un 2023 che lo ha visto prendere confidenza con la massima serie nazionale per le regine d’un tempo, il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, lasciando delle importanti tracce,

Vallate Aretine, Luise è pronto per la battaglia

Il campione italiano di quarto raggruppamento in carica è pronto a difendere il titolo, motivato ulteriormente da un anniversario a lui molto caro. Correva l’anno 2017 quando, al termine di un 24 e 25 Febbraio indimenticabili, Matteo Luise saliva sul gradino più alto del podio della sua gara di casa, il Rally Storico Città di

Il VM Motor Team premia i campioni sociali

Amicizia e solidarietà alla cena sociale della scuderia alessandrina. Si è svolta sabato 24 febbraio la premiazione del campionato sociale del VM Motor Team. Durante la serata i tantissimi rallysti e simpatizzanti presenti, circa un centinaio di persone, hanno ripercorso il 2023 sportivo della scuderia guidata da Moreno Voltan, passando poi alla presentazione dei programmi

error:
Torna in alto