SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Il Vicepresidente del Senato inaugura ASI MotoShow 2024

IL VICEPRESIDENTE DEL SENATO GIAN MARCO CENTINAIO INAUGURA ASI MOTOSHOW 2024: INIZIA IL PIÙ GRANDE FESTIVAL ITALIANO DELLA MOTO STORICA.
ASI MotoShow, il più grande festival italiano dedicato alla storia della moto organizzato dall’Automotoclub Storico Italiano, è pronto per la 21^ edizione e all’inaugurazione di venerdì 3 maggio – ore 11.00 nel paddock dell’Autodromo di Varano de’ Melegari – interverranno il Vicepresidente del Senato Gian Marco Centinaio e la Senatrice Elena Murelli, Presidente dell’Intergruppo Parlamentare Motorismo Storico, insieme al Presidente ASI Alberto Scuro ed ai Consiglieri Federali. Alle ore 12.00, nello spazio ASI al centro del paddock, seguirà il talk “La tutela del motorismo storico a due ruote”.

Fino a domenica 5 maggio lo spettacolo è assicurato. A Varano sono attesi migliaia di bikers con le loro moto vintage, prodotte dalle origini ai primi anni 2000. L’ingresso al pubblico è completamente gratuito e anche quest’anno sono attesi i più grandi campioni di tutti i tempi: 6 nomi di spicco porteranno a Varano i loro 28 i titoli mondiali, a cominciare da Giacomo Agostini (15 volte campione iridato) per seguire con Manuel Poggiali (2 titoli), Eugenio Lazzarini e Luca Cadalora (3 mondiali ciascuno), Pierpaolo Bianchi (3 titoli) e Carlos Lavado (altri 2 campionati del mondo in palmares). Senza dimenticare molti altri riders internazionali di assoluto valore, come Gianfranco Bonera, Giuseppe Ascareggi, Roberto Gallina, Marcellino Lucchi, Marco Riva, Hubert Rigal, Gino Tondo, Jean Francois Baldé e tanti ancora. Scenderanno tutti in pista per la Grande Parata dei Campioni che, come tradizione, chiude l’ASI MotoShow alle 13.30 di domenica.

L’evento vede la presenza ufficiale di Yamaha e Honda e il paddock dell’autodromo si trasformerà in un vero museo dinamico. Dalle origini, con il gruppo ASI delle “Centenarie”, all’alba del terzo millennio; dai più piccoli e maneggevoli motocicli alle moto da competizione; dalle “sottocanna” prebelliche alle rabbiose “125” degli anni ’90. Il parterre di ASI MotoShow è tra i più ricchi e completi per illustrare oltre un secolo di evoluzione su due ruote.

ASI MotoShow non è una gara, ma una rievocazione della storia della moto. Per le esibizioni in pista, i mezzi sono suddivisi in categorie omogenee, per età o per prestazioni: le “antique veteran” dalle origini al 1918, le “vintage” dal 1919 al 1930, le “post vintage” dal 1931 al 1945, le “classic” dal 1946 al 1960, le “post classic” dal 1961 al 1970 e le “modern”.
Fonte: Luca Gastaldi Ufficio stampa ASI Automotoclub Storico Italiano

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto