La 10^ Ronde della Val Merula è in rampa di lancio ad Andora

105 equipaggi pronti a partire dopo le verifiche, si spera in una gara asciutta.
 
Piove incessantemente da diverse ore su Andora e su tutta la Liguria, ma le condizioni meteo avverse non hanno creato alcun disagio ai concorrenti della 10^ Ronde della Val Merula, che fra poche ore aprirà ufficialmente la stagione rallystica italiana 2024 con la cerimonia di partenza prevista alle 18:30 in Via dei Mille.
La mattinata è stata caratterizzata dalle verifiche tecniche e sportive, svolte regolarmente da 105 equipaggi sui 107 iscritti, mentre diversi protagonisti della gara hanno già avuto modo di testare le loro vetture nello shakedown di Stellanello, ovviamente in condizioni di bagnato estremo e con pneumatici adeguati; un test non del tutto inutile in vista di una prima prova speciale che, se le precipitazioni dovessero prolungarsi nella notte, si presenterà in gran parte umida e molto insidiosa. Le previsioni sembrano lasciare spazio alla speranza di una gara senza pioggia, ma occorrerà attendere gli ultimi aggiornamenti dei servizi meteo locali per poter pianificare una strategia di gara e per avere un quadro più preciso della situazione.

Molto probabilmente la scelta delle gomme sarà uno dei temi principali della giornata, specialmente sulle prime due prove speciali che si disputeranno alle ore 7:58 e 10:24. Gli altri due passaggi sugli undici chilometri della “Madonna della Guardia” sono previsti alle 12:40 e 14:56, mentre il primo concorrente arriverà sul palco di Andora alle 15:28; pochi minuti dopo verrà allestito il podio e si terrà la cerimonia di premiazione in Via dei Mille.
Durante lo shakedown sono stati rilevati i tempi e Fabio Andolfi, vincitore della passata edizione, ha subito messo in chiaro le cose. Il savonese, al volante della nuova Skoda Fabia Rs Rally2 preparata da Munaretto, è stato l’unico pilota a scendere sotto il muro dei due minuti, impiegando 1’59”2 per completare i 2.5 km della strada che da Stellanello sale verso Villalunga. Riscontri positivi anche per Arzà, Araldo e Nicelli, non troppo lontani dalla vetta nel foglio dei tempi; conferma che la gara sarà molto combattuta, con la lotta per il podio incerta ed avvincente.
Nel parco assistenza di Andora invece uno dei temi caldi del sabato riguardava il montaggio del nuovo sistema di tracciamento satellitare delle vetture in gara, fornito da BeTraced; non sono stati riscontrati problemi su nessuna vettura ed i meccanici hanno facilmente installato cavi ed antenne sulle auto.
Non resta che attendere il via della 10° Ronde della Val Merula, previsto per le 7 di domenica 11 febbraio. Il pubblico potrà salutare gli equipaggi dalle ore 18:30 di sabato 10 febbraio durante la cerimonia di partenza, che vedrà transitare le vetture in ordine numerico decrescente.
Fonte e foto: ufficio stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 28 aprile, ad Arzachena, il 3° Raduno Alfa Romeo Club Gallura

Ad Arzachena, domenica 28 aprile, è in programma la terza edizione del Raduno Alfa Romeo Club Gallura. Il programma prevede, alle 8.30, il ritrovo dei partecipanti in via Ruzittu ad Arzachena, alle 10 la partenza con transito in piazza Risorgimento, alle 10.30 il passaggio sulla paratia della diga del Liscia e visita all’olivastro millenario. Alle

Franciacorta Historic 2024: aperte le iscrizioni, c’è tempo fino al 30 marzo

Da oggi è possibile iscriversi online alla 17ª edizione del Franciacorta Historic. La gara, prevista sabato 6 aprile 2024, avrà nuovamente come base logistica la Cascina San Lorenzo di Capriolo in Franciacorta, elegante struttura a un passo dal Lago d’Iseo con un ampio giardino immerso nel caratteristico paesaggio di vigneti e colline, che ospiterà le fasi salienti dell’evento a

error:
Torna in alto