Le validità dei rally italiani ACI Sport 2024

È stata approvata dalla Giunta Sportiva ACI la struttura delle principali serie rally per la prossima stagione. Saranno 7 gli appuntamenti del CIAR Sparco, tutti su asfalto, mentre il CIR Terra manterrà un calendario di 6 gare. Cambia in Trofeo Italiano Rally il titolo dell’attuale CIRA, strutturato su 8 appuntamenti. 56 le gare della CRZ, che aggiunge la 10^ Zona. La Finale Nazionale di Coppa Italia sarà al Rally della Lanterna.

A seguito della riunione svolta mercoledì 25 ottobre, la Giunta Sportiva dell’Automobile Club d’Italia ha approvato la proposta della Commissione Rally ACI Sport con la struttura e le validità per ciascuna delle principali serie del settore; ovvero il Campionato Italiano Assoluto Rally, Campionato Italiano Rally Terra, Trofeo Italiano Rally e Coppa Rally di Zona, oltre alla Finale Nazionale Coppa Italia Rally ACI Sport. Si precisa però che il calendario verrà stabilito in un secondo momento, poiché è subordinato all’accettazione da parte degli organizzatori delle relative date assegnate dalla Federazione.
 
“Le soluzioni proposte alla Giunta Sportiva per la prossima stagione sportiva – commenta il Presidente della Commissione Rally ACI Sport Daniele Settimo – scaturiscono dall’osservazione della disciplina e delle sue manifestazioni durante gli ultimi anni, comprese le criticità del periodo storico. Era fondamentale partire dalle basi ormai consolidate negli ultimi campionati, ma anche apportare qualche modifica e offrire delle novità. Alcune gare hanno dimostrato la loro ambizione nei fatti. Le loro caratteristiche hanno dato riscontro ai crescenti standard richiesti dalla Federazione, e grazie ai loro ottimi risultati nelle ultime edizioni gli è stata offerta una promozione in uno dei campionati maggiori. Anche per mantenere una rotazione nei diversi calendari. Le validità sono solamente una parte del lavoro svolto dalla Commissione: alcune modifiche ai regolamenti le abbiamo già annunciate, ma stiamo mettendo a punto altre proposte per il prossimo futuro che presenteremo prossimamente. Il tutto per favorire la partecipazione, rendere sostenibile l’impegno per gli organizzatori, creare un prodotto sportivo appetibile e attuale, sempre nel rispetto delle normative necessarie. È un equilibrio molto sottile, sempre più difficile da garantire, ma resta questo il nostro obiettivo principale e dovrebbe essere lo stesso per ogni componente di questo splendido sport, i rally”.
Di seguito nel dettaglio le principali variazioni in vista del 2024:
 
CIAR SPARCO | Per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2024 sono previste alcune modifiche. Il calendario verrà leggermente ridotto e passerà dalle sette alle otto gare. Le tappe saranno tutte su asfalto, con sei risultati utili a comporre il punteggio finale per ciascun concorrente. Tra gli avvicendamenti, ci sarà il ritorno del Rally Due Valli mentre sono confermate le altre che hanno già fatto parte della stagione 2023. L’ultimo round avrà coefficiente maggiorato, oltre alla Targa Florio ed al Rally di Roma Capitale.
CIR TERRA | Resta invece invariato il numero di gare del Campionato Italiano Rally Terra 2024, con la regola dei cinque risultati utili. La novità per la serie sterrata riguarda l’ingresso per la prima volta del Rally Città di Foligno, che si aggiungerà ai già apprezzati Rally della Val d’Orcia, Rally Adriatico, San Marino Rally, Rally dei Nuraghi e del Vermentino e il Rally delle Marche. L’ultima gara avrà l’unico coefficiente a 1.5.
TROFEO ITALIANO RALLY | Uno dei principali cambiamenti per il 2024 riguarda la già annunciata nuova titolazione del Trofeo Italiano Rally, che andrà a sostituire l’attuale Campionato Italiano Rally Asfalto appena concluso. Per questa serie aumenterà il numero di gare da sette a otto, con sei risultati utili che comporranno la classifica finale. Ritrova la validità il Rally della Marca e ci sarà anche il debutto per il Rally del Lazio, con coefficiente 1.5, che sta ospitando in questi giorni la Finale Nazionale Coppa Italia Rally ACI Sport per la seconda edizione consecutiva. A questi due appuntamenti si aggiungono i classici round nel Rally del Salento, con coefficiente a 1.5, Rally di San Martino di Castrozza, Rally Lana, Rally Piancavallo, Rally Città di Bassano e Trofeo Villa d’Este ACI Como. Anche in questo caso l’ultima gara a punteggio maggiorato a 1.5.
CRZ e FINALE COPPA ITALIA | Modifiche interessanti anche nella Coppa Rally di Zona, con l’incremento dei suoi appuntamenti che salgono ad un totale di 56 gare complessive per la stagione regolare, molte delle quali a coefficiente 2. L’aumento delle gare è dovuto anche all’aggiunta della 10^ Zona, per una nuova distribuzione delle gare comprese nel quadrante a nord-ovest d’Italia. Infatti il Piemonte si dividerà sia nella 1^Zona, con la Valle d’Aosta come lo stato attuale, che nella 2^ Zona insieme alla Liguria; mentre la sola Lombardia rappresenterà la 3^ Zona. La nuova Finale Nazionale Coppa Italia Rally ACI Sport 2024 è stata assegnata al 40° Rally della Lanterna.
Fonte e foto: Aci Sport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 28 aprile, ad Arzachena, il 3° Raduno Alfa Romeo Club Gallura

Ad Arzachena, domenica 28 aprile, è in programma la terza edizione del Raduno Alfa Romeo Club Gallura. Il programma prevede, alle 8.30, il ritrovo dei partecipanti in via Ruzittu ad Arzachena, alle 10 la partenza con transito in piazza Risorgimento, alle 10.30 il passaggio sulla paratia della diga del Liscia e visita all’olivastro millenario. Alle

Franciacorta Historic 2024: aperte le iscrizioni, c’è tempo fino al 30 marzo

Da oggi è possibile iscriversi online alla 17ª edizione del Franciacorta Historic. La gara, prevista sabato 6 aprile 2024, avrà nuovamente come base logistica la Cascina San Lorenzo di Capriolo in Franciacorta, elegante struttura a un passo dal Lago d’Iseo con un ampio giardino immerso nel caratteristico paesaggio di vigneti e colline, che ospiterà le fasi salienti dell’evento a

error:
Torna in alto