MX. Ponte a Egola accoglie il campionato italiano motocross

Sabato e domenica il quinto round stagionale – Nella Mx1 sfida Forato-Lupino con in gara anche Chicco Chiodi, in Mx2 cinque talenti a caccia del titolo.
Conto alla rovescia che sta per scadere per il 24MX campionato italiano Prestige – Borilli Pro Series delle classi Mx1 e Mx2. Sabato 9 e domenica 10 settembre i migliori piloti del motocross azzurro si ritrovano sul circuito di Ponte a Egola, nel comune pisano di San Miniato, per la ripartenza dopo la sosta estiva.

Quello a casa del moto club Pellicorse è il quinto appuntamento stagionale, il penultimo, e offre agli appassionati una nuova occasione di assistere allo spettacolo che ha entusiasmato per tutta la stagione del Prestige 2023.
Nella classe Mx1 Alberto Forato (KTM – Orbassano racing) e Alessandro Lupino (Beta – Fiamme Oro) sono separati da 70 punti. Pochissimi, se si considera che ogni manche ne assegna 250. Il duello ha imperversato in tutte e quattro le gare fin qui disputate e tutto fa presagire che continuerà fino al termine del campionato, con Forato che vuole confermare il numero 1 sulla KTM del team Sm Action e Lupino che cerca il sesto titolo italiano della carriera.
Alle loro spalle c’è lotta per il terzo posto, con Simone Croci (Husqvarna – Intimiano Natale Noseda) che precede il lituano Arminas Jasikonis (GasGas – Millionaire) e Filippo Zonta (GasGas – Amsil). Ma nel gruppo di testa vogliono trovare posto anche due veterani come Stefano Pezzuto (KTM – Gaerne) e David Philippaerts (Kawasaki – Gorlese Mario Colombo) e l’ex campione italiano Nicholas Lapucci (Husqvarna – Somma Lombardo), atteso al rientro nel Prestige dopo un lungo infortunio.
Interessantissima anche la sfida per il titolo della Fast, con Yuri Pasqualini (Honda – Bisso Galeto) ed Edoardo Bersanelli (TM – Parma) staccati di appena 2 punti. E poco più indietro c’è Giacomo Zancarini (KTM – Cairatese).

La gara di Ponte a Egola vedrà la partecipazione di una leggenda del motocross italiano: il cinque volte campione del mondo (tre individuali e due a squadre) Alessio “Chicco” Chiodi (Yamaha – Galaello), a 50 anni compiuti, ha ancora voglia di divertirsi in mezzo ai più forti piloti italiani e prenderà il via nella categoria Fast.
Per il titolo della Mx2 ci sono cinque piloti ancora in lotta. Il francese Alexis Fueri (Fantic – La Rocca) precede l’olandese Cas Valk (Fantic – Gaerne) e lo sloveno, campione in carica, Jan Pancar (KTM). Poi i due talenti italiani, Valerio Lata (KTM – Motor racing Vitinia) e Ferruccio Zanchi (KTM – Bonanni), che non hanno ancora abbandonato definitivamente le speranze di scalzare gli stranieri dalla vetta della classifica.
Ma la battaglia è bellissima anche nelle posizioni d’immediato rincalzo, con tanti piloti che possono inserirsi tra i primi. Ad esempio Yuri Quarti (GasGas – Cairatese), Andrea Rossi (KTM – Mxone), Federico Tuani (KTM – Berbenno) e l’estone Meico Vettik (TM). Anche i mattatori della Fast, Alessandro Manucci (GasGas – Trivella), Andrea Zanotti (Husqvarna – Cairatese) e Lorenzo Corti (Husqvarna – Parini), hanno dimostrato di poter stare davanti.
ROOKIES CUP – A Ponte a Egola si correrà la gara finale della Rookies cup 125 24MX. Dopo le prime due prove, in testa alla classifica del trofeo internazionale per i giovani under 17 c’è l’ungherese Noel Zanocz (KTM – Pardi), con 80 punti. Lo segue staccato di sole 2 lunghezze Nicola Salvini (Yamaha – La rocca), mentre al terzo posto, a -5 dalla vetta, c’è Brando Rispoli (Husqvarna – Torre della Meloria). Non hanno ancora perso del tutto le speranze neanche Gennaro Utech (GasGas – Gaerne) e Simone Mancini (Yamaha – Megan racing).
TV & LIVE STREAMING – Live streaming e programmazioni su tv satellitare e digitale terrestre, oltre che su Federmoto TV, offriranno gratuitamente lo spettacolo di Ponte a Egola a tutti gli appassionati, anche quelli che non potranno essere presenti fisicamente a bordo pista.

Gli orari e l’elenco completo delle piattaforme che trasmetteranno le gare saranno diffusi nei prossimi giorni con una comunicazione apposita.

Oltre alla diretta televisiva, va anche detto che il il promoter FXAction Group e il moto club Pellicorse stanno lavorando per organizzare un evento di presentazione della gara nella serata di venerdì. Alessandro Castellani Ufficio Stampa FXAction 
Foto: Alberto Forato – ph. Mxreport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Lussorio Niolu vince il 1° ABC Motor Challenge

Il portacolori dell’ABC Motorsport, Lussorio Niolu al volante di una Suzuki Prosport, ha vinto la prima edizione dell’ABC Motor Challenge organizzata sulla pista di Tramatza dall’ABC Motorsport e dall’associazione Bono Corse. Niolu ha preceduto il compagno di scuderia Roberto Idili su Kawasaki I.R. Sport, mentre sul terzo gradino del podio è salito Enea Carta su

Poker di Faggioli alla Salita del Costo

Un finale mozzafiato consegna al campione fiorentino la quarta vittoria nella cronoscalata vicentina per 4 decimi su Merli. Fazzino completa il podio. Moessler si aggiudica la gara delle auto storiche. È Simone Faggioli ad aggiudicarsi la 31^ Salita del Costo al volante delle Nova Proto NP-01, firmando la vittoria con la quale il pilota fiorentino

Il 48° Trofeo Maremma parla reggiano: vittoria per Tosi-Costi (Skoda)

Il celebre rally organizzato da Maremma Corse 2.0, secondo atto della Coppa di 7^ zona, è rimasto incerto fino all’ultimo metro di gara, con il successo andato all’equipaggio emiliano, passato a condurre da metà gara approfittando del terreno perduto dal locale Alessio Santini (Citroen C3 WRC plus), incappato in una foratura a metà gara, quando

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai vincono il 18° Rally Regione Piemonte

Il piota veneto porta al successo la Toyota Yaris Gr con la quale ha esordito al Rally “Il Ciocco”. Seconda posizione per il francese Lefebvre – Terzo Campedelli. Nel CIAR Junior il primo acuto è di Matteo Doretto e Marco Frigo. Rachele Somaschini prima nel femminile. L’appuntamento di apertura del GR YARIS CUP va al

error:
Torna in alto