Rally Piancavallo: Father&Son, uno “storico” debutto

Nostalgia e curiosità per i Pessot al Piancavallo su Peugeot 205.
Non è la crisi di mezza età. Ma la voglia di provarci assieme al figlio Andrea che quest’inverno ha vinto il corso navigatori organizzato da Knife Racing. Il sacilese Fabio Pessot, cinquant’anni tondi, sarà al via del Rally Piancavallo Storico (1/2 settembre), in coda alle moderne, su Peugeot 205 Rallye 1.3 Gruppo A preparata dalla GaMa Car Competition dei fratelli Gabriele e Marco Del Ben. “In passato ho già disputato altre gare con questa vettura segnando ottimi tempi, perciò spero di poter ripetere le prestazioni”. Pessot iniziò a correre nel 2004 al Rally del Sagittario su Peugeot 106 N1, due anni dopo sfiorò il successo in coppa di zona con una Rover MG. “Ho corso con Denis Dal Col – racconta – e siamo stati i mattatori della N1 insieme ad altri piloti come Nucibella, Dinale e i fratelli Gaspari. Un altro navigatore con il quale ho corso ai suoi albori, e che ad oggi è uno dei migliori profili a livello nazionale, è Bernardi Patrick. Assieme abbiamo fatto delle Ronde. Nel 2007, sempre al Sagittario, sono arrivato undicesimo assoluto e primo di Classe N3 contro avversari del calibro di Fabrizio Martinis e Marco Marchiol, ancora attivi e protagonisti. Poi qualche esperienza random, al volante anche di una Mitsubishi Evo IX N4, con cui mi sono tolto delle soddisfazioni in prova speciale”. Coppa di Zona sfuggita pure nel 2014, quando con una Rover MG fu cinque volte primo di Classe A5, compreso al Piancavallo. Poi basta. Stop alle gare e uno sguardo da lontano senza stress. “Adesso però ho scelto di tornare a correre per vedere l’effetto che fa con mio figlio accanto. Il Piancavallo sarà la sua gara d’esordio, una nostra scelta dettata dal prestigio della sfida, ma anche perché siamo sicuri dell’ottima organizzazione di Knife Racing, che davanti ad ogni cosa mette la passione per questo sport. Le prove sono impegnative, molto selettive, e una difficoltà in più sarà il meteo, estremamente variabile soprattutto in montagna. Noi faremo del nostro meglio, l’importante è divertirsi”.
Fonte e foto: ufficio stampa Rally Piancavallo

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Inaugurata l’edizione 2024 dei Vespa World Days

MIGLIAIA DI VESPISTI PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO HANNO GIÀ INVASO PONTEDERA NEL PRIMO GIORNO DEL GRANDIOSO RADUNO. IL TAGLIO DEL NASTRO AL VESPA VILLAGE, MENTRE AL MUSEO PIAGGIO SI È APERTA LA MOSTRA “VESPA ALL OVER THE WORLD”. CONSEGNATA ALLA POLIZIA DI STATO UNA SPECIALE VESPA GTS, CHE APRIRÀ LA SPETTACOLARE PARATA DI SABATO

7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda: le prove e gli orari

A poche ore dallo start della gara organizzata da ACI Sassari, si forniscono informazioni e dettagli utili sulle località e le strade interessate. Con l’avvio delle verifiche sportive presso il Conference Center di Porto Cervo la settima edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda entra nella fase decisiva; di seguito, si forniscono alcune informazioni sugli

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth. Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e

error:
Torna in alto