Rally Terra di Argil. Domani al via ben 103 equipaggi

9° Rally Terra di Argil: terminate verifiche e “Shakedown” domani mattina al via ben 103 equipaggi.

Saranno 103 gli equipaggi che domani prenderanno il via del 9° Rally Terra di Argil. All’esito delle verifiche tecniche tenutesi questa mattina presso il parco assistenza nel Polo Logistico Fraschetti, è stato diramato l’elenco partenti, che conferma il record assoluto per la manifestazione rallystica organizzata dalla ASD Rally Game, valida quale terza prova del Campionato Rally settima Zona a massimo coefficiente. Praticamente tutti gli iscritti e, soprattutto, i ‘big’ al gran completo, hanno superato le verifiche tecniche a conferma del grande appeal che questa manifestazione ha nei confronti di piloti e team. La giornata odierna è stata caratterizzata anche dallo “Shakedown”, le prove libere che gli equipaggi solitamente affrontano prima della gara e che si sono svolte nel tratto finale della P.S. “Le Fontane”, per la messa a punto conclusiva delle vetture prima della gara vera e propria. Nessuna novità quindi per quanto riguarda l’aspetto agonistico, con una gara che si preannuncia tiratissima e di alto livello, considerando anche la tipologia di vetture al via. IL
PERCORSO. Domani mattina ci sarà il via della gara dal Polo Logistico Fraschetti alle ore 8:00 in punto con la discesa dalla pedana di partenza della vettura numero 1, la Skoda Fabia dell’equipaggio ciociaro Tribuzio-Cipriani, secondo classificato nella edizione del 2021. In totale saranno nove le prove speciali da ripetersi ciascuna per tre volte. Il percorso totale è 73,66 km di cui 50,8 km composti da trasferimenti e 23,58 di tratti chilometrati. La prima prova speciale ‘Le fontane’ in territorio di Pofi, prenderà il via alle ore 08:12 e si ripeterà alle ore 12:02 ed alle 15:52. La seconda prova speciale denominata ‘Le fai’, in territorio di Ripi, partirà alle ore 08:44, per poi replicarsi alle ore 12:34 ed alle 17:13. La terza prova speciale ‘La Badia’, a Ceccano, scatterà dal via alle ore 09:33 per poi ripetersi alle 13:23 ed alle ore 17:13. Gli equipaggi poi transiteranno nell’abitato di Ceccano per fermarsi al riordino presso Infinito Caffè, alle 9:47, alle 13:37 e, da ultimo, poco prima dell’arrivo alle 17:27. La competizione avrà il suo epilogo a Pofi, in Via Mons. Capozi alle ore 18:30, con il podio finale e le premiazioni.
Copertura TV.
SPORTITALIA canale 5060 di SKY e canale 60 del digitale terrestre. Servizi all’interno della trasmissione “Rally Dreamer Tv”, in onda ogni venerdì ed in replica il mercoledì successivo.
MS MOTOR TV Servizi in “Pianeta Rally – Speciale Rally Terra di Argil”, in onda su MS MotorTV, canale 229 di Sky e canale 55 di Tivusat, e sul canale digitale terrestre MS Sport, canale 402.
Diretta Facebook Della P.S. 1 sul profilo MSMotorTv e sul profilo@rallyterradiargil
Tutte le informazioni e le classifiche sulla pagina web ufficiale del rally: https://www.rallyterradiargil.it/ e sulle pagine social del rally.
Fonte e foto: ufficio stampa
Nelle immagini le verifiche tecniche e lo Shakedown

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Esordio stagionale di soddisfazione per Andrea Volpi al Trofeo Maremma

Il pilota elbano è tornato al volante dopo cinque mesi ed ha firmato il quinto posto a Follonica, utile allenamento in vista della gara all’Elba tra dieci giorni. Ha firmato la top five assoluta al 48° Trofeo Maremma, Andrea Volpi, nel week-end appena concluso. Il pilota di Portoferraio, che tornava al volante della Skoda Fabia

La MRC Sport al Rally Regione Piemonte

La portacolori della MRC Sport Silvia Franchini con Stefano Bruzzese alle note su Suzuki Swift era ai nastri di partenza  della 18esima edizione del Rally Regione Piemonte, tenutosi il 12 e 13 aprile ad Alba e dintorni, gara valida per il campionato italiano assoluto di Rally. Per lei un lusinghiero 102esimo posto in classifica assoluta

Grande festa per i 120 anni di AC Genova con Ruote nella Storia

Si è conclusa con entusiasmo e soddisfazione da parte di tutti i presenti la manifestazione, organizzata con il preziosissimo supporto dell’Automobile Club di Genova, che ha celebrato in due giornate di storia, cultura, tradizione e bellezza i 120 anni dalla fondazione dell’Ente oggi presieduto da Carlo Bagnasco e diretto da Raffaele Ferriello. Il 13 e

error:
Torna in alto