SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Raptor Engineering si lancia nel 2024 del mondo Porsche a Portimao

Il team modenese è pronto per l’esordio stagionale che lo vedrà impegnato con il giovanissimo pilota siciliano Guirreri nel primo dei quattro round del Porsche Sprint Challenge Southern Europe: appuntamento in Portogallo domenica 28 con qualifiche e due gare in diretta streaming: “Banco di prova impegnativo, ma non dobbiamo strafare, l’obiettivo principale resta il training”.
E’ soltanto gennaio ma Raptor Engineering è già pronta a riaccendere i motori nel mondo delle competizioni targate Porsche. Il 2024 del team modenese scatta nel weekend del 28 gennaio a Portimao, trasferta portoghese che per la squadra diretta da Andrea Palma e il suo giovanissimo alfiere siciliano Giuseppe Guirreri segna il primo round del Porsche Sprint Challenge Southern Europe, la serie pianificata come impegno invernale di preparazione in vista dei grandi appuntamenti della Carrera Cup Italia a partire dalla prossima primavera.
Si tratta di un contesto internazionale di livello che al volante della 911 GT3 Cup da 510 cavalli metterà immediatamente alla prova il 17enne pilota di Santa Margherita di Belice, atteso a una nuova, stuzzicante sfida per verificare i progressi messi in mostra durante il 2023, sua prima stagione nell’automobilismo, e proseguire il lavoro inaugurato nei test di novembre al fianco di Simone Iaquinta, che lo coadiuva nel ruolo di coach driver. Un banco di prova con la possibilità di confrontarsi fino a marzo con tanti Pro di livello in quattro weekend a doppia gara e che dopo Portimao vedrà il team Raptor e Guirreri protagonisti anche a Estoril, Valencia e Barcellona.

Il team principal Andrea Palma ha dichiarato in vista del primo impegno della stagione: “Siamo pronti per questa trasferta inaugurale. L’obiettivo è ripartire, rimetterci in gioco e mettere a frutto gli ultimi test svolti prima della pausa, insieme a quanto fatto durante l’inverno, ovvero preparazione atletica, preparazione al simulatore e lavori sulla macchina. Portimao sarà importante per verificare a che punto siamo, un banco di prova impegnativo, ma dove non dobbiamo strafare. Il fulcro principale resta il training: allenamento, conoscenza di circuiti nuovi e preparazione. Poi se arriveranno anche degli ottimi risultati saremo ulteriormente contenti e sarebbero una spinta motivazionale in più per Giuseppe, che verrebbe ripagato dei sacrifici e dell’impegno profuso. E’ cresciuto tanto e si vede anche da come ora approccia la guida. Mi è piaciuto molto nei test e nelle sessioni al simulatore e credo che massimizzando il tutto potremo fare un bel lavoro sin da subito”.

“So che quello di Portimao è un circuito difficile, con tanti scollinamenti che in alcuni punti richiedono una buona conoscenza del tracciato – ha continuato Guirreri, atteso all’esordio sulla pista portoghese -. Con me ci sarà Iaquinta, i suoi consigli saranno sicuramente importanti. A livello di aspettative, cercherò di fare bene e provare subito a vincere.”
Il programma sportivo sui 4428 metri del tecnico circuito dell’Algarve prevede due giornate di test e prove fra venerdì e sabato, mentre domenica 28 gennaio segnerà il fulcro del primo weekend di campionato: prove libere dalle 9.00, qualifiche alle 10.40 e a seguire due gare sprint alle 12.50 e alle 15.00. Entrambe le corse saranno trasmesse in diretta streaming sul canale youtube ufficiale della serie disponibile al link www.youtube.com/@SprintChallengeSE.
Il team è presente sul web via social media facebook @raptorengineeringteam e instagram @raptor_engineering e sito ufficiale https://www.raptorengineering.it/.
Porsche Sprint Challenge Southern Europe 2024: 27-28 gennaio Portimao; 2-3 febbraio Estoril; 23-24 febbraio Valencia; 1-2 marzo Barcellona.
Fonte: Erregimedia Ufficio stampa / rif. Gianluca Marchese

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Alessandro Virdis e Silvia Giordo brillano alla Coppa d’Oro delle Dolomiti: sesti assoluti e primi di raggruppamento nella gara di Campionato Italiano Grandi Eventi

Un’altra trasferta positiva per l’equipaggio formato da Alessandro Virdis e Silvia Giordo e un altro prestigioso risultato per la Sardegna. Alla Coppa d’Oro delle Dolomiti, terza prova del Campionato Italiano Grandi Eventi – quartier generale Cortina d’Ampezzo – l’equipaggio Virdis-Giordo, a bordo di una splendida Porsche 356 Pre A, ha conquistato il sesto posto assoluto

Sarnano-Sassotetto: successo per Faggioli e Peroni

La cronoscalata dei Sibillini incorona nuovamente Faggioli tra le moderne e Peroni tra le storiche. Il grande spettacolo motoristico della cronoscalata intitolata a Lodovico Scarfiotti è andato in scena sui 9927 metri dell’impegnativo e spettacolare percorso che sale verso Fonte Lardina a Sassotetto dopo quasi 800 metri di dislivello. La cittadina dell’interno maceratese ha accolto

37°RallyLANA: dominio di Carmellino, vittoria per Pizio

Ricco di colpi di scena e con un finale “thrilling”, il quinto appuntamento del Trofeo Italiano Rally e della Coppa Rally di zona 1, con la vittoria andata al driver novarese, al volante di una Skoda Fabia R5, nel finale di gara. Seconda posizione per uno sfortunato Ivan Carmellino, dominatore per tre quarti della sfida,

Tutto Motori: oggi, alle 22, su Catalan TV canale 15

Oggi, sabato 20 luglio, alle ore 22 su Catalan TV (canale 15), andrà in onda la puntata della trasmissione televisiva Tutto Motori. Lo speciale televisivo, curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotorienews, è dedicato al 1° Concorso di eleganza per automobili d’epoca tenutosi a Cagliari nella splendida cornice di Palazzo Doglio. La produzione dello speciale televisivo

error:
Torna in alto