Rientro da cineteca per la Squadra Corse Angelo Caffi alla Dakar

Luciano Carcheri e Fabrizia Pons chiudono la settima frazione con la terza prestazione di categoria H1 e nona assoluta di giornata. Una grande prova di abilità e tenacia al rientro nella competizione dopo le riparazioni effettuate negli ultimi due giorni.

Una settima frazione in grande stile per la Squadra Corse Angelo Caffi, che nella tappa odierna della Dakar Classic, la prima della seconda settimana di gara, ha chiuso al terzo posto di categoria H1 e nono posto assoluto di giornata grazie all’ottima prestazione di Luciano Carcheri e Fabrizia Pons con la Isuzu Vehicross #718.

L’equipaggio, rientrato oggi dopo due giorni di intenso lavoro per la sostituzione del cambio sulla vettura, danneggiatosi nel corso della quinta tappa, ha disputato una frazione decisamente concreta, la migliore dall’inizio della maratona nel deserto dell’Arabia Saudita.

Lunga 667 chilometri, la giornata di oggi comprendeva 3 prove cronometrate e 2 di navigazione. Nelle prove cronometrate Carcheri e Pons sono rimasti costantemente nei primi dieci, con un’ottima media di 21 penalità. Nella terza ed ultima prova hanno staccato la sesta prestazione assoluta. Altrettanto bene in navigazione, con un “netto” (ovvero zero penalità) nella prima e con soli 20 punti di errore nella seconda.

Grazie a questo risultato, Carcheri e Pons sono attualmente decimi in categoria H1 pronti ad affrontare le prossime cinque tappe verso il finale di Alula.

“Una giornata davvero positiva – ha commentato Carcheri al bivacco di Al Duwadimi – Era fondamentale partire con il piede giusto dopo quello che abbiamo affrontato al termine della prima settimana e oggi tutto ha girato a dovere. L’auto perfetta, Fabrizia impeccabile e professionale come sempre. Cercheremo di continuare così”.

“Una bella tappa – ha aggiunto Fabrizia Pons – Luciano è stato davvero efficace, ha speso fatica e pazienza per la sostituzione del cambio e chiudere così bene oggi è ovviamente un bel modo per iniziare la seconda settimana. È stata una tappa molto lunga, la stanchezza si fa sentire, ma siamo contenti”.

La tappa di domani, lunedì 15 gennaio 2024
Itinerario: Al Duwadimi-Ha’il
Lunghezza: 714 chilometri
Sviluppo: 143km trasferimento, 453km competitivi con 5 prove cronometrate, 1 di navigazione. Altri 118km per raggiungere il bivacco.
Terreno: Si tratta della tappa con il chilometraggio di parte competitiva più lungo in assoluto fino ad ora di questa Dakar Classic 2024. Da una prima parte più sabbiosa, si passerà ad un tratto sassoso dove occorrerà prestare grande attenzione alle forature.
Start prima vettura: 4:20 (2:20 italiane)
Arrivo stimato prima vettura: 16:22 (14:22 italiane)
Fonte e foto: ufficio stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Team Bassano dal “Costo” al “Maremma”

Va in archivio un altro fine settimana che ha visto impegnati i portacolori della scuderia bassanese in quattro diverse gare tra rally, salita e regolarità. Salita, rally e regolarità nello scorso fine settimana per una dozzina di vetture griffate Team Bassano, ben sei delle quali erano impegnate nell’edizione 2024 della Salita del Costo tornata a

MM Motorsport: luci ed ombre tra Tricolore e Coppa Rally di Zona

Il team lucchese archivia il fine settimana recriminando per una sfortunata foratura accusata da Rudy Michelini al Rally Regione Piemonte ma concludendo in “top five” con Roberto Tucci al Trofeo Maremma, contesto che ha garantito conferme anche a Marco Ramacciotti. È un resoconto a due facce, quello analizzato da MM Motorsport a conclusione degli impegni

Esordio stagionale di soddisfazione per Andrea Volpi al Trofeo Maremma

Il pilota elbano è tornato al volante dopo cinque mesi ed ha firmato il quinto posto a Follonica, utile allenamento in vista della gara all’Elba tra dieci giorni. Ha firmato la top five assoluta al 48° Trofeo Maremma, Andrea Volpi, nel week-end appena concluso. Il pilota di Portoferraio, che tornava al volante della Skoda Fabia

error:
Torna in alto