SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Sébastien Loeb torna all’Extreme E con ABT CUPRA XE: in Sardegna il 16 e 17 settembre

Sébastien Loeb continuerà con ABT CUPRA XE per i round 7 e 8 della Extreme E Season 3 in Sardegna, co-organizzati e coordinati dall’Automobile Club d’Italia e dalla Regione Sardegna.
Il nove volte campione del mondo di rally affiancherà ancora una volta Klara Andersson, in sostituzione di Nasser Al-Attiyah. Loeb ha preso parte all’Island X Prix per l’ABT CUPRA XE a luglio, la sua prima apparizione nella Extreme E da quando ha vinto il titolo della Extreme E Season 2 con la X44 Vida Carbon Racing di Lewis Hamilton la scorsa stagione, finendo rispettivamente al quarto e sesto posto.
Sébastien Loeb, ABT CUPRA XE, ha dichiarato: “È fantastico tornare in Sardegna con ABT e CUPRA per altre due gare. Non vedo davvero l’ora di incontrare nuovamente Klara e il team, perché ho ottimi ricordi dell’ultima volta. “Non abbiamo ottenuto i risultati che ci aspettavamo e che probabilmente meritavamo, quindi faremo del nostro meglio per fare meglio questa volta.”

Thomas Biermaier, CEO e Team Principal di ABT, ha aggiunto: “Siamo molto felici che Seb faccia di nuovo parte del nostro team. “Ci stiamo divertendo tutti molto a lavorare insieme, ma allo stesso tempo sembra anche un po’ un lavoro incompiuto, perché Klara e Seb erano chiaramente tra i candidati alla vittoria a luglio con le loro ottime prestazioni. Ora hanno una seconda possibilità nella nuova edizione in Sardegna, che sono determinati a sfruttare al meglio”.
Il francese è plurivincitore nell’Extreme E con due vittorie nell’X Prix, oltre a sei podi e sei piazzamenti ai vertici delle qualifiche. Potrai vedere come andranno Loeb e Andersson quando la serie tornerà in Sardegna il 16-17 settembre.
Fonte e foto: ufficio stampa Extreme E

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Presentata la 21ª edizione del Rally Italia Sardegna

Svelati anche gli ultimi dettagli della prossima tappa italiana del Mondiale Rally, attesa sugli sterrati dell’Isola dei Quattro Mori dal 30 maggio al 2 giugno. “Il RIS è un patrimonio per il nostro Paese, frutto del solido matrimonio con la Sardegna” ha commentato il Pres. ACI Sticchi Damiani. 87 equipaggi rappresenteranno 34 nazionalità nell’evento iconico

error:
Torna in alto