SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Si aprono le iscrizioni al 18° Rally Regione Piemonte

Il secondo round del Tricolore assoluto Sparco entra nel vivo. Le strade della Langa patrimonio Unesco protagoniste di un grande evento sportivo.
Venerdì 12 prove libere, qualifying stage shakedown e tre prove speciali. Sette impegni cronometrati il sabato poi la cerimonia di premiazione ad Alba.
 
L’apertura delle iscrizioni è il primo passo ufficiale per dare continuità allo scandire del tempo che porta dritti all’undici di aprile, giorno in cui le attenzioni si concentreranno su quel fazzoletto di asfalto patrimonio dell’umanità e da qualche anno anche invidiabile palcoscenico di uno degli appuntamenti motoristici più attesi.
Il Rally Regione Piemonte è il secondo round del trofeo tricolore che dentro alla parola “assoluto” racchiude tutta la sua importanza.
Le strade della Langa cuneese si preparano a vivere una due giorni intensa e dare sapore ad una stagione al via sulle strade toscane del Rally del Ciocco e che dopo la parentesi albese porteranno la carovana tricolore dall’altra parte dello stivale per il Targa Florio.
Martedì 12 Marzo è la data segnata con il rosso sul calendario dove iniziare ad inviare le iscrizioni alla competizione che oltre alla sfida tricolore vede al via i trofei Toyota, Suzuki e per la prima volta la serie “Junior” della quale la competizione cuneese è gara d’apertura.
Il Rally Regione Piemonte è anche il primo appuntamento della Coppa Rally di Zona che racchiude sei provincie piemontesi e gode del massimo coefficiente. La chiusura del periodo dedicato alle iscrizioni è fissata per Lunedì 1° aprile.
La serata di mercoledì 10 sarà invece  riservata alla distribuzione del Road Book e ad una prima sessione di verifica sportiva. A chiudere la prima giornata un evento pubblico dedicato alla presentazione dei libri “Quelli che il Colle del Mulo” di Luca Pazielli e della biografia di Dario Cerrato organizzata nella sala conferenze di Piazza Medford alla presenza di numerosi piloti cuneesi.
Giovedì 11 oltre alle verifiche tecniche, la prima presa di contatto con le ricognizioni delle prove tranne quelle riservate a prove libere qualifying stage, e Shakedown previste con una sessione riservata nel pomeriggio.
Venerdì 12 motori accesi con lo shakedown allestito in località Seirole  e riservato agli equipaggi prioritari e partecipanti alle qualifiche (vetture Rally 2/R5).La cerimonia di partenza si terrà ad Alba alle ore 15 preludio al via della sfida con la “power stage” seguita in diretta televisiva da Rai Sport e dalle piattaforme Sky di Aci Sport.
Di seguito i parziali di Cossano – Mango e San Donato – Trezzo che chiuderanno la prima giornata. Sabato 13 Aprile sono in programma altri sette parziali cronometrati con i due passaggi sulla famosa “Diano D’Alba” prova storica percorsa nella prima edizione del Rally di Alba seguita dai tratti di Cossano che verrà percorsa una volta soltanto mentre le prove di  Vesime e Loazzolo, con alcuni tratti che rievocano le sfide mondiali del Sanremo anni 90 vedranno come per la “Diano” due passaggi. L’arrivo e la cerimonia di premiazione sempre ad Alba alle ore 17.40.
L’appuntamento promosso dalla Cinzano Rally assegna anche in questa edizione il memorial “Silvio Stroppiana”  Gode del Patrocinio di Regione Piemonte, Provincia e Automobil Club di Cuneo. Come al solito particolare attenzione alla valorizzazione del territorio con l’importante iniziativa denominata “Green Tyres” che intende sensibilizzare sportivi e appassionati ad un comportamento rispettoso dell’ambiente
Nella foto (di Massimo Bettiol) Andrea Crugnola e Pietro Ometto – Vincitori 2023
Fonte: Massimo Grosso

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Alberto e Giuseppe Scapolo centrano il “6” a La Marca Classica

Ancora una vittoria, la sesta, per i portacolori della Nettuno Bologna con la Fiat 508C con la quale precedono la vettura gemella di Barcella – Ghidotti e la Lancia Lambda di Sisti – Gualandi. Vignato – Bellin con la Lancia Fulvia e Susto – Serafini su Citroen C2 sono i vincitori della “turistica” storica e moderna.

Luca Rossetti e Debora Fancoli vincono il 67° Rally Coppa Valtellina

Quinta vittoria al Coppa Valtellina per Luca Rossetti che insieme a Debora Fancoli sbaraglia la concorrenza sulla Skoda della Lion Team. Rush al cardiopalma per gli altri gradini del podio: secondi Bracchi-Rocchi e terzi Medici-De Luis. Cinquina di Luca Rossetti al Rally Coppa Valtellina. Nell’edizione 2024 il driver tiranese, navigato per la prima volta da

Claudio Arzà e Massimo Moriconi trionfano all’8° Rally Val d’Aveto

Finale sotto una pioggia battente, sul podio Federici e Gangi. Claudio Arzà e Massimo Moriconi trionfano nell’ottava edizione del Rally Val d’Aveto. La coppia della BB Competition formata dal pilota spezzino e dal navigatore toscano ha dominato la gara già dalle prime battute a bordo della Skoda Fabia RS Rally2 curata dalla Erreffe, andando a

Pistoia Corse già al lavoro per il 45° Rally Città di Pistoia

Confermato per il 5-6 ottobre sarà l’atto finale della Coppa Rally di zona 7, valido anche per il Trofeo Rally Toscano oltre che come ultima prova del Campionato Provinciale Aci Pistoia. La Scuderia Pistoia Corse da delineando i caratteri del 45° Rally Città di Pistoia, l’ultimo atto della Coppa Rally di zona 7, in programma

error:
Torna in alto