SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth.

Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e Giovanni Nuvoli su Fiat Ritmo 130, nel rally di regolarità a media.
Ad aprire la lista degli equipaggi dall’ovale azzurro saranno “Lucky” e Fabrizia Pons con la Lancia Delta Integrale 16V; tocca poi ad un fedelissimo del Costa Smeralda, quel Matteo Luise che addirittura lo vinse nel 2019 con la sua Fiat Ritmo 130 TC e sarà navigato dalla moglie Melissa Ferro. Al via anche Tiziano Nerobutto con l’Opel Ascona 400 condivisa con Giulia Zanchetta e numerose sono anche le, immancabili, Porsche 911. Nel 1° Raggruppamento troviamo quella di Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi che se la giocherà con la “gemella” di Cesare Bianco e Fabrizio Musu; nel 2, la RS di Luigi Orestano e Maurizio Barone e nel 3° sono ben tre tra le quali spicca per la livrea, la SC “Safari” di Michael Stock e Gerhard Weiss. Le altre due le porteranno in gara i fratelli Marc e Stephanie Laboisse oltre ad Alessandro Russo con Antonio Mancuso alle note. Torna al via di una gara tricolore anche Edoardo Valente in coppia con la moglie Jeanne Revenu sulla Lancia Rally 037 e alla gara di casa non mancano nemmeno i fratelli Pes di San Vittorio: Pietro con Veronica Cottu e l’Opel Kadett GSI, Enrico assieme a Nicola Romano su una Peugeot 205 GTI 1.6, mentre con la versione Rallye 1.3 saranno al via Marco Galullo e Simona Calandriello e con una 1.9 saranno della partita Simone Cesaro e Silvia Lazzaretto. Confermata anche un’altra accoppiata di casa a Porto Cervo, quella dei coniugi tedeschi Peter ed Elke Goeckel con l’Opel Kadett SR e, a rafforzare il gruppo sono ci sono anche Giampietro Pellizzari e Mauro Magnaguagno con una Ford Escort RS. Prima volta in Sardegna per Fabrizio Vaccani fedele alla sua Lancia Fulvia HF condivisa con Walter Rapetti e altrettanto dicasi per le campionesse 2023 Elena Gecchele e Giulia Dai Fiori su Fiat 124 Spider; con la Volkswagen Golf Gti chiude la lunga lista Stefano Segnana navigato da Giovanni Somenzi.
Nutrita anche la presenza nel Trofeo A112 Abarth Yokohama dove saranno ben nove i portacolori della scuderia dall’ovale azzurro e per i quali è stato diffuso il comunicato dedicato.
Due le tappe in programma con dieci prove speciali per 122,44 chilometri; partenza e arrivo al Molo Vecchio di Porto Cervo.
Notizie e aggiornamenti al sito web https://www.teambassano.com/
Fonte: Ufficio Stampa Team Bassano Andrea Zanovello
Foto: ACI Sport

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto